Enel Poggibonsi: i negozi più vicini dove recarti

Se decidessi di recarti in un punto Enel Poggibonsi poco lontano da te, nell'articolo ti indicheremo il suo numero di telefono e ulteriori informazioni!

Il gestore di luce e gas Enel S.p.a. si intefaccia con i clienti tramite più di mille spazi dedicati con specializzazione nell'assistenza, e sa come prendersi cura di ogni singolo cliente nel nostro Paese.

punto Enel a Poggibonsi o nei dintorni

Che cos’è un punto Enel? Si tratta di un negozio dedicato dove ti è possibile presentare istanza a un operatore capace, con una formazione professionale su questioni come la gestione del contratto. Per procedere ad un'attivazione, inviare un reclamo oppure iniziare subentri e volture, il punto Enel Poggibonsi ti agevolerà.

Per mezzo di questo sportello non dovrai perdere tempo con un tempo di attesa infinito, situazione che si verifica al 100% nel momento in cui utilizzerai servizi di assistenza clienti e persino quando mandi messaggi tramite indirizzi mail.

Fortunatamente ci sono verosimilmente uno o più centri Enel nel territorio di Poggibonsi e il nostro consiglio è di stabilire un contatto con uno nel tuo vicinato.

Disdire un contratto Enel a Poggibonsi

Nell'eventualità in cui pensassi che la cosa migliore sia annullare un contratto di Enel, tieni in considerazione che a Poggibonsi potrai fare affidamento su molte possibilità. Prima di tutto, è indispensabile sapere che esclusivamente colui a cui è intestato il contratto potrà dare disdetta.

Quando avrai scoperto qual è il punto Enel Poggibonsi più veloce da raggiungere, puoi andarci per riempire i moduli di disdetta. Visto che ci sono mille, se non più, punti Enel da Nord a Sud, troverai facile dare disdetta, se alloggi a Poggibonsi o nei suoi paraggi.

Potresti in seconda battuta interpellare i numeri di telefono dedicati: nel caso facessi parte del regime di maggior tutela, il numero verde da provare sarebbe 800900800; nell'ipotesi invece in cui dovessi aver sottoscritto un contratto nel mercato libero, il numero verde da provare sarebbe 800900860.

Se hai bisogno di scrivere un messaggio tramite fax, puoi usare il seguente numero: 800046311; infine, se risiedi in una città estera il numero di telefono +39 0664511012 è quello ufficiale.

Se hai bisogno di portare a termine una disdetta standard sul sito ufficiale Enel Energia, puoi seguire nell'area personale MyEnel, in cui entrerai dopo aver inserito pin e password, ogni dettaglio e istruzione per cancellarsi dal servizio in piena sicurezza.

Attivare un nuovo contratto Enel a Poggibonsi

Se hai l'intenzione di sottoscrivere un contratto con Enel Energia, organizzati per andare in un punto Enel Poggibonsi e compilare i moduli richiesti. Se ti stai chiedendo quale sia il centro più comodo, vai sul nostro portale.

E per sottoscrivere un nuovo contratto del gas? Semplicissimo: serve il codice fiscale, oltre al documento d'identità della persona intestataria del contratto e, per concludere, il codice PDR (Punto di Riconsegna), personale per ogni contatore. Per il contratto di energia elettrica, al suo posto, è necessario essere provvisti di codice Point of Delivery, detto POD o il numero Eneltel.

È anche possibile procedere ad una stipula e attivazione on-line sul sito ufficiale Enel Energia. Procedendo così ti troverai davanti una copia del contratto, da recapitare compilata e firmata.

Come altra documentazione necessaria, è prevista la fornitura di una copia del modello che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'appartamento, ovviamente indicando Poggibonsi all'interno dell'apposito spazio.

La voltura del contratto Enel

Bisogna richiedere la voltura esclusivamente nel caso in cui, dentro all'abitazione per cui stai chiedendo l’attivazione, è presente un precedente contratto e sono ancora operativi contatore gas e luce. Richiedere una voltura è l'unica modalità per adeguare il contratto esistente senza doverlo fermare, cambiando opportunamente ciascuno dei dati dell'intestatario ove necessario.

Se desideri attivare una voltura gas ed energia nei punti Enel o anche direttamente online, è importante portare con te diversi dati: l'indirizzo corretto del palazzo, il codice POD (Point of Delivery) utile per identificare il contratto attivo, i dati dell'intestatario e la lettura del contatore.

L'importo da pagare per fare una voltura gas&luce si rinnova in rapporto alla regolamentazione del mercato di riferimento selezionato: in questi casi sono da pagare 26,13€ di oneri amministrativi, più il deposito cauzionale + IVA. Per chi è parte del mercato a maggior tutela sono inoltre da considerare una quota pari a 23€ + 16€ di bollo, mentre per il mercato libero dell'energia e del gas la somma aggiuntiva destinata agli oneri commerciali è deliberata esclusivamente dalle aziende fornitrici.

Subentro contratto Enel

Per poter riaprire un'altra volta il contatore in precedenza attivo nell'appartamento è necessario passare attraverso un procedimento di subentro. Alla fine della procedura, tutti e due i contatori luce e gas si riattiveranno il prima possibile.

Tutti i dati da portare con te se stai pensando di attivare un subentro non mutano a paragone di quanto viene domandato per una voltura luce e gas: indirizzo corretto del domicilio, dati anagrafici di colui che si era intestato la fornitura, lettura delle cifre sul contatore e il codice POD. Una volta ottenute le info, ti sarà possibile in modo sicuro, facile e veloce dare inizio ad un subentro in un punto Enel Poggibonsi.

I prezzi della procedura di subentro sono paragonabili a quelli richiesti da una procedura di voltura qualsiasi e sono determinati esclusivamente dal regime di mercato in cui si sta operando: in ambedue i tipi ci sono da spendere 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il mercato tutelato ci saranno un contributo di circa 23€ e 16€ di bollo, invece per quel che concerne il mercato libero la tassa è dettata univocamente dal fornitore energetico. Parlando delle tempistiche burocratiche obbligatorie, è preferibile richiedere subito i moduli per subentrare, con x mesi di anticipo prima dello spostamento della residenza o del domicilio.

Per un impianto nella norma, il costo da pagare oscilla da non meno di 300€ circa ad un massimo di 1700€. Prima di siglare il contratto dovrai leggere le varie caratteristiche differenti del regime di mercato libero e del regime a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il pensiero di proporre un regime di mercato libero dell'energia elettrica è la conseguenza di un procedimento di liberalizzazione avviatosi nello specifico il 16 marzo 1999. Siffatto progetto, nato dal decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, c'èosciuto come decreto Bersani, si è concluso in modo definitivo nel 2017 ad agosto mediante l'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, conosciuta come DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica italiana.

I costi previsti dal regime del mercato libero dell'energia vengono determinati in modo specifico dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas e luce, prevedendo una libera concorrenza. Tutto questo equivale a dire che i contratti di fornitura disponibili sul mercato della corrente elettrica sono caratterizzati da costi differenti con possibilità di scegliere il compromesso più vantaggioso per l'utente.

I costi da sostenere per la fornitura di energia elettrica per uso domestico sono fortunatamente più bassi rispetto a quello tutelato, data la minore sorveglianza di tutti i fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato dell'energia, contrariamente al mercato libero, ha prezzi lievemente superiori per una regola particolare: il valore della materia prima, l'energia, viene rinnovato di 3 mesi in 3 mesi in base alle decisioni dell’ARERA o Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti; i vari fornitori di luce e gas che operano anche nel mercato tutelato dell'energia non possono infrangere questa direttiva.

Una gestione di questo tipo, per cui il prezzo per la componente corrente elettrica e gas non si lega alle quotazioni di mercato può garantire per le cifre previste per ogni contratto, un risparmio sull'ammontare complessivo.

Nonostante questo, dovresti tenere a mente che questo regime di mercato purtroppo è destinato a fermarsi. Con decorrenza dal 1° gennaio del 2021, le piccole e media imprese saranno perciò obbligate a essere membri del mercato libero. Per le utenze ad uso privato, infine, la data ultima è posposta al primo giorno del 2022.

Contatti Nazionali Enel

Come mettersi in contatto con Enel nel caso di problemi di vario genere? Le possibilità, fortunatamente, sono molte: scopriamo insieme tutte quelle a disposizione. Se vuoi usufruire di assistenza fisica, il nostro suggerimento è di andare in uno dei tanti centri Enel Poggibonsi; i numeri telefonici di Enel Energia, invece, li puoi trovare qui sotto:

I numeri Enel a cui mandare fax potrai consultarli qui di seguito:

I contatti social Enel disponibili al momento li trovi di seguito:

Cambiando discorso, ti comunichiamo che hai l'opportunità di fare uso di tutte le opzioni sul sito ufficiale Enel per ricevere supporto. Su MyEnel, nella tua area riservata, in cui entrerai una volta che avrai effettuato l'accesso, ti viene data la possibilità di chiedere assistenza a un professionista molto competente, in ogni istante, per sapere quali sono alcuni dati come, per esempio, le bollette pagate e non, lo stato di utenza e la scheda personale.

Il modello da compilare per i reclami, che trovi all'interno della tua sezione dedicata MyEnel, è utile per comunicare malfunzionamenti riguardanti la rete che alimenta la fornitura. Per concludere, il sito web ufficiale possiede anche una chat come servizio clienti di assistenza, per potersi rivolgere a un impiegato professionale senza dover andare in uno spazio Enel. Facciamo riferimento ad un'opzione a disposizione di tutti, clienti e non.

Per ricevere ulteriore supporto da Enel Energia sarà facile interagire con Elena, il chatbot apposito dell'azienda: cercandolo sull'app Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram si avrà l'opportunità di ricevere informazioni su sistema di pagamento delle bollette, lettura del contatore e anche monitoraggi sulla fornitura.

Se vuoi spedire modulistica, oltre a varie tipologie di documenti, ricorda che c'è l'opportunità di dirigersi presso nei centri Enel nella zona di Poggibonsi; se sei alla ricerca di una soluzione diversa, si può utilizzare una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top