Enel Nettuno: lo sportello più vicino per ogni tuo problema

A breve ti mostreremo dove trovare il punto Enel Nettuno poco lontano da te per risolvere tutti i tuoi dubbi!

Enel S.p.A. è, indubbiamente, la più grande società nazionale di gas&luce. È in grado di garantire al cittadino l'assistenza da parte di più di 1000 punti distribuiti sulla penisola, con sportelli per assecondare ciascuna delle singole domande in maniera puntuale.

punto Enel a Nettuno o nei dintorni

Per fare un'attivazione, presentare un reclamo così come dare il via a subentri e volture il punto Enel più vicino a Nettuno saprà come aiutarti: nello sportello adibito otterrai l'ausilio di uno specialista valido e preparato, per trovare una soluzione per i diversi problemi contrattuali.

Utilizzando sportelli come questi potrai evitare lunghi tempi morti, cosa che accade spesso nel momento in cui farai affidamento a un call center ma perfino quando decidi di mandare messaggi via mail.

Non attendere più, ti puoi rivolgere a uno dei più centri Enel Nettuno: contattane subito uno, possibilmente non lontano da casa tua!

Come disdire contratto Enel a Nettuno

Nel caso in cui tu abbia in mente di risolvere un contratto Enel Energia, indubbiamente nella città di Nettuno avrai a tua disposizione parecchie occasioni. Prima di tutto, fai conto che nessuno a parte il titolare del contratto può dare disdetta.

Dopo aver consultato il nostro sito, ti sarà possibile recarti fisicamente in uno dei punti Enel a Nettuno e chiedere i moduli di disdetta. Ripetiamo, i 1000 e più punti Enel sono a disposizione un po' ovunque.

Volendo puoi anche interpellare i due numeri di telefono qui presenti: nel momento in cui avessi un contratto dentro al regime di mercato a maggior tutela, il numero da provare sarebbe 800.900.800; nel caso invece dovessi aver sottoscritto un contratto nel mercato libero, il numero verde da contattare sarebbe 800.900.860.

Se hai bisogno di mandare un fax, ti consigliamo di contattare questo numero: 800.046.311; in conclusione, per telefonate da un paese straniero il numero di telefono +39 0664511012 è quello giusto.

Potresti anche effettuare l'accesso dentro alla sezione MyEnel sul sito web di Enel e richiedere la modulistica per la disdetta.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Nettuno

Nell'ipotesi in cui scegliessi di attivare un nuovo contratto Enel, ti diremmo di affidarti ad un centro Enel Energia Nettuno nelle vicinanze, dopo averlo trovato sul nostro sito.

Per fare una stipula e attivazione di un nuovo contratto per la luce, sarà importante portarti dietro il codice fiscale e la carta d'identità della persona intestataria e il codice POD o numero Eneltel, validi per individuare e ripristinare di nuovo il contatore dell’energia elettrica. Nel caso fosse del gas, sarà indispensabile avere il codice PDR.

In seconda battuta puoi procedere all'attivazione del contratto on-line sul sito ufficiale. Al termine del procedimento guidato ti troverai davanti una copia del contratto, da compilare e ridare firmata.

Per validare la procedura dovrai avere il modello che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'abitazione in cui si attiverà il contratto, specificatamente nell'amministrazione di Nettuno o lì attorno.

Voltura del contratto Enel

Ancora, qualora tu stia considerando di modificare il titolare di un contratto di fornitura già esistente, sarà obbligatorio inoltrare la domanda per una semplice voltura. Successivamente, verrà realizzato il cambio dell’intestatario del contratto senza che il contatore venga disattivato.

Se desiderassi attivare una voltura energia e gas nei punti Enel oppure tramite internet, è di fondamentale importanza prepararti con alcuni dati: l'indirizzo dell'abitazione, il codice POD (reperibile in una qualsiasi bolletta) valido per identificare il contratto, i dati anagrafici aggiornati del titolare del contratto al momento e la lettura del contatore.

La spesa da sostenere per una voltura corrente elettrica e gas può decisamente variare basandosi sulle modalità del mercato scelto: comunque ci sono da corrispondere 26,13€ per gli oneri amministrativi, insieme al deposito per la cauzione + IVA. Per chi agisce nel regime di mercato tutelato si dovranno aggiungere una quota fissa di 23€ oltre a 16€ di bollo, mentre per quanto riguarda il mercato libero la cifra è determinata unicamente dall'azienda che gestisce la fornitura.

Subentro contratti Enel Energia

Passare attraverso il subentro è da fare esclusivamente nell'eventualità in cui, dentro alla casa oggetto del contratto, i due contatori di gas e luce sono installati ma non attivi. Questa è la sola possibilità per riaprire il contatore che prima era attivo, allo scopo di abilitare nuovamente la fornitura in un arco di tempo ragionevole.

Le diverse info da avere se stai pensando di attivare un subentro energia e gas sono equipollenti in confronto a quanto richiesto per una voltura qualsiasi: ubicazione della casa, nome e cognome del titolare legale, lettura del contatore e il codice Point of Delivery. Quando avrai raccolto le info, si potrà in pochissimi passaggi far partire tale procedimento in un punto Enel Nettuno.

I costi totali di un subentro sono paragonabili a quelli richiesti da una procedura di voltura luce e gas qualsiasi e sono disposti dallo stesso mercato di riferimento scelto: ciò che non cambia è che saranno da spendere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato tutelato si aggiungeranno pure un ulteriore contributo fisso di 23€ e 16€ di bollo, invece per quanto riguarda il regime di mercato libero dell'energia la tassa è sancita unicamente dal fornitore energetico. Dando un'occhiata alle tempistiche burocratiche, consigliamo di riempire subito i campi dei moduli che ti servono per il subentro, in anticipo rispetto a quando avverrà il cambio di domicilio o residenza.

Per un impianto con un buon rapporto q/p, i prezzi sono stimati all'incirca dai 270€ circa fino ai 1560€. Ancora prima di sottoscrivere un contratto sarà molto importante valutare le varie diversità del regime di mercato libero dell'energia e del mercato a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il pensiero di "costruire" un mercato libero dell’energia è il completamento di un procedimento di liberalizzazione che ha avuto inizio alla fine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999. Tale procedimento, che ha origine dal decreto realizzato da Pier Luigi Bersani, termina nell'agosto 2017 (precisamente il 4) grazie alla ratifica della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, detta DDL Concorrenza, da parte del Senato.

I costi inerenti al regime del mercato libero dell'energia sono stabiliti in modo specifico dai fornitori di gas e luce, che possono competere liberamente. Tutto questo equivale a dire che i contratti di fornitura disponibili sul mercato dell'energia&gas per uso domestico hanno costi diversi fra loro, dando al potenziale cliente la possibilità di scegliere il compromesso più competitivo.

I costi da mettere in conto per i servizi di energia elettrica per uso domestico dovrebbero essere assolutamente inferiori di quelli del regime di mercato a maggior tutela, vista la libertà d'azione dei fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato tutelato, se si paragona al mercato libero dell'energia, si caratterizza per prezzi più impegnativi per una regola specifica: il valore della materia prima, l'energia, si stabilisce ogni novanta giorni in base alle decisioni della cosiddetta ARERA; i vari fornitori di gas e luce che rientrano anche nel regime del mercato tutelato non possono violare questa normativa.

Questa stabilità, per cui il costo per l'energia prima è del tutto indipendente dalle oscillazioni del mercato porta spesso, negli importi richiesti per un regolare contratto, un potenziale risparmio nel tempo.

A prescindere da ogni cosa, tieni presente che questo mercato sarà abolito tra poco tempo. Entro il 1° gennaio 2021, tutte le PMI dovranno dunque diventare parte del mercato libero dell'energia elettrica. Per chi ha sottoscritto un contratto privato, infine, la data indicata è il 1/1/21.

Contatti Nazionali Enel

Come si può fare per parlare con Enel Energia nel caso di questioni da risolvere? Le alternative tra cui poter scegliere sono tante: leggi e scopri tutte quelle a disposizione. Se preferisci richiedere assistenza fisica, suggeriamo di andare in uno dei tanti centri Enel Nettuno; i recapiti telefonici Enel, invece, sono:

I numeri Fax Enel attualmente disponibili potrai leggerli qui sotto:

I contatti social Enel operativi sono qui elencati:

Ancora un'informazione importante: ti comunichiamo che hai l'opportunità di fare uso di tutte le opzioni sul sito ufficiale Enel con lo scopo di ricevere supporto. Su MyEnel, nella sezione dedicata, quando avrai fatto il login, puoi parlare al telefono con un professionista capace, in caso di necessità, per essere aggiornato su vari dati come, facendo qualche esempio, stato di utenza, bollette e scheda personale del cliente.

Il modulo fac-simile con cui inviare un reclamo, inserito all'interno della tua sezione riservata MyEnel, va usato nel caso si riscontrino malfunzionamenti riguardanti la rete che alimenta la fornitura. Cambiando argomento, il portale di Enel Energia possiede anche una chat istantanea come strumento di assistenza clienti, per comunicare con dei tecnici certificati anche a distanza. Si tratta di una possibilità a disposizione di tutti, clienti e non.

Per ricevere ulteriore supporto da parte di Enel sarà possibile interrogare Elena, il chatbot predisposto del gruppo: tramite l'app WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger su può avere maggiori info su soluzioni di pagamento, autoletture del contatore oppure monitoraggi sulla fornitura.

Nel caso tu abbia la necessità di trasmettere moduli di reclamo o anche altri documenti, vogliamo ricordarti che esiste un'interessante opportunità: quella di recarsi nei centri Enelnei pressi di Nettuno; se sei alla ricerca di un altro mezzo, c'è una casella postale a cui mandare la documentazione: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top