Enel Poggiomarino: lo store più vicino in cui andare

Nel punto Enel Poggiomarino più vicino potrai fare l'iter di subentro e risolvere tutti i tuoi dubbi. Guarda ora info extra e costi!

Enel si presenta indubbiamente come la maggiore società di corrente elettrica e gas. È presente capillarmente con più di mille punti sparpagliati in ogni angolo della penisola, con personale incaricato a gestire ciascuna delle richieste di coloro che vi si rivolgono.

punto Enel a Poggiomarino o nei dintorni

A cosa serve un punto Enel? È un ufficio nel quale ti è concesso di trovare risposte grazie a un operatore preparato, per risolvere i problemi in merito ai reclami. Se vuoi attivare un contratto, inviare un reclamo o anche fare una voltura o un subentro, il punto Enel a Poggiomarino ti dirà tutto il necessario.

Utilizzando questi sportelli potrai fare a meno di risposte che arrivano dopo settimane, una problematica tipica nel momento in cui vuoi ottenere info da servizi di assistenza clienti e perfino quando decidi di mandare messaggi via mail.

Basta aspettare, c'è la possibilità di rivolgerti a uno dei vari punti Enel Poggiomarino: quando potrai, recati in uno di loro scegliendo il più vicino a te!

Disdire un contratto Enel a Poggiomarino

Nell'eventualità in cui volessi azzerare un contratto Enel Energia, considera che in tutta Poggiomarino puoi usufruire di molte opportunità. Primo aspetto da considerare: è essenziale sapere che soltanto la persona a cui è intestato il contratto potrà disdire.

Trovato il più comodo, avrai l'occasione di prendere appuntamento presso un punto Enel a Poggiomarino e presentare richiesta per i modelli per la disdetta. Non scordare che Enel ha a disposizione più di mille punti convenzionati in tutte quante le regioni.

Se il tuo gestore di luce e gas è nel mercato libero dell'energia, avrai l'opportunità di metterti in contatto con il numero 800900860; se sei un utente del mercato tutelato di luce e gas, puoi contattare il numero 800900800.

Se vuoi mandare un messaggio tramite fax, il numero ufficiale è 800.046.311; per finire, se risiedi in uno stato europeo o extraeuropeo il numero +39 0664511012 è quello giusto.

Se desideri attuare una disdetta sul sito di Enel Energia, c'è nell'area personale dell'applicazione MyEnel, in cui entrerai dopo esserti autenticato, la procedura guidata per disdire come richiesto.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Poggiomarino

Vediamo ora come attivare un contratto con Enel Energia: sarà sufficiente andare in un punto Enel Poggiomarino e compilare i fogli necessari. Se ti interessa conoscere il punto più vicino a te, guarda il sito ufficiale Enel.

Per la procedura d'attivazione di un nuovo contratto per la corrente elettrica ad uso domestico, è importantissimo ricordarti il codice fiscale e il documento di identità dell'intestatario, il codice POD o numero Eneltel, unici per identificare e attivare nuovamente il contatore dell'energia. Qualora il contratto fosse del gas, bisognerebbe invece presentare il codice PDR.

Puoi volendo procedere ad una stipula e attivazione del contratto loggandoti sul sito ufficiale Enel. Quando avrai finito il procedimento ti sarà fornita una copia del contratto, da compilare e trasmettere indietro firmata.

Contemporaneamente, è obbligatoria una trascrizione del contratto che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'alloggio, scrivendo Poggiomarino sotto la voce "comune"."

Voltura contratto Enel

Bisogna fare una voltura se, dentro all’immobile dove si vuol far partire la fornitura, c'è ancora un contratto in corso e stanno ancora operando sia la luce che il contatore gas. La procedura di voltura è praticamente l'unica occasione per adeguare il contratto esistente senza per forza fermarlo, sostituendo opportunamente ogni singolo dato dell’intestatario dove necessario.

Se intendessi portare a termine l'iter di voltura, sono indispensabili alcuni dati, prima ancora di entrare in un negozio Enel Energia nei paraggi o di iniziare la modulistica sul sito Enel: i dati anagrafici dell'intestatario del contratto, la posizione del domicilio, i numeri del contatore e il codice POD, che puoi ritrovare su una bolletta passata.

Ma, nel concreto, a quanto ammonta la spesa per volturare il contratto per gas&luce? Sono da considerare due importi fissi e uno ulteriore che muta, in base alla regolamentazione del mercato di riferimento per cui si opta. Ecco i costi fissi: 26,13€ per gli oneri amministrativi più il deposito per la cauzione + IVA. Per il regime di mercato libero dell'energia e del gas i gestori energetici sanciscono la cifra destinata agli oneri commerciali; il mercato di maggior tutela, differentemente, ha una somma che non varia di circa 23€ più 16 di marca da bollo.

Subentro contratti Enel Energia

Per poter avviare di nuovo l'utenza in passato attiva nella dimora è opportuno iniziare una procedura di subentro dell'utenza. Dopo aver concluso il procedimento, i contatori luce e gas si riaccenderanno in un arco di tempo ragionevole.

I diversi dati da avere dietro se hai intenzione di fare un'attivazione di un subentro energia elettrica&gas non cambiano rispetto a quanto viene domandato per una voltura qualsiasi: indirizzo specifico del domicilio o residenza, dati di colui/colei a cui era intestato il contratto, lettura del contatore e il codice POD. Una volta messe insieme le info, si potrà in pochissimi passaggi attivare la procedura in un punto Enel Poggiomarino.

I costi totali dell'iter di subentro sono identici a quelli menzionati in precedenza e dipendono univocamente dal mercato di riferimento: in ambedue i modelli ci sono da versare 26,13€ di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato tutelato dovrai contare anche un ulteriore contributo di 23€ e 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il mercato libero la quota aggiuntiva è stabilita in via esclusiva dal fornitore scelto. Tenendo in considerazione le tempistiche tecniche del caso, è raccomandabile compilare la modulistica per il subentro con 3-4 mesi di anticipo rispetto a quando ci sarà il cambio di residenza o domicilio.

Per un impianto conveniente, la somma da versare si sposta da 310€ circa ma senza eccedere i 1680€. Prima di aver sottoscritto il contratto sarà essenziale capire i vari particolari differenti del regime di mercato libero e del regime a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il primo mercato citato è il risultato finale di un processo a cui è stato dato inizio al termine degli anni '90 con il decreto realizzato da Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e portato a termine definitivamente nel 2017, mediante la ratifica del DDL Concorrenza (Legge annuale per il mercato e la concorrenza) del Senato della Repubblica.

I prezzi previsti dal regime del mercato libero vengono quantificati del tutto dalle singole realtà che gestiscono gas e luce, prevedendo una libera concorrenza. Tutto ciò comporta che i contratti disponibili nel mercato dell'energia elettrica sono molti e con costi differenti, concedendo all'utente la possibilità di scegliere il compromesso più vantaggioso.

Non è tutto: aderendo al mercato libero dell’energia si può approfittare di prezzi senza dubbio più abbordabili. Perché? La libertà di concorrere concessa ai fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato di maggior tutela, se si paragona al regime di mercato libero, si caratterizza per costi superiori a causa di una regola precisa: il costo della materia prima, l'energia, viene sostituito ogni 3 mesi in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta con l'abbreviativo ARERA; i vari gestori di luce e gas che hanno deciso di operare anche nel mercato tutelato dell'energia non possono infrangere tutto ciò.

Questa scarsa variabilità, dentro alla quale la cifra per la materia energia e gas non dipende dalle oscillazioni del mercato porta il più delle volte, per le somme in gioco riguardanti un contratto standard, un potenziale risparmio.

Ad ogni modo, non dovresti dimenticare che questo regime di mercato finirà tra pochissimo. A partire dal 1° gennaio 2021, le varie PMI devono per questa ragione fare il passaggio al regime di mercato libero. Per tutti coloro che hanno sottoscritto un contratto privato, diversamente, è tutto rimandato al primo giorno di gennaio 2022.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per rivolgersi a Enel nel caso in cui ci fossero dubbi? Le alternative di cui usufruire sono molteplici: scopri tutte quelle a disposizione. Se avessi bisogno di un servizio di assistenza fisica, sarebbe meglio andare in uno dei tanti centri Enel Poggiomarino; i contatti telefonici di Enel Energia, invece, li trovi di seguito:

I numeri Enel per inviare fax puoi leggerli qui sotto:

I contatti social Enel a tua disposizione puoi consultarli di seguito:

Concludendo, un altro aspetto positivo è la possibilità di collegarsi sul sito web ufficiale di Enel Energia per avere supporto. Su MyEnel, nella pagina riservata, in cui entrerai dopo aver inserito pin e password, ti viene data l'occasione di parlare con un addetto bravo, quando vuoi, per leggere certi dati tipo, facendo qualche esempio, lo stato delle bollette, la scheda personale e lo stato d'utenza.

Il modulo destinato ai reclami, che trovi sempre all'interno della tua sezione clienti su MyEnel, viene usato per comunicare eventuali problemi sulla linea. Infine, il sito web ufficiale di Enel contiene anche un servizio di assistenza clienti tramite chat istantanea, per contattare un addetto certificato non necessariamente di persona. Ci riferiamo ad un'opzione a disposizione sia dei clienti che dei semplici visitatori.

Per avere un supporto clienti più che adeguato da parte di Enel Energia ti sarà possibile parlare con Elena, il chatbot online della compagnia: usando Telegram, WhatsApp o Facebook Messenger tutti hanno l'opportunità di ottenere informazioni in merito a attivazioni e soluzioni per il saldo delle bollette, autolettura o anche controlli sullo stato di attivazione della fornitura.

Se hai intenzione di inoltrare modulistica e varie tipologie di documenti, vogliamo ricordarti che c'è un'interessante occasione: quella di recarsi in un centro Enel Energia a Poggiomarino; se stai cercando un altro mezzo, esiste una casella postale a cui inviare i documenti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top