Enel Napoli: trova ora lo spazio più vicino

Avresti bisogno di un punto Enel Napoli per fare un subentro o avviare un contratto? Trova qui il più vicino!

In un punto Enel Napoli, vicino a casa tua, potrai cambiare, recedere o sottoscrivere un contratto luce e gas! Scopri subito come fare!

La società di energia Enel S.p.a. è in grado di soddisfare le esigenze di ciascuno dei suoi clienti, grazie a circa 1000 punti Enel aperti nelle venti regioni italiane. Così facendo è possibile garantire un servizio di qualità ai milioni di clienti attivi nella penisola.

Enel Napoli

Punto Enel Napoli o nei dintorni

Se vuoi attivare un contratto, disattivarlo, oppure dare il via a una voltura o un subentro, andare in un negozio Enel più vicino a Napoli è quello che serve: nell'apposito sportello potrai rivolgerti a un addetto lì presente, che sappia aiutarti per tutti i dettagli relativi al tuo contratto.

Il maggiore pregio dei centri Enel è, ovviamente, il poter fare a meno delle interminabili code al telefono del servizio clienti, ricevendo un aiuto immediato dai commessi lì presenti in negozio.

Non perdere altro tempo, approfittane subito e rivolgiti a uno dei numerosi punti Enel Napoli: recati subito in uno store nelle vicinanze, magari il più vicino alla tua abitazione!

Disdire un contratto in uno degli spazi Enel a Napoli

Diversamente, se tu fossi già un cliente Enel e avessi deciso per presentare disdetta per il tuo contratto, potresti avere molteplici opzioni per contattare Enel presso Napoli o nelle vicinanze; devi sapere, però, che la disdetta di un contratto può essere compiuta esclusivamente dall'intestatario dello stesso.

Dopo aver scelto il punto Enel Napoli più vicino a te, ti ci potrai recare per compilare i moduli di disdetta. Visto che ci sono a disposizione numerosi punti Enel distribuiti su tutto il territorio italiano, non sarà difficile per te dare disdetta, sia che tu debba farlo nella città di Napoli oppure in uno dei comuni limitrofi.

Potresti anche, volendo, richiedere la modulistica ai due numeri di telefono seguenti: nell'eventualità in cui il tuo contratto si trovasse in un regime di mercato tutelato, il numero verde da chiamare sarebbe 800900800; se invece avessi il contratto nel regime di mercato libero, il numero verde da digitare sarebbe l'800.900.860.

Se ti interessasse, invece, inviare un fax, ti consigliamo di contattare questo numero: 800.046.311; inoltre, se fossi domiciliato in un paese straniero il numero di telefono +39 0664511012 è quello da chiamare.

Potresti, come ultima possibilità, accedere alla tua area personale sul sito di Enel Energia e compilare la modulistica per disdire.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Napoli

Se pensi di attivare un nuovo contratto in uno degli spazi Enel Energia, ti sarà sufficiente andare in un centro Enel Napoli e compilare i fogli che ti verranno consegnati. Se ti interessa sapere qual è il punto raggiungibile in minor tempo, te li elencheremo al termine dell'articolo.

Se volessi stipulare e attivare un nuovo contratto per la corrente elettrica, sarà di fondamentale importanza portare con te il codice fiscale e la carta di identità (tua o dell'intestatario), il codice POD (o numero Eneltel), univoci e obbligatori per trovare e attivare di nuovo il contatore installato. Se in contratto fosse invece per il gas, sarà necessario il codice PDR.

Se invece volessi attivare un contratto energia online, dal sito ufficiale di Enel Energia? Niente di più facile, chiedi in breve tempo la copia del contratto: ti verrà spedita direttamente a casa, pronta per essere restituita dopo averla firmata.

Parlando di altri documenti, è indispensabile anche una seconda copia del contratto, che attesti una situazione di affitto o acquisto dell’immobile, ovviamente indicando Napoli dove leggerai la dicitura "comune".

Voltura del contratto in un centro Enel

Bisogna richiedere la voltura nell'istante in cui, dentro all'appartamento in cui si attiverà la fornitura, è presente un contratto ancora in corso e sia la luce che il contatore gas sono attivi. La voltura è il solo modo per ratificare a dovere il contratto presente senza doverlo sospendere, modificando i dati dove necessario.

Se avessi intenzione di effettuare una qualsiasi procedura di voltura, dovrai recuperare alcuni dati, prima ancora di passare in un centro Enel Energia vicino o di iniziare a compilare la modulistica sul sito ufficiale: il nome del titolare del contratto, l'indirizzo corretto della residenza, i numeri del contatore e il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza), presente solitamente in una vecchia bolletta.

Ma, nel concreto, qual è la spesa da affrontare per un qualsiasi procedimento di voltura? Devi sapere che ci sono due costi sempre identici e uno variabile, a seconda delle modalità del regime di mercato in cui si sta operando. Di seguito, le spese fisse: 26,13€ di oneri amministrativi e il deposito cauzionale + IVA. Per il mercato libero la cifra aggiuntiva è stabilita il fornitore, mentre nel regime di mercato tutelato il costo ammonta a 23€ più 16€ per il bollo.

Subentro dei contratti Enel

Per poter avviare di nuovo i contatori nel domicilio è necessario dare il via a un subentro dell'utenza. Così facendo, in poco tempo, i contatori di luce e gas si riaccenderanno.

Se desiderassi attivare un subentro elettricità e gas in un punto Enel Napoli oppure direttamente on line, ricorda che i dati necessari sono uguali a quanto richiesto da una qualsiasi voltura: la posizione della residenza, il POD, i dati aggiornati di colui a cui è intestato il contratto e la lettura dei numeri del contatore.

I costi da sostenere di un subentro sono gli stessi di quelli di una procedura di voltura luce e gas, dettati in via esclusiva dal tipo di mercato scelto: in entrambe le alternative dovrai versare 26,13€ di oneri amministrativi, uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela ci sono un contributo di 23€ e 16€ di bollo, mentre per il mercato libero la quota è determinata dal fornitore scelto. Guardando le tempistiche del caso, ti suggeriremmo di richiedere e compilare subito i moduli per subentrare, con un buon di anticipo prima del cambio di casa.

Per un impianto adeguato, la somma da pagare spazia da un minimo di 350 € circa fino ad un massimo di 1630 €. Prima di siglare il contratto, tuttavia, è importante prendere in considerazione tutte le caratteristiche diverse tra il Mercato Libero e del regime a Maggior Tutela.

Costi Mercato Libero

Il regime di Mercato Libero dell'energia elettrica va identificato come la naturale conseguenza di un procedimento di liberalizzazione che si è avviato negli anni '90, con il decreto Bersani, e si è concluso nel 2017, precisamente il 4 agosto, con l'entrata in vigore della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017 (DDL Concorrenza) da parte del Senato della Repubblica.

I prezzi che riguardano il regime del Mercato Libero dell'energia vengono indicati periodicamente dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia elettrica, che possono competere in modo libero. Tutto ciò comporta costi differenti nei contratti di fornitura disponibili sul mercato di gas e luce, lasciando agli utenti una maggiore scelta.

I costi da mettere in conto per i servizi di energia elettrica per uso domestico dovrebbero essere, in linea di massima, più abbordabili di quelli del regime di mercato tutelato, data la maggiore libertà d’azione dei diversi fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il Mercato Tutelato, contrariamente al regime di mercato libero dell'energia e del gas, è noto per avere prezzi lievemente più alti. La principale causa di questa differenza è il prezzo della materia energia, stabilito di tre mesi in tre mesi secondo le indicazioni dell'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti); i vari gestori di gas e luce appartenenti anche al mercato di Maggior Tutela dell'energia sono obbligati a rispettare questa regola.

Questa variabilità minima, in cui la cifra per la materia gas e luce si calcola in modo slegato dalle oscillazioni del mercato, permette talvolta un risparmio economico reale in un arco di tempo medio-lungo.

Non dovresti comunque dimenticarti che il mercato tutelato dell'energia è destinato a fermarsi a breve. A decorrere dal 1° gennaio del 2022, le varie piccole e medie imprese saranno, per questa ragione, obbligate a convertirsi al mercato libero. Per chi ha un contratto domestico, invece, la data di scadenza è fissata al 1° gennaio del 2023.

Contatti Nazionali Enel

Come fare per ricevere assistenza da Enel in caso di problematiche di vario tipo? Le possibilità, di sicuro, sono diverse: a breve ti diremo tutte quelle a tua disposizione a Napoli e dintorni; i contatti telefonici di Enel Energia, invece, puoi leggerli qui sotto:

Qui di seguito troverai i numeri Fax dei punti Enel Napoli operativi:

I contatti social Enel attualmente attivi sono questi:

Concludendo, non dimenticarti della tua ultima possibilità: collegarti sul sito ufficiale Enel per ricevere un supporto da remoto. Su MyEnel, nell'area personale, utilizzabile dopo aver fatto il login, hai la possibilità di interfacciarti telefonicamente con un operatore preparato. Così facendo potrai esaminare dati necessari come, per esempio, lo stato dell’utenza, le bollette pagate e la tua scheda personale.

Il modello fac-simile per i reclami, che trovi sempre all'interno dell'area dedicata MyEnel, serve per segnalare eventuali problematiche che riguardano la rete e la fornitura. Secondariamente, il sito web di Enel possiede anche un servizio clienti tramite chat, per comunicare con degli addetti per iscritto. Questo servizio è disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Per avere un'ulteriore assistenza clienti da parte di Enel Energia ti sarà possibile chiacchierare con Elena, il bot online della compagnia: cercandolo su Telegram, WhatsApp o Facebook Messenger hai la possibilità di ricevere maggiori info su sistemi di pagamento, lettura dei numeri del contatore o monitoraggi dello stato di attivazione della fornitura.

Se necessiti di inviare modulistica o varie tipologie di documenti, ti segnaliamo infine due interessanti opportunità: dirigiti in uno spazio Enel a Napoli, oppure invia alla seguente casella di posta tutta la documentazione: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi dei punti Enel Napoli:

Vuoi recarti nel Punto Enel Napoli ma non conosci gli orari di apertura? Contatta l'ufficio telefonicamente oppure invia una mail e scopri quando ti puoi presentare alla sede che desideri.

Top