Enel Mirandola: i punti vendita più vicini da contattare

Tra pochissimo scoprirai dov'è il punto Enel Mirandola a pochi km da te per risolvere tutti i tuoi dubbi!

La società Enel S.p.a. assiste ciascun cittadino utilizzando centinaia di sportelli con specializzazione nell'assistenza, e riesce a assecondare le esigenze di ogni consumatore senza distinzioni.

punto Enel a Mirandola o nei dintorni

Cos'è di preciso un punto Enel? Di base, è uno sportello nel quale puoi facilmente parlare con degli sportellisti esperti, per identificare le clausole di un qualsiasi contratto Enel. Se devi richiedere una voltura o un subentro o anche inoltrare un reclamo, il punto Enel Mirandola sarà certamente d'aiuto.

L'evidente vantaggio dei centri Enel consiste nel fatto di poter ovviare al problema delle telefonate con i centralini e venire aiutato da qualcuno del personale presente per servirti.

Approfittane ora, si possono incontrare parecchi centri Enel Mirandola: appena hai un attimo libero, avvaliti dell'esperienza di uno di loro e risolvi qualsiasi problema!

Disdire un contratto Enel a Mirandola

Nell'ipotesi in cui desiderassi disdire un contratto di Enel nella città di Mirandola o nelle vicinanze, potresti avere tante opzioni a tua disposizione. La disdetta del contratto di fornitura risulta fattibile solo e soltanto dal titolare dello stesso.

Dopo aver capito qual è il punto Enel Mirandola meno lontano, vai lì per compilare i moduli per disdire. Considerando il fatto che è possibile fare affidamento su mille, se non più, centri Enel nell'intero Paese, sarà tutt'altro che complicato farlo se la tua residenza è a Mirandola o lì vicino.

Se hai firmato un contratto nel mercato libero, avrai la possibilità di chiamare il numero ufficiale dell'assistenza: 800900860; se fai parte del mercato tutelato di luce e gas, invece, potrai chiamare il numero 800900800.

Per tutti i clienti dall'estero è possibile usare il numero dedicato: +39 0664511012. Tieni a mente che è possibile anche spedire un fax all'apposito numero 800046311.

Se desideri portare a termine in modo corretto la disdetta sul sito Internet di Enel, puoi leggere nella tua area riservata su MyEnel, in cui entrerai una volta che avrai effettuato l'accesso, ogni dettaglio e istruzione per disdire il prima possibile.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Mirandola

Se hai l'intenzione di sottoscrivere un contratto con Enel Energia, sarà sufficiente andare in un centro Enel Energia Mirandola e compilare i moduli necessari. Se non sai qual è il punto meno distante da casa tua, lo potrai trovare sul sito di Enel Energia.

E per attivare un nuovo contratto del gas? Nulla di più semplice: è necessario il codice fiscale, senza dimenticare il documento d'identità di colui che vuole intestarsi il contratto e, per concludere, un codice, il PDR (Punto di Riconsegna), unico per ogni utente. Per l'energia elettrica, diversamente, serve essere provvisti di POD o il numero Eneltel.

C'è anche l'opzione di fare una stipula e attivazione loggandoti con i tuoi dati personali di accesso sul sito ufficiale di Enel Energia. Una volta finito il procedimento otterrai una copia del contratto, da consegnare compilata e firmata.

Per un'attivazione corretta, c'è anche bisogno di una trascrizione del contratto che attesti una situazione di affitto o acquisto dell'abitazione, scrivendo Mirandola nella voce "comune"."

La voltura contratto Enel

Bisogna richiedere la voltura nell'eventualità in cui, nel palazzo in oggetto, c'è un contratto in corso e stanno andando sia la luce che il contatore gas. Passare attraverso la voltura è, legalmente parlando, il solo mezzo per ratificare il contratto attuale senza che sia necessario fermarlo, modificando opportunamente ogni dato relativo all’intestatario dove necessario.

Se volessi attivare una voltura energia&gas nei punti Enel oppure mediante web, sarà importantissimo essere pronto con alcuni dati: l'indirizzo del palazzo, il codice POD (presente in ogni bolletta passata) univoco per trovare il contratto attivo al momento, i dati aggiornati di colui/colei a cui è intestato e la lettura del contatore.

La spesa da pagare per una voltura standard luce e gas può decisamente cambiare basandosi sulla regolamentazione del mercato: a prescindere da questo, dovrai versare 26,13€ di oneri amministrativi, oltre al deposito cauzionale + IVA. Per chi ha scelto il regime a maggior tutela ci sono inoltre un'ulteriore spesa pari a 23€ e 16€ di bollo, mentre per il mercato libero dell'energia e del gas la cifra extra destinata agli oneri commerciali dipende dallo stesso gestore.

Subentro contratto Enel

Un subentro è indicato solo nell'istante in cui, all'interno dell’alloggio in oggetto, ambedue i contatori ci sono ma sono disattivati. Un procedimento così sarà l'unico modo per riattivare l'utenza attiva in passato, che non si può ignorare se si vuole riabilitare il servizio al 100%.

Per la richiesta d'attivazione di un subentro gas&luce in un punto Enel Mirandola o mediante web, presta attenzione al fatto che tutti i dati necessari sono gli stessi di quanto richiesto per una qualsiasi voltura: l'ubicazione dell’immobile, il POD, il nome di chi ha inserito le proprie info personali per l'intestazione e la lettura del contatore.

I prezzi di un subentro sono all'incirca come quelli richiesti dalla voltura e sono dettati dal regime di mercato in cui si sta operando: in entrambi i casi bisognerà versare 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela dovrai aggiungere un contributo fisso intorno ai 23€ e 16€ di bollo, invece per quanto riguarda il mercato libero la tassa per oneri commerciali è scelta univocamente dal fornitore selezionato. Facendo riferimento alle tempistiche burocratiche in essere, consigliamo di effettuare la procedura guidata di subentro con x mesi di anticipo prima del cambiamento di residenza.

In base all’impianto selezionato, i costi fluttuano da almeno 350€ circa sino ai 1700€. Ancora prima di aver firmato il contratto è essenziale esaminare l'insieme delle caratteristiche del regime di mercato libero dell'energia e del regime di mercato a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il pensiero di "costruire" un regime di "costruire" mercato libero è il prodotto di un procedimento di liberalizzazione intrapreso verso la fine degli anni '90. Ciò, la cui origine è il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 (decreto Bersani), è stato portato a termine in modo definitivo nell'agosto 2017 (precisamente il 4) grazie all'entrata in vigore della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, più nota come DDL Concorrenza, in Senato.

I costi previsti dal mercato libero sono stabiliti al 100% dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas e luce, che possono competere in maniera libera. Questo equivale a dire che i contratti nel mercato di gas ed elettricità saranno più numerosi e vari tra loro, dando al cliente una maggiore scelta.

Contemporaneamente, se si aderisce al regime di mercato libero dell'energia elettrica si può avvantaggiarsi di costi minori. La ragione è facile da intuire: la minore quantità di regole concessa ai fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato dell'energia, se messo a confronto con il mercato libero dell'energia, è noto per avere costi più impegnativi e questa è la ragione: il costo dell'energia si rinnova trimestralmente secondo le indicazioni dell'ARERA; i moltissimi attori appartenenti anche al mercato in questione sono costretti a sottostare a questa direttiva.

Questa scarsa variabilità, nella quale il prezzo della materia energia elettrica e gas si calcola in modo slegato dalle variabili di mercato porta il più delle volte, nei costi da sostenere per un qualsiasi contratto, un risparmio concreto sull'ammontare della bolletta.

Il mercato di maggior tutela dell'energia cesserà di esistere fra non molto: la data accordata è fissata al primo gennaio 2021 per tutte le piccole e medie imprese e il 1° gennaio del 2022 per utenze domestiche.

Contatti Nazionali Enel

In che modo essere aiutati da Enel Energia se dovessero presentarsi questioni da risolvere? Le possibilità, come è facile intuire, sono più di una: scopri tutte quelle a disposizione. Se avessi bisogno di richiedere assistenza fisica, il consiglio è di andare in un punto Enel Mirandola; i mezzi di comunicazione telefonici di Enel Energia, invece, sono qui elencati:

I numeri Fax Enel disponibili al momento sono questi:

I contatti social Enel operativi sono i seguenti:

Per concludere, vogliamo comunicarti che hai la possibilità di adoperare tutte le moltissime funzionalità sul sito ufficiale Enel per usufruire di un supporto clienti completo e adeguato. Nell'area personale dell'applicazione MyEnel, navigabile dopo aver effettuato l'accesso, ti viene data l'opportunità di chiamare degli operatori capaci, in qualunque momento, per essere aggiornato su dati come lo storico delle bollette, lo stato dell'utenza e la scheda generale del cliente.

Il modulo fac-simile pensato per i reclami, inserito nella tua pagina personale dell'applicazione MyEnel, viene utilizzato per sottolineare la presenza di eventuali problematiche inerenti alla linea. Prima di chiudere il discorso, il portale web di Enel Energia prevede per gli utenti anche un servizio di assistenza clienti tramite chat istantanea, per rivolgersi a dei funzionari competenti non necessariamente di persona. Facciamo riferimento ad una risorsa disponibile per tutti, clienti e non.

Per usufruire di un supporto clienti completo e adeguato da Enel Energia puoi facilmente interloquire con Elena, il chatbot apposito dell'ente: usando WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger potrai, in modo facile e veloce, ricevere maggiori info su attivazione e soluzioni per il saldo delle bollette, lettura dei numeri sul contatore e infine accertamenti sullo stato di attivazione della fornitura.

Se hai intenzione di spedire modulistica, oltre a documenti di vario tipo, un altro vantaggio è un'interessante occasione: quella di dirigersi nei punti Enel a Mirandola; viceversa, c'è la possibilità di usare una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top