Enel Pompei: scopri con noi i negozi più vicini

Leggi qui e ti mostreremo dov'è il punto Enel Pompei vicino per risolvere le tue perplessità!

Il fornitore di energia Enel assiste ciascun cittadino sfruttando oltre 1000 uffici con specializzazione nell'assistenza, e ha le capacità per assecondare le esigenze di ogni singolo cliente in tutto e per tutto.

punto Enel a Pompei o nei dintorni

Un punto Enel? Che cos'è? In pratica, è un centro di assistenza nel quale potrai facilmente porre le tue domande a un commesso esperto, per accogliere diverse richieste in merito a questioni come le volture. Se avessi necessità di sporgere reclami oppure fare subentri e volture, il punto Enel a Pompei ti dirà il percorso da seguire.

Per mezzo di questi punti di assistenza clienti si potrà eliminare il rischio di tempi lunghissimi per avere una risposta, cosa che accade spesso nel momento in cui ti vuoi affidare a servizi di assistenza clienti e persino quando invii messaggi via mail.

Non aspettare ancora, potrai chiedere informazioni a uno dei diversi centri Enel Pompei: rivolgiti a uno di loro per risolvere eventuali problemi contrattuali.

Come disdire contratto Enel a Pompei

Nell'eventualità in cui la tua volontà sia di azzerare un contratto Enel Energia, tieni in considerazione che nei pressi di Pompei esistono molte occasioni. Prima di fare qualsiasi cosa, è essenziale considerare il fatto che esclusivamente la persona a cui è intestato il contratto può stoppare il servizio di fornitura.

Trovato il più comodo, avrai la possibilità di andare in un punto Enel a Pompei e procedere subito con il modello pre stampato Come avrai già letto, Enel ha a sua disposizione mille e più punti nelle 20 regioni.

Potresti in seconda battuta contattare i numeri appositi: nel caso tu avessi un contratto nel mercato tutelato, il numero da sentire sarebbe l'800.900.800; invece, nell'istante in cui dovessi avere un contratto nel regime di mercato libero dell'energia, il numero verde con cui metterti in contatto sarebbe l'800.900.860.

Chiamando dall'estero potrai contattare il numero di telefono previsto: +39 0664511012. Nota che c'è anche l'opzione di inviare un fax al qui presente numero: 800.046.311.

Puoi volendo accedere alla sezione privata MyEnel sul sito internet Enel energia e iniziare a compilare in un secondo i moduli standard per la disdetta.

Attivare un nuovo contratto Enel a Pompei

E per sottoscrivere un contratto di fornitura con Enel Energia? Facilissimo: organizzati per recarti in un centro Enel Energia Pompei e compilare i moduli previsti. Se vuoi sapere qual è il punto meno lontano da casa tua, cerca l'elenco sul sito web di Enel.

Per fare l'attivazione di un nuovo contratto per la corrente elettrica ad uso domestico, è di fondamentale importanza presentare il codice fiscale e la carta d'identità e il codice POD o numero Eneltel, specifici per identificare e ripristinare il contatore presente. Nel caso fosse del gas, sarà importante il codice PDR.

E per fare l'attivazione di un contratto energia online? Facile, chiedi immediatamente una copia: verrà recapitata a casa e dovrai firmarla e restituirla.

Insieme, serve anche una copia del modello di affitto o proprietà della casa, scrivendo Pompei all'interno dello spazio dedicato.

Voltura del contratto Enel energia

Se, per caso, avessi in progetto di sostituire il titolare di un contratto già attivo, l'unica possibilità è inoltrare la richiesta per una procedura detta voltura. Dunque, sarà modificato l'intestatario del contratto senza dover necessariamente disattivare il contatore.

In caso tu intenda effettuare una voltura standard, dovrai raccogliere diverse informazioni, prima ancora di rivolgerti ad un ufficio Enel Energia vicino o di attivare la procedura guidata sul portale: il nome e il cognome di colui che si è intestato il contratto, la posizione della casa, i numeri del contatore e il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza), normalmente ubicato sulle precedenti bollette.

La somma richiesta per un qualsiasi procedimento di voltura gas ed elettricità cambia parecchio rapportandosi alla tipologia di mercato: in ambedue le alternative sono da corrispondere 26,13€ per gli oneri amministrativi, e il deposito cauzionale + IVA. Per chi è nel mercato a maggior tutela bisognerà inoltre considerare un contributo pari a 23€ oltre a 16€ per il bollo, mentre per quanto riguarda il mercato libero dell'energia la quota aggiuntiva è deliberata univocamente dal fornitore.

Subentro contratti Enel Energia

Al fine di ristabilire regolarmente i contatori che prima erano attivi nel domicilio devi effettuare un iter di subentro. Questione di poco e, entrambi i contatori di gas e luce si riaccenderanno il prima possibile.

Per fare un'attivazione di un subentro gas ed energia in un punto Enel Pompei oppure on line, ricorda che tutte le informazioni da avere dietro sono le stesse di ciò che viene domandato per una voltura: l'indirizzo del domicilio, il codice Point of Delivery, il nome e il cognome di colui/colei a cui è intestato il contratto e la lettura del contatore.

I costi totali per passare attraverso il subentro vanno di pari passo a quelli menzionati per la procedura di voltura e sono valutati esclusivamente dal mercato scelto: in ambedue i tipi bisognerà corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela ci sono un altro contributo di circa 23€ e 16€ di bollo, invece per il regime di mercato libero dell'energia la quota aggiuntiva è stabilita esclusivamente dal fornitore di energia. Parlando delle tempistiche burocratiche obbligatorie, ti indicheremmo di recuperare subito i moduli che ti servono per subentrare, con 3-4 settimane di anticipo rispetto alla data di cambio di domicilio o residenza.

In base all’impianto selezionato, la somma varia a partire da 340€ circa e non di più di 1500€. Ancora prima di agire, tuttavia, è opportuno leggere una ad una le diversità del regime di mercato libero e del regime di maggior tutela.

Costi mercato libero

Il proposito di creare un mercato libero dell’energia è frutto di un processo di liberalizzazione che è stato introdotto precisamente nel marzo 1999. Questo iter, la cui origine è il decreto di Pier Luigi Bersani, si è chiuso in maniera definitiva nel 2017 attraverso la ratifica della Legge 4 agosto 2017, n. 124, detta DDL Concorrenza, in Senato.

I costi inerenti al mercato libero sono indicati interamente dalle aziende che gestiscono gas ed energia elettrica, concorrendo liberamente. Ciò significa che i contratti di fornitura disponibili sul mercato di gas&luce hanno costi diversi fra loro, con possibilità di scegliere le tariffe più basse per il cliente.

Gli importi da pagare per i servizi di gas ed energia elettrica sono regolarmente più bassi di quelli del regime di mercato tutelato, vista la libertà d'azione lasciata ai fornitori in commercio.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato di maggior tutela, se si paragona al mercato libero, ha prezzi lievemente maggiori per un motivo preciso: il costo della materia energia viene stabilito ogni 90 giorni a seconda di quanto stabilito dall'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti); i parecchi fornitori di luce e gas legati anche al mercato di maggior tutela dell'energia devono sottostare a tale regola.

Una gestione di questo tipo, dentro alla quale la cifra della materia energia non dipende dalle quotazioni di mercato porta talvolta, nei pagamenti previsti per ogni contratto, un risparmio concreto nel tempo.

A prescindere da questo discorso, devi sapere che il regime del mercato tutelato è destinato a cessare presto. Con decorrenza dalla data del primo giorno del 2021, le diverse PMI dovranno per questo aderire al mercato libero dell'energia elettrica. Per chi ha sottoscritto un contratto domestico, differentemente, è tutto posposto a circa un anno dopo.

Contatti Nazionali Enel

Come mettersi in contatto con Enel nel caso di problematiche? Le scelte possibili sono diverse: scopri di seguito quali. Se hai bisogno di richiedere assistenza fisica, suggeriamo di andare nei punti Enel Pompei; i numeri di telefono di Enel Energia, invece, li trovi qui:

I numeri Fax Enel disponibili al momento potrai leggerli qui di seguito:

I contatti social Enel disponibili sono quelli seguenti:

Per chiudere il discorso, non dimenticare che c'è l'occasione di utilizzare le moltissime opzioni sul sito ufficiale Enel per un'assistenza clienti completa. Nella tua pagina riservata MyEnel, navigabile una volta che ti sarai autenticato, è possibile parlare con dei dipendenti molto preparati, per risolvere eventuali inconvenienti, per essere sempre aggiornato su vari dati come, facendo qualche esempio, lo stato dell’utenza, le bollette pagate e la scheda personale.

Il modulo fac-simile reclami, che trovi all'interno della tua area riservata su MyEnel, viene usato per indicare eventuali criticità sulla rete che alimenta la fornitura. Per concludere, il sito internet ufficiale mette anche a disposizione una chat dedicata per l'assistenza clienti, per comunicare con dei dipendenti professionali senza dover andare in un negozio Enel. Si tratta di un'opportunità disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Per avere assistenza da parte di Enel avrai l'occasione di interloquire con Elena, il chatbot preposto: grazie all'applicazione Facebook Messenger, Telegram o WhatsApp potrai ottenere informazioni in merito a attivazione e soluzioni di pagamento delle bollette, lettura dei numeri sul contatore e infine analisi sul normale funzionamento della fornitura.

Nel caso volessi trasmettere moduli, oltre a varie tipologie di documenti, è sufficiente andare direttamente in un punto Enel a Pompei; altrimenti, c'è un altro strumento, vale a dire una casella di posta: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top