Enel Nichelino: lo spazio più vicino dove recarti

Nel punto Enel Nichelino più vicino potrai subentrare e soddisfare le tue esigenze. Guarda adesso info utili e costi!

L'ENEL, Ente Nazionale per l'Energia Elettrica, qui in Italia è la principale impresa nazionale di elettricità e gas. Interagisce con i cittadini tramite diverse centinaia di punti nelle varie regioni, utili per gestire ciascuna delle richieste dei clienti.

punto Enel a Nichelino o nei dintorni

Vediamo cos'è un punto Enel. È un negozio ove puoi tranquillamente chiacchierare con dei commessi esperti, per chiarire tutti i dubbi su questioni come i subentri. Nel caso tu abbia necessità di iniziare subentri e volture, così come disattivare, il punto Enel a Nichelino sarà provvidenziale.

Per forza di cose il vantaggio dei centri Enel è che puoi evitare le attese dell'assistenza telefonica e ricevere un immediato supporto da personale lì presente per servirti.

Potrai trovare senza dubbio tantissimi centri Enel presso Nichelino e la strategia migliore è consultarne uno nel tuo quartiere.

Disdire un contratto Enel a Nichelino

Comunque, se desiderassi disdire un contratto Enel Energia a Nichelino o nelle vicinanze, potresti avere a tua disposizione tante possibilità. La disdetta del contratto di fornitura può essere inviata in maniera esclusiva dall’intestatario dello stesso.

Nel momento in cui scoprirai qual è il punto Enel Nichelino più comodo, puoi andarci per compilare i documenti per disdire. Considerando che sono nati più di 1000 punti Enel in Italia, non dovresti riscontrare problemi nel disdire un contratto, presso Nichelino oppure a pochi chilometri.

Se hai un contratto con un fornitore del mercato libero, il numero che potrai chiamare è 800900860; se hai un fornitore appartenente al mercato tutelato, al contrario, usa questo numero: 800.900.800.

Per telefonare dall'estero potrai semplicemente interpellare il numero per ricevere subito assistenza: +39 066.451.1012. Considera che è anche permesso inviare un fax al numero dedicato: 800046311.

La tua ultima opzione sarebbe accedere dentro all'area personale sul sito di Enel Energia e dare il via in un secondo alla procedura guidata di disdetta.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Nichelino

Tuttavia, se fossi intenzionato a attivare un nuovo contratto Enel, ti raccomanderemmo di recarti in un centro Enel Energia Nichelino nel tuo quartiere, dopo averlo trovato sul nostro sito.

E per fare l'attivazione di un contratto del gas Enel? Semplicissimo: si deve possedere il codice fiscale, senza dimenticare il documento d'identità del nuovo intestatario del contratto e il codice PDR (Punto di Riconsegna), diverso per ogni contatore. Per l'energia elettrica, diversamente, bisogna avere il codice POD (Point of Delivery) o l'Eneltel.

E per fare l'attivazione di un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito ufficiale di Enel Energia? Semplice, chiedi nell'immediato una copia del contratto firmato: sarà spedita al tuo domicilio e la dovrai restituire dopo aver apposto la tua firma.

Dovrai anche possedere l'apposita modulistica che attesti la regolare fruizione o proprietà del domicilio in cui si attiverà il contratto, nel tuo caso nell'amministrazione di Nichelino oppure nel territorio circostante.

La voltura del contratto Enel

Ancora, se per caso stai prendendo in considerazione di modificare il titolare di un contratto di fornitura intestato all'ex inquilino, sarà obbligatorio fare richiesta di un procedimento detto voltura. In questo modo cambierà l'intestatario della bolletta senza che i contatori siano disattivati.

Nel caso tu abbia bisogno di effettuare un procedimento di voltura, sono indispensabili un tot di informazioni, prima di affidarti ad un negozio Enel Energia nei paraggi o di completare la procedura guidata sul sito ufficiale Enel: i dati anagrafici aggiornati del titolare legale del contratto, l'indirizzo preciso dell’immobile, i numeri del contatore e il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza), obbligatoriamente indicato nella bolletta.

Il costo da sostenere per una qualsiasi procedura di voltura energia elettrica&gas può oscillare molto in base alla tipologia del proprio mercato di fornitura: senza differenze tra le due scelte, devi spendere 26,13€ di oneri amministrativi, e il deposito per la cauzione + IVA. Per chi agisce nel mercato a maggior tutela bisognerà contare anche un'altra quota di 23€ + 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia e del gas la quota aggiuntiva per oneri commerciali è dettata dai gestori selezionati.

Subentro dei contratti Enel

È opportuno effettuare il subentro solamente quando, nella residenza indicato sul contratto, entrambi i contatori di luce e gas sono installati ma non ancora attivi. Una prassi così servirà per riaprire i contatori spenti al termine del precedente contratto, importante per riavviare i servizi completamente.

Tutti i dati da portarti dietro se volessi attivare un subentro elettricità e gas coincidono con quanto viene domandato per la voltura: indirizzo del domicilio o residenza, dati del titolare legale, lettura delle cifre del contatore e il POD. Quando avrai messo insieme tutti i dati, potrai senza problemi portare a termine questo procedimento in un punto Enel Nichelino.

I costi complessivi per passare attraverso il subentro sono proprio come quelli di una qualsiasi voltura e sono disposti dal mercato di riferimento selezionato: di norma ci sono da versare 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela saranno da contare un contributo pari a 23€ e 16€ di bollo, mentre per il regime di mercato libero la quota è impostata in modo univoco dal fornitore. Dando un'occhiata alle tempistiche tecniche, sarebbe consigliato richiedere i moduli per subentrare con 2-3 mesi di anticipo prima dello spostamento del domicilio o della residenza.

Per un impianto nella media, il costo passa da qualcosa come 330€ ma senza passare i 1590€. Prima di aver sottoscritto il contratto sarà di fondamentale importanza prendere in considerazione la lista delle caratteristiche differenti del regime di mercato libero dell'energia ed il mercato tutelato.

Costi mercato libero

Il mercato libero dell'energia e del gas nasce a seguito di un procedimento di liberalizzazione avviatosi precisamente il 16 marzo 1999 con il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, detto decreto Bersani e completato in maniera definitiva nell'agosto del 2017, mediante l'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, detta DDL Concorrenza, da parte del Senato.

I costi che riguardano il regime del mercato libero sono controllati appieno dalle singole realtà che gestiscono gas ed energia, che possono concorrere in modo libero. Nel concreto, i contratti di fornitura sul mercato della corrente elettrica per uso domestico prevedono costi diversi fra loro, concedendo all'utente più possibilità.

I costi complessivi per il servizio di corrente elettrica e gas dovrebbero essere tendenzialmente più economici rispetto a quello tutelato, vista la maggiore libertà d'azione dei fornitori attivi.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela, al contrario del mercato libero dell'energia e del gas, è noto per avere costi meno accomodanti per una ragione precisa: il costo dell'energia varia con cadenza trimestrale secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, più semplicemente ARERA; gli svariati fornitori di luce e gas che si muovono anche in questo mercato non possono non rispettare tale normativa.

Questa scarsa variabilità, per cui il costo per la componente energia elettrica e gas non dipende dall'andamento del mercato può garantire per le spese in gioco per un qualsiasi contratto, un risparmio sull'ammontare della bolletta.

Questo regime di mercato cesserà prossimamente: la scadenza sarà il giorno del primo gennaio 2021 per tutte le piccole e medie imprese e 365 giorni dopo per gas&luce ad uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Come rivolgersi a Enel Energia se dovessero presentarsi questioni da risolvere? Le scelte, come avrai intuito, sono più di una: scopriamo insieme quali. Nel caso necessitassi di un servizio di assistenza fisica, il nostro suggerimento è di andare nei punti Enel Nichelino; i recapiti telefonici Enel, invece, puoi consultarli di seguito:

I numeri Fax Enel in attività puoi consultarli qui sotto:

I contatti social Enel a tua disposizione potrai leggerli qui di seguito:

Come ultima cosa, un altro vantaggio è l'occasione di usufruire di tutte le differenti funzioni sul sito ufficiale Enel per usufruire di un'assistenza clienti completa e adeguata. Nella pagina privata MyEnel, dopo aver fatto il login, è possibile prendere contatti con un tecnico molto preparato, in ogni istante, per visualizzare certi dati tipo lo stato delle bollette, dell'utenza e la scheda personale.

Il modello da compilare per presentare un reclamo, che trovi sempre all'interno dell’area privata MyEnel, servirà a mettere in evidenza eventuali problemi che riguardano la linea di fornitura. Ecco un'ulteriore info: il sito Enel Energia mette a disposizione degli utenti anche una chat istantanea come servizio clienti, per parlare con degli impiegati aggiornati in remoto. Ci riferiamo ad una risorsa a disposizione di tutti, clienti e non.

Come ulteriore forma di assistenza da parte di Enel Energia in un attimo puoi interloquire con Elena, il chat bot online della compagnia: utilizzando Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp si può fare richiesta di modalità di saldo delle bollette, autolettura del contatore oppure analisi sul normale funzionamento della fornitura.

Nel caso tu abbia bisogno di trasmettere della modulistica per fare reclamo o anche altri documenti, ti comunichiamo che esiste la possibilità di dirigersi presso in un punto Enel a Nichelino; se cerchi una soluzione diversa, esiste una casella postale ufficiale a disposizione di tutti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top