Enel Piacenza: il punto vendita più vicino per i tuoi problemi

Presso il punto Enel Piacenza più vicino potrai subentrare e risolvere i tuoi dubbi. Leggi qui news utili e tariffe!

Enel (Ente Nazionale per l'Energia Elettrica) qui in Italia è la società nazionale leader di corrente per uso domestico. Offre ai cittadini oltre mille punti sparsi tra tutte le regioni, con risorse incaricate a sostenere tutte le varie richieste in modo preciso.

Enel Piacenza

Punto Enel a Piacenza o nei dintorni

Per attivare, chiudere, così come dare il via a una voltura o un subentro il centro Enel Energia più vicino a Piacenza è la scelta migliore: in questo luogo ci sarà ad assisterti un consulente con tutte le conoscenze tecniche, che saprà consigliarti per trattare possibili ostacoli che possono nascere anche prima di aver firmato.

Il chiaro vantaggio dei centri Enel è la possibilità di fare a meno delle linee telefoniche e venire supportato da qualcuno del personale lì presente.

Potrai trovare verosimilmente numerosi centri Enel nei dintorni di Piacenza e ciò che ti consigliamo è di sceglierne uno nei tuoi paraggi.

Come disdire contratto Enel a Piacenza

Nell'eventualità in cui tu abbia in mente di risolvere un contratto di Enel, a Piacenza sono disponibili diverse opzioni. Prima di tutto, considera che solo chi firma il contratto può cancellarsi dallo stesso.

Dopo aver scoperto qual è il punto Enel Piacenza più vicino a casa, recati lì per compilare i moduli di disdetta. Siccome sono presenti numerosi punti Enel in tutta Italia, non avrai alcuna difficoltà a dare disdetta, nel paese di Piacenza o in prossimità.

Se sei il titolare proprietario di un contratto nel mercato libero di energia e gas, avrai la possibilità di chiamare il numero gratuito 800.900.860; se hai un fornitore di luce e gas del mercato tutelato, al contrario, potrai chiamare il seguente numero: 800900800.

Se vuoi comunicare via fax, puoi usare il seguente numero: 800046311; infine, per chiamate se abiti all'estero il numero di telefono +39 066.451.1012 è quello da utilizzare.

Se sei intenzionato a effettuare una disdetta standard sul sito web Enel Energia, avrai a disposizione nella tua area dedicata MyEnel, quando avrai inserito pin o password, ogni dettaglio e istruzione per cancellarsi dal servizio senza rischiare di commettere errori.

Attivare un contratto nuovo Enel a Piacenza

E per sottoscrivere un contratto di fornitura con Enel Energia? Semplice: trova un momento libero per andare in un centro Enel Energia Piacenza e compilare i documenti previsti. Per sapere qual è il punto migliore per te, puoi trovarlo sul nostro portale.

Se il tuo obiettivo fosse attivare un nuovo contratto per l'energia elettrica ad uso domestico, è molto importante essere pronto con il codice fiscale e il documento di identità della persona a cui verrà intestato e il codice POD o numero Eneltel, unici per identificare e ri-attivare il contatore installato. Se per caso il contratto fosse del gas, bisognerebbe invece essere fornito del codice PDR.

E per sottoscrivere un contratto energia online, dal sito Enel Energia? Facilissimo, chiedi in breve tempo una copia del contratto firmato: la riceverai al tuo domicilio per essere firmata e restituita.

Come ulteriore documento, è necessaria una trascrizione del contratto che attesti la regolare fruizione o proprietà dell’immobile, scrivendo Piacenza dove trovi la dicitura "comune".

La voltura del contratto Enel energia

Bisogna fare una voltura esclusivamente se, dentro al domicilio in cui si entra, c'è ancora un contratto in corso e sono ancora attivi il contatore gas e la luce. Passare attraverso la voltura è l'unico mezzo per ratificare a dovere il contratto esistente senza che sia necessario interromperlo, cambiando opportunamente ogni nominativo dell’intestatario dove necessario.

Se desideri attivare una voltura energia elettrica e gas in un punto Enel o online, sarà necessario possedere una serie di dati: l'ubicazione dell'alloggio, il codice POD (reperibile su una bolletta passata) che si riferisce al contratto attivo al momento, il nome del titolare dello stesso e la lettura del contatore.

Il prezzo da sostenere per realizzare una voltura gas ed energia elettrica può oscillare in relazione all'offerta del mercato desiderato: indipendentemente da questo, si devono versare 26,13€ di oneri amministrativi, uniti al deposito per la cauzione + IVA. Per chi è parte della maggior tutela conta anche un contributo di circa 23€ oltre a 16€ per il bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero la somma è dettata univocamente dai gestori scelti.

Subentro dei contratti Enel

È obbligatorio richiedere la procedura di subentro unicamente nell'eventualità in cui, nella dimora oggetto del contratto, non solo il contatore della luce ma anche quello del gas sono già presenti anche se inattivi. Tale procedura si rivelerà utile per riattivare l'utenza attiva in precedenza, con cui sarà possibile attivare nuovamente la fornitura in maniera regolare.

Le diverse info da avere con te se volessi attivare un subentro gas ed energia elettrica sono equipollenti a paragone di quanto richiesto dalla voltura: posizione dell'abitazione, dati privati di colui che si era intestato il contratto, numeri del contatore e POD. Quando avrai messo insieme tutte queste info, si potrà facilmente attivare il cambio di utenza in un punto Enel Piacenza.

I costi complessivi per un iter di subentro vanno di pari passo a quelli richiesti per una procedura di voltura qualsiasi e sono disposti in via esclusiva dal mercato di riferimento selezionato: in entrambe le forme saranno da corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il mercato a maggior tutela dovrai aggiungere un ulteriore contributo pari a 23€ e 16€ di bollo, invece per quel che concerne il regime di mercato libero la quota aggiuntiva è a discrezione in modo univoco del fornitore scelto. Tenendo conto delle tempistiche burocratiche in essere, ti consiglieremmo di riempire i campi dei moduli che ti servono per subentrare con alcune settimane di anticipo prima del cambio di domicilio.

In base all’impianto, le spese sono stimate dai 260€ circa sino ai 1700€. Ancora prima di firmare, tuttavia, è importante prendere in esame quali sono le caratteristiche tra il mercato libero e di quello tutelato.

Costi Mercato libero

Il proposito di proporre un regime di mercato libero nasce a seguito di un procedimento di liberalizzazione intrapreso precisamente il 16 marzo 1999. Questo, la cui origine è il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, c'èosciuto come decreto Bersani, è stato perfezionato nel 2017 (precisamente il 4 agosto) tramite l'approvazione della Legge 4 agosto 2017, n. 124, conosciuta come DDL Concorrenza, dal Senato della Repubblica.

I prezzi previsti dal regime del mercato libero vengono individuati al 100% dalle aziende fornitrici di gas ed energia, in libera concorrenza. Perciò, i contratti sul mercato di gas&luce per uso domestico sono caratterizzati da costi differenti concedendo al cliente l'opportunità di scegliere il compromesso migliore.

Allo stesso tempo, aderendo al mercato libero dell'energia elettrica ci saranno prezzi totali senza dubbio più accomodanti. La motivazione è semplice: la maggiore libertà consentita ai fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il servizio di maggior tutela, se posto a confronto con il mercato libero, ha costi lievemente meno abbordabili per una norma specifica: il costo della materia energia si rinnova di 3 mesi in 3 mesi a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, abbreviato ARERA; i parecchi gestori di forniture di gas e luce che hanno aderito anche a questo mercato non devono violare ciò.

Questa scarsa variabilità, nella quale la spesa della materia energia elettrica non si lega alle oscillazioni del mercato può portare, per le cifre per un regolare contratto, un risparmio tangibile nel tempo.

Il mercato di maggior tutela purtroppo si concluderà: la data prevista è fissata al 01/01/2022 per le piccole e medie imprese e il 1° gennaio del 2023 per gas ed elettricità per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Come ricevere assistenza da Enel se dovessero presentarsi problematiche? Le possibilità, fortunatamente, non mancano: tra poco ti diremo quali. Se hai bisogno di assistenza fisica, sarebbe meglio andare in un punto Enel Piacenza; i contatti telefonici di Enel, invece, li trovi qui sotto:

I numeri di fax di Enel Piacenza sono:

I contatti social di Enel Piacenza sono:

Per terminare, ricorda che c'è la possibilità di collegarsi sul sito web di Enel al fine di avere assistenza. Nella tua pagina clienti su MyEnel, dopo aver fatto l'autenticazione, hai l'occasione di chiedere aiuto a degli addetti molto validi, in qualunque istante, per essere aggiornato su dati necessari tipo, facendo qualche esempio, stato di utenza, bollette e scheda personale del cliente.

Il modulo fac-simile per i reclami, consultabile sempre all'interno della sezione personale MyEnel, sarà utile per mettere in evidenza criticità inerenti alla linea di fornitura. Per terminare, il sito internet Enel Energia permette anche di usufruire di una chat istantanea dedicata per l'assistenza clienti, per rivolgersi a degli operatori professionali anche in remoto. Facciamo riferimento ad un beneficio disponibile per tutti, clienti e non.

Come ulteriore forma di supporto da parte del centro Enel Energia Piacenza puoi tranquillamente interrogare Elena, il chatbot online: passando attraverso l'app Facebook Messenger, Telegram o WhatsApp tutti hanno l'opportunità di ricevere maggiori info su attivazione e metodi per il saldo delle bollette, lettura dei numeri sul contatore e infine sulla verifica dello stato della fornitura.

Se devi mandare modulistica e varie tipologie di documenti, vogliamo ricordarti che c'è un'interessante occasione: quella di recarsi in un punto Enel nella zona di Piacenza; come alternativa, esiste una casella di posta ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Piacenza:

Per conoscere gli orari aggiornati del Punto Enel di Piacenza, contatta l'ufficio telefonicamente oppure invia una mail.

Top