Enel Noto: individua ora il negozio più vicino

Se volessi andare da un punto Enel Noto non lontano, tra poco ti diremo il suo indirizzo preciso e altre info!

Enel si presenta certamente come la società nazionale numero uno di gas&luce per uso domestico. Assicura al cittadino la presenza di più di 1000 punti decentrati in aree strategiche, con impiegati incaricati a supportare tutte le diverse esigenze che riguardano il servizio.

punto Enel a Noto o nei dintorni

Se l'obiettivo è attivare un contratto, dare il via a subentri e volture, così come disdire il centro Enel Energia più vicino a Noto è quello di cui hai bisogno: in questo luogo sarai assistito da un impiegato con esperienza, grazie a cui potrai trattare le problematiche che ti riguardano.

Utilizzando questo sportello si potrà eliminare il rischio di lunghe attese, situazione che si verifica al 100% quando ti affidi a un call center oppure se mandi messaggi via posta.

Troverai a disposizione ovviamente uno o più centri Enel vicino a Noto e il nostro consiglio è di rivolgerti ad uno di loro nel tuo vicinato.

Come disdire contratto Enel a Noto

Nel caso in cui tu scegliessi di presentare disdetta per un contratto di Enel nella città di Noto o nelle sue vicinanze, avresti diverse possibilità. La disdetta del contratto di fornitura può essere elaborata esclusivamente dal sottoscrivente.

Quando avrai capito qual è il punto Enel Noto più facilmente raggiungibile, vai lì per riempire i moduli per disdire. Visto che si può approfittare della presenza di centinaia di punti Enel da Nord a Sud, non sarà per nulla complicato dare disdetta, presso Noto o nei paesi confinanti.

Potresti in seconda battuta sistemare la cosa con i numeri di telefono qui presenti: nell'ipotesi in cui facessi parte del regime di mercato a maggior tutela, il numero verde da digitare sarebbe 800900800; nell'ipotesi invece in cui dovessi aver sottoscritto un contratto nel regime di mercato libero dell'energia, il numero da digitare sarebbe 800900860.

Per telefonare dall'estero dovrai parlare con il numero di telefono +39 0664511012. Sappi che potresti anche mandare un fax al numero dedicato al customer care: 800046311.

In ultima istanza, potresti fare il login nella tua area personale MyEnel sul sito internet di Enel e iniziare a compilare subito la modulistica per disdire.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Noto

Nell'ipotesi in cui decidessi di attivare un contratto Enel, sarebbe meglio entrare in un centro Enel Energia Noto poco lontano da te, arrivandoci dal nostro sito.

Se volessi attivare un nuovo contratto per la corrente elettrica, sarà di fondamentale importanza essere pronto con il codice fiscale e la carta d'identità della persona intestataria e il codice POD o numero Eneltel, validi per identificare il contatore installato. Nell'eventualità in cui il contratto fosse del gas, bisognerebbe invece avere il codice PDR.

E per sottoscrivere un contratto energia online, dal sito Enel Energia? Nulla di più semplice, fatti mandare in breve tempo una copia del contratto: verrà fatta recapitare direttamente dove abiti e dovrai restituirla dopo averla firmata.

Non dimenticarti di possedere il modulo che certifichi la regolare fruizione del palazzo dove sarà avviata la fornitura, nel tuo caso particolare dentro a Noto o nella municipalità.

Voltura del contratto Enel energia

Ancora, se sei interessato a intestare a te stesso un contratto già attivo, si renderà necessario fare richiesta di una procedura detta voltura. Quindi, cambierà l'intestatario della bolletta di luce e gas senza che i contatori siano disattivati.

Per fare l'attivazione di una voltura energia&gas in un punto Enel o anche su internet, sarà di fondamentale importanza essere in possesso di alcuni dati: l'indirizzo preciso dell'alloggio, il codice POD (acronimo di Point Of Delivery) unico per identificare il contratto, i nominativi del vecchio intestatario e la lettura del contatore.

La cifra prevista per una voltura standard gas ed energia varia basandosi sul mercato di fornitura scelto: in entrambe le possibilità saranno da pagare 26,13€ per gli oneri amministrativi, uniti al deposito per la cauzione + IVA. Per chi è nel mercato a maggior tutela sono da considerare anche un'altra spesa fissa intorno ai 23€ più 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia la somma extra per oneri commerciali è dettata in via esclusiva dalle singole realtà che gestiscono le forniture.

Subentro contratto Enel

Per attivare da zero l'utenza in passato attiva nell’alloggio è necessario avviare un iter di subentro. Al termine del procedimento, i due contatori di luce e gas ri riprenderanno un'altra volta.

Le info da avere se desideri attivare un subentro energia elettrica&gas non cambiano a paragone di ciò che viene domandato per un qualsiasi procedimento di voltura: posizione della residenza, nominativi del titolare della fornitura al momento, lettura del contatore e codice POD (Point of Delivery). Una volta messe insieme le carte, si riuscirà senza alcun tipo di problema a iniziare la procedura di subentro in un punto Enel Noto.

Gli esborsi previsti per un subentro sono come quelli menzionati per la procedura di voltura qualsiasi e sono fissati dallo stesso mercato di fornitura selezionato: per entrambe le forme ci sono da corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela saranno da contare anche un ulteriore contributo fisso intorno ai 23€ e 16€ di bollo, invece per quel che concerne il mercato libero la quota aggiuntiva per oneri commerciali è impostata dallo stesso fornitore energetico. Quando si parla delle tempistiche tecniche del caso, è buona prassi iniziare subito quel che serve per subentrare, con un tot di anticipo prima del cambiamento di residenza o domicilio.

Per un impianto longevo, gli esborsi previsti oscillano partendo da 250€ fino ad un massimo di 1610€. Ancora prima di aver sottoscritto il contratto sarà fondamentale imparare le varie diversità del regime di mercato libero e del regime di mercato a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il primo fra questi due mercati si identifica come il prodotto di un procedimento di liberalizzazione che si è intrapreso verso la fine degli anni '90 con il decreto realizzato da Bersani, ai tempi Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e completato in modo definitivo nel 2017, attraverso l'entrata in vigore del DDL Concorrenza (Legge sulla Concorrenza n. 124/2017) da parte del Senato della Repubblica italiana.

I costi previsti dal mercato libero sono indicati completamente dai fornitori di gas e luce, che possono competere in modo libero. Ciò comporta che i contratti di fornitura sul mercato della corrente elettrica saranno molteplici, dando al potenziale cliente l'opportunità di scegliere il compromesso migliore.

Ancora una cosa, anche se forse già la sai: se si aderisce al mercato libero dell'energia elettrica è possibile beneficiare di costi totali decisamente più abbordabili. Il motivo? La libertà d'azione concessa ai diversi fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato tutelato, se confrontato con il mercato libero dell'energia, prevede prezzi più onerosi e non per caso: il prezzo della materia prima, l'energia, viene sostituito con cadenza trimestrale a seconda di quanto stabilito dalla cosiddetta ARERA; i tanti fornitori di gas e luce che hanno optato anche per il mercato di maggior tutela dell'energia non devono trasgredire a questa regola.

Una gestione simile, dentro alla quale la spesa per l'energia prima non dipende dall'andamento del mercato porta il più delle volte, nei costi da pagare per un contratto, un risparmio sul lungo periodo.

A prescindere da tutto, è importante sapere che il regime del mercato tutelato cesserà di esistere tra poco tempo. Dal primo gennaio 2021, le varie piccole e medie imprese devono così diventare soggetti parte del mercato libero. Per coloro che hanno un contratto d'utenza privato, per finire, è tutto posposto a 365 giorni dopo.

Contatti Nazionali Enel

In che modo rivolgersi a Enel Energia se dovessero presentarsi problemi? Le alternative, come è facile intuire, sono diverse: ora ti diciamo tutte quelle a disposizione. Se volessi un servizio di assistenza fisica, sarebbe meglio recarti nei punti Enel Noto; i recapiti via telefono di Enel, invece, li trovi di seguito:

I numeri Enel a cui inviare fax potrai trovarli qui di seguito:

I contatti social Enel operativi ora li trovi di seguito:

Un altro fattore importante: ti ricordiamo che c'è la possibilità di adoperare tutte le molteplici funzionalità sul sito ufficiale Enel come ulteriore forma di supporto. Nella tua area personale dell'applicazione MyEnel, una volta fatto il login, potrai chiedere aiuto a un operatore molto valido, in caso di problemi, per visualizzare dati come la situazione delle bollette, lo stato d'utenza e la scheda personale.

Il modello per inviare un reclamo, sempre all'interno di MyEnel, nella pagina personale, si utilizza qualora dovessi notare malfunzionamenti inerenti alla linea. Infine, il portale web Enel permette anche di usufruire di una chat per l'assistenza clienti, per rivolgersi a degli addetti competenti anche tramite telefono. Si tratta di un beneficio a disposizione di tutti, clienti e non.

Per avere un supporto clienti più che adeguato da parte di Enel Energia hai l'occasione di fare le tue domande a Elena, il bot dedicato dell'ente: grazie all'app Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp avrai la possibilità di avere maggiori info su attivazione e soluzioni di pagamento delle bollette, autolettura dei numeri sul contatore e altresì test sullo stato di attivazione della fornitura.

Nel caso tu debba mandare moduli, ma anche di varie tipologie di documenti, non si dovrà far altro che dirigersi presso in un punto Enel a Noto; in alternativa si può utilizzare una casella di posta ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top