Enel Pioltello: il punto più vicino a casa tua

Adesso ti mostreremo dov'è il punto Enel Pioltello a pochi km da te per risolvere tutti i tuoi dubbi!

Il gestore che fornisce luce e gas Enel Spa garantisce il supporto di centinaia di sportelli dedicati per il pubblico, e riesce a accontentare tutti i clienti qualunque sia la necessità.

punto Enel a Pioltello o nei dintorni

Ora illustriamo perché andare in un punto Enel. È un centro di assistenza dentro al quale tutti hanno l'occasione di interfacciarsi con un tecnico molto competente, per identificare le clausole di un qualsiasi contratto Enel. Per fare subentri e volture oppure presentare un reclamo, il punto Enel a Pioltello ti dirà quel che serve.

Il tratto caratteristico dei centri Enel è che avrai la possibilità di fare a meno dei numeri verdi grazie al servizio fornito da uno degli operatori presenti per servirti.

È giusto avvantaggiarsene, sono sorti diversi punti Enel Pioltello: richiedi immediatamente assistenza ad uno di questi per risolvere eventuali problemi contrattuali.

Come disdire contratto Enel a Pioltello

Nell'eventualità in cui valutassi di disdire un contratto Enel Energia nel territorio di Pioltello e dintorni, avresti a tua disposizione una serie di scelte possibili. La disdetta del contratto di fornitura è valida se presentata solo dall'intestatario legale.

Scoperto qual è il più comodo, ti sarà possibile accedere ad uno dei punti Enel a Pioltello e procedere con i moduli prestampati. Non scordare che Enel opera attraverso più di mille punti convenzionati sul territorio nazionale.

In alternativa puoi anche richiedere la modulistica ai due numeri gratuiti: nell'eventualità in cui tu avessi un contratto nel regime a maggior tutela, il numero verde a cui telefonare sarebbe 800.900.800; nell'eventualità invece in cui il tuo contratto fosse dentro regime di mercato libero dell'energia, il numero verde con cui sistemare la faccenda sarebbe l'800900860.

Se invece scegli di scrivere un fax, ti consigliamo di utilizzare questo numero: 800.046.311; per finire, per chiamate da un paese straniero il numero di telefono +39 066.451.1012 è quello indicato dal sito di Enel.

Infine puoi provare a fare il login nella tua area personale MyEnel sul sito ufficiale Enel e compilare in un secondo i moduli che ti servono per la disdetta.

Attivare un contratto nuovo Enel a Pioltello

Qualora volessi attivare un nuovo contratto Enel, ti diremmo di recarti fisicamente in un centro Enel Energia Pioltello vicino alla tua abitazione, trovandolo sul nostro sito.

E per attivare un nuovo contratto del gas? Nulla di più semplice: si è tenuti ad essere in possesso di codice fiscale, senza dimenticare la carta d'identità di chi sottoscriverà il contratto e, come ultima cosa, il PDR privato per ogni utente. Per l'energia elettrica, al contrario, sarà necessario avere con sé il codice Point of Delivery, detto POD o il numero Eneltel.

E per sottoscrivere un contratto energia online, dal sito ufficiale Enel? Nulla di più facile, chiedi di avere subito la copia: ti sarà mandata all'indirizzo di casa ed è da restituire dopo averla firmata.

Dovrai anche possedere il documento che attesti la regolare fruizione della dimora per cui stai chiedendo l’attivazione, in questo caso particolare dentro a Pioltello o nella municipalità.

Voltura del contratto Enel energia

Una voltura è richiesta nel momento in cui, dentro al domicilio o residenza dove sarà avviata la fornitura, c’è già un contratto in corso e sono ancora operativi il contatore gas e la luce. La voltura è legalmente l'unica opzione per aggiornare il contratto attuale senza che sia necessario fermarlo, modificando tutti i nominativi dove opportuno.

Nel caso tu abbia bisogno di portare a termine una voltura, saranno obbligatorie alcune informazioni, prima ancora di passare in un centro assistenza Enel Energia non lontano da casa o di recuperare la modulistica sul sito ufficiale Enel: il nome del titolare del contratto, l'indirizzo preciso del domicilio o residenza, i numeri del contatore e il codice POD (Point of Delivery), che puoi recuperare nella bolletta.

Ma quanto si dovrà spendere per volturare l'utenza di gas e luce? Nel caso specifico, ci sono due costi sempre uguali più uno ulteriore che muta, basandosi sulla tipologia di mercato di riferimento per cui si opta. I prezzi fissi sono: 26,13€ di oneri amministrativi e il deposito della cauzione + IVA. Per il mercato libero dell'energia e del gas i fornitori energetici deliberano una quota aggiuntiva per oneri commerciali; il regime di mercato tutelato, poi, richiede un contributo sempre uguale pari a 23€ e 16 per il bollo.

Subentro contratti Enel Energia

Per ristabilire di nuovo l'utenza disattivata dentro all'abitazione devi fare richiesta per una procedura di subentro. In tal modo, contatore e luce verranno riavviati in modo facile e veloce.

Le diverse info da portarti se stai pensando di fare un'attivazione di un subentro elettricità e gas non differiscono rispetto a ciò che viene domandato per una voltura qualsiasi: indirizzo specifico dell'abitazione, dati di colui che si era intestato il contratto, lettura del contatore e codice POD. Una volta raccolte tutte queste info, riuscirai senza alcun tipo di problema a dare inizio ad un procedimento di subentro in un punto Enel Pioltello.

I costi totali per il subentro sono alla pari di quelli richiesti da una voltura qualsiasi e dipendono univocamente dal mercato: in ambedue i casi saranno da corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela saranno da contare pure un contributo fisso di 23€ e 16€ di bollo, invece per quanto riguarda il regime di mercato libero dell'energia la tassa aggiuntiva per oneri commerciali dipende unicamente dal fornitore selezionato. Considerando le tempistiche burocratiche in essere, è meglio attivare subito i moduli che ti servono per il subentro, con anticipo rispetto a quando ci sarà il cambio.

Per un impianto duraturo, i prezzi fluttuano da qualcosa come 300€ con un tetto massimo di 1670€. Ancora prima di procedere, però, sarà di fondamentale importanza capire la lista delle caratteristiche differenti del regime di mercato libero dell'energia e del regime di mercato tutelato.

Costi mercato libero

Il mercato libero dell'energia elettrica si identifica come il frutto di un procedimento di liberalizzazione che è cominciato alla fine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999 con il decreto realizzato da Bersani e concluso in maniera definitiva nel 2017, precisamente il 4 agosto, con l'entrata in vigore della Legge 4 agosto 2017, n. 124 (DDL Concorrenza) del Senato della Repubblica italiana.

I costi che riguardano il regime del mercato libero dell'energia vengono individuati unicamente dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas ed energia elettrica, dentro ad una libera concorrenza. Perciò, i contratti disponibili nel mercato di gas ed elettricità per uso domestico saranno molti e con costi differenti, lasciando al potenziale cliente la possibilità di scegliere il compromesso più vantaggioso.

In più, se si aderisce al mercato libero dell’energia si dovranno affrontare costi complessivi meno onerosi. Ora ti spieghiamo la motivazione: la minore quantità di regole lasciata ai fornitori in gioco.

Costi Mercato Tutelato

Il servizio di maggior tutela, se si confronta con il mercato libero dell'energia elettrica, ha prezzi lievemente superiori per una regola particolare: il costo dell'energia si modifica di 3 mesi in 3 mesi in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta come ARERA; i tanti attori che hanno aderito anche al mercato tutelato non devono trasgredire a ciò.

Una gestione così, in cui il costo della materia gas ed energia elettrica è completamente indipendente dall'andamento del mercato porta il più delle volte, per le spese da sostenere per un contratto standard, un risparmio concreto sull'ammontare della bolletta.

Questo mercato purtroppo è destinato a fermarsi: la scadenza è il primo giorno di gennaio 2021 per le varie piccole e medie imprese e un anno esatto dopo per luce&gas per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Come fare per contattare Enel in caso di dubbi o problemi da risolvere? Le opzioni messe a disposizione sono numerose: vediamo insieme quali. Se preferisci assistenza fisica, è preferibile andare nei punti Enel Pioltello; i recapiti telefonici Enel, invece, li trovi qui sotto:

I numeri Fax Enel attivi ora puoi leggerli di seguito:

I contatti social Enel attualmente disponibili sono quelli seguenti:

Passando ad altro, un altro vantaggio è la possibilità di fare uso di tutte le funzioni sul sito ufficiale Enel per qualsiasi forma di assistenza. Nell’area privata MyEnel, navigabile una volta che avrai effettuato l'accesso, hai l'occasione di interfacciarti telefonicamente con personale molto bravo, per ogni inconveniente, per esaminare dati fondamentali come, facendo qualche esempio, stato di utenza, bollette e scheda generale del cliente.

Il fac-simile con cui fare reclami, inserito all'interno della tua area dell'app MyEnel, si utilizza qualora dovessi riscontrare eventuali interruzioni sulla linea di fornitura. Per concludere, il portale di Enel Energia mette anche a disposizione un servizio clienti tramite chat, per rivolgersi a degli operatori aggiornati comodamente da casa. Facciamo riferimento ad un'opzione valida sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore assistenza da Enel Energia sarà possibile interfacciarsi con Elena, il bot dedicato: passando da WhatsApp, Facebook Messenger o Telegram si può ricevere maggiori info su sistemi di pagamento, autolettura dei numeri del contatore oppure analisi dello stato di attivazione della fornitura.

Nel caso necessitassi di trasmettere modulistica, ma anche di documenti di vario tipo, vogliamo ricordarti che c'è un'interessante opportunità: quella di recarsi nei punti Enelnei pressi di Pioltello; se stai cercando una soluzione differente, c'è una casella di posta: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top