Enel Perugia: trova qui lo sportello più vicino

In questo testo ti diremo dov'è il punto Enel Perugia a pochi km da te per risolvere i tuoi dubbi!

La società di gestione di luce e gas Enel garantisce il supporto di centinaia di sportelli dedicati di assistenza, mostrandosi impeccabile quando si tratta di essere sempre presente con tutta l'utenza sotto ogni aspetto.

Enel Perugia

Punto Enel Perugia o nei dintorni

Per attivare un contratto, effettuare una voltura o un subentro, o anche presentare un reclamo il centro Enel Energia più vicino a Perugia ti spiegherà cosa fare: arrivando otterrai l'ausilio di uno specialista con diverse competenze, per mezzo del quale potrai risolvere problemi che nascono dopo la firma del contratto.

Grazie a questi centri di assistenza non incapperai in lunghe attese, rischio tutt'altro che raro quando pensi di richiedere info tramite centralini e call center e persino quando usi messaggi via posta.

Non aspettare oltre, ci sono numerosi centri Enel Perugia: appena hai un attimo libero, richiedi assistenza ad uno di questi per avere tutte le risposte ai tuoi dubbi!

Come disdire contratto Enel a Perugia

Nel caso in cui tu sia certo di voler risolvere un contratto Enel Energia, indubbiamente se alloggi a Perugia potrai avvalerti di tante opportunità. Primo punto: tieni in considerazione che nessuno tranne l'intestatario del contratto potrà dare disdetta.

Una volta trovato, potrai affidarti ad uno dei punti Enel a Perugia e recuperare quel che serve per disdire.

Se hai sottoscritto un contratto nel mercato libero di energia e gas, chiama il numero ufficiale dell'assistenza: 800900860; se hai firmato un contratto con un gestore del mercato di maggior tutela, invece, puoi chiamare il seguente numero: 800900800.

Per telefonare dall'estero potrai contattare il numero di telefono per l'assistenza: +39 066.451.1012. Calcola che potresti anche mandare un fax al numero dedicato: 800.046.311.

La tua ultima alternativa sarebbe loggarti dentro all'area personale sul sito internet di Enel e compilare subito la modulistica per la disdetta.

Attivare un nuovo contratto Enel a Perugia

Tuttavia, se fossi intenzionato a attivare un contratto nuovo Enel, potresti decidere di andare in un centro Enel Energia Perugia nei paraggi, facilmente individuabile dal nostro portale.

Se hai l'intenzione di sottoscrivere un nuovo contratto del gas serve avere con sé il codice fiscale, senza dimenticare il documento d'identità del nuovo intestatario del contratto e, ancora, il codice "Punto di Riconsegna", privato per ogni utente. Per l'energia elettrica, al posto di quest'ultimo, è necessario avere il codice Point of Delivery o, in alternativa, l'Eneltel.

Puoi volendo attivare il contratto direttamente on-line sul sito ufficiale di Enel Energia. Una volta finita la procedura guidata riceverai una copia del contratto, da compilare e consegnare indietro firmata.

In più, è prevista la fornitura di una copia del modello che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'abitazione, ovviamente indicando Perugia nell'apposito spazio.

Voltura di un contratto Enel

Una voltura è necessaria soltanto se, nel domicilio o residenza in oggetto, c'è ancora un contratto in corso e stanno ancora andando contatore gas e luce. Richiedere una voltura è, legalmente parlando, l'unico mezzo per applicare modifiche al contratto esistente senza doverlo disattivare, sostituendo opportunamente i dati dell'intestatario nei vari campi.

Se l'obiettivo è attivare una voltura luce e gas nei punti Enel Perugia o su Internet, sarà indispensabile portarti alcune informazioni: l'indirizzo dell’immobile, il codice POD (reperibile su una bolletta passata) univoco per trovare il contratto attivo, il nome dell'intestatario attuale e la lettura del contatore.

Quanto bisogna pagare, però, per la voltura del contratto per energia e gas? In questo caso, devi considerare due importi di pagamento sempre uguali e uno ulteriore differente, a seconda della regolamentazione del mercato di riferimento voluto. Ecco i costi fissi: 26,13 € per gli oneri amministrativi più il deposito per la cauzione + l'imposta sul valore aggiunto. Per il mercato libero dell'energia il gestore di energia valuta una somma destinata agli oneri commerciali; il mercato tutelato, diversamente, prevede anche una quota sempre uguale intorno ai 23 € e 16 € per il bollo.

Subentro contratti Enel Energia

Al fine di attivare regolarmente i contatori ora non attivi nella dimora devi fare richiesta per un iter di subentro. Da quel punto in poi, i due contatori di luce e gas si riaccenderanno in modo facile e veloce.

I dati da avere con te se vuoi attivare un subentro corrente elettrica e gas non cambiano in confronto a quanto richiesto da un procedimento di voltura luce e gas: indirizzo del domicilio, nome e cognome del titolare dello stesso, cifre del contatore e codice Point of Delivery, detto POD, o PDR. Una volta messi insieme i documenti, riuscirai in pochissimi passaggi a portare avanti un procedimento di subentro in un punto Enel Perugia.

I prezzi di una procedura di subentro sono proprio come quelli della procedura di voltura e sono dettati univocamente dal mercato: in queste circostanze saranno da spendere 26,13 € di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il mercato tutelato sono da considerare anche un ulteriore contributo pari a 23 € e 16 € di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero la somma aggiuntiva è valutata esclusivamente dal fornitore scelto. Tenendo conto delle tempistiche del caso, è buona prassi riempire subito i campi dei moduli per subentrare, con un pochino di anticipo rispetto a quando avverrà lo spostamento di domicilio.

Per un impianto di marca, la somma da versare fluttua da qualcosa come 350 € circa fino a 1540 €. Prima di firmare, però, è indispensabile leggere i vari particolari diversi del regime di mercato libero ed il mercato tutelato.

Costi Mercato Libero

Il primo, cioè il mercato libero, va identificato come il risultato di un processo di liberalizzazione a cui è stato dato inizio nello specifico nel marzo 1999 con il decreto realizzato da Bersani e portato a termine in modo definitivo il 4 agosto 2017, attraverso l'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, detta DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica italiana.

I prezzi previsti dal mercato libero vengono disposti pienamente dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas ed energia, che possono concorrere in modo libero. Questo comporta che i contratti disponibili nel mercato dell'elettricità e gas per uso domestico appartengono a diverse fasce di prezzo, lasciando all'utente l'occasione di scegliere il compromesso più vantaggioso.

Gli esborsi previsti per le forniture di energia elettrica e gas per uso domestico sono sempre più abbordabili di quelli del regime di maggior tutela, data la maggiore libertà lasciata ai fornitori in commercio.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato, se si paragona al mercato libero dell'energia elettrica, è caratterizzato da costi più onerosi a causa di una normativa particolare: il valore della materia energia viene stabilito di tre mesi in tre mesi secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta con l'abbreviativo ARERA; i moltissimi fornitori di luce e gas che aderiscono anche al mercato tutelato sono costretti a rispettare questa direttiva.

Questa variabilità minima, in cui la cifra dell'energia elettrica è totalmente indipendente dalle variabili di mercato permette talvolta, per le somme richieste per un regolare contratto, un risparmio sul lungo periodo.

In ogni modo, non puoi non considerare il fatto che il mercato di maggior tutela dell'energia verrà interrotto molto presto. A partire dal primo gennaio 2022, le varie piccole e medie imprese sono quindi vincolate a effettuare il passaggio al regime di mercato libero dell'energia. Per chi ha sottoscritto un contratto privato, invece, è tutto rimandato a un anno solare dopo.

Contatti Nazionali Enel

In che modo ricevere assistenza da Enel Energia se dovessero esserci problemi di vario genere? Le opzioni possibili sono diverse: tra poco ti diremo tutte quelle a disposizione. Se preferisci assistenza fisica, il nostro suggerimento è di recarti in uno dei tanti centri Enel Perugia; i numeri di Enel, invece, sono questi:

I numeri di fax di Enel Perugia sono:

I contatti social di Enel Perugia sono:

In conclusione, vogliamo comunicarti che c'è la possibilità di servirsi di tutte le varie opzioni sul sito ufficiale Enel per un'assistenza clienti completa. Su MyEnel, nell'area dedicata, navigabile una volta che avrai inserito username e password, ti sarà possibile farti assistere da un funzionario preparato, per ogni inconveniente, per leggere dati necessari tipo lo stato dell’utenza, le bollette pagate e la scheda personale.

Il fac-simile necessario per i reclami, sempre all'interno della tua area clienti su MyEnel, è utile qualora dovessi riscontrare interruzioni sulla rete che alimenta la fornitura. Poi, il portale web di Enel Energia mette anche a disposizione un servizio clienti tramite chat, per contattare personale certificato in remoto. Questa risorsa è disponibile per tutti, clienti e non.

Per info generali, assistenza clienti e risoluzione problemi da parte di Enel si potrà tranquillamente parlare con Elena, il bot social della società: passando dall'applicazione WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger tutti hanno la possibilità di avere maggiori info in merito a attivazione e sistema di pagamento delle bollette, autoletture e infine test dello stato di attivazione della fornitura.

Se stai pensando di spedire uno o più documenti, sarà sufficiente andare direttamente in un punto Enel nella zona di Perugia; se cerchi un altro mezzo, c'è un altro strumento, vale a dire una casella di posta ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Venezia:

Come sedi decentrate troviamo:

Per sapere quali sono gli orari di aperura, in modo da poterti recare presso uno dei centri Enel Perugia o per prendere appuntamento, contatta prima la sede a te più comoda.

Top