Enel Ravenna: gli store più vicini a disposizione

A breve potrai scoprire dove trovare il punto Enel Ravenna a pochi km da te per risolvere tutti i tuoi dubbi!

ENEL si presenta come il più grande fornitore di corrente per uso domestico. Assicura l'assistenza da parte di più di 1000 punti decentrati sul territorio, con organico istruito per gestire tutte le singole necessità in merito al servizio.

Enel Ravenna

Punto Enel Ravenna o nei dintorni

Se vuoi attivare un contratto, iniziare subentri e volture, e inoltrare un reclamo il centro Enel Ravenna è la giusta soluzione per te: entrando avrai l'occasione di farti assistere da un impiegato preparato, per mezzo del quale potrai trattare tutte le questioni sulla fornitura di luce e gas.

La forza dei punti Enel Ravenna consiste nel fatto di poter lasciare perdere le linee dei numeri verdi e ricevere aiuto da commessi presenti in negozio.

Rivolgiti a uno dei vari punti Enel Ravenna, richiedi assistenza dopo aver scoperto qual è il più vicino a te!

Come disdire contratto Enel a Ravenna

Se per caso fossi nella situazione di dover disdire un contratto di Enel nella città di Ravenna o nelle vicinanze, potresti avere alcune opzioni a tua disposizione. La disdetta di un contratto deve essere presentata in maniera esclusiva dall’intestatario dello stesso.

Non appena avrai scoperto qual è il punto Enel Ravenna più veloce da raggiungere, vai lì per compilare i documenti per la disdetta. Considerato che si incontrano oltre 1000 punti Enel nel nostro Paese, non dovresti avere problemi a disdire un contratto, nel paese di Ravenna o nelle vicinanze.

Volendo puoi anche alzare la cornetta e prendere contatti con i numeri di telefono per ricevere assistenza immediata: nell'istante in cui fossi nel regime di maggior tutela, il numero verde a cui telefonare sarebbe l'800.900.800; nel caso invece avessi già aderito al regime di mercato libero, il numero verde con cui comunicare sarebbe l'800.900.860.

Chiamando dall'estero puoi direttamente contattare il numero di telefono +39 066.451.1012. Tieni a mente che è anche possibile inoltrare un fax al numero previsto: 800.046.311.

La tua ultima alternativa sarebbe accedere al login dentro all'area personale MyEnel sul sito internet di Enel e portare a termine subito quel che serve per disdire.

Attivare un contratto nuovo Enel a Ravenna

Comunque, se propendessi per attivare un contratto Enel Energia, ti diremmo di essere accolto in un centro Enel Ravenna con orari comodi, facilmente individuabile dal nostro portale.

E per attivare un nuovo contratto del gas? Facilissimo: si è tenuti ad essere in possesso di codice fiscale, senza dimenticare il documento d'identità del proprietario della fornitura e, per finire, un codice, il PDR, personale per ogni utente. Per l'energia elettrica, al contrario, serve possedere il codice POD (Point of Delivery) o, in alternativa, il numero Eneltel.

E per attivare un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito Enel Energia? Niente di più semplice, richiedi all'istante la copia: la riceverai a casa tua e dovrai restituirla dopo averla firmata.

Ancora, devi allegare una trascrizione del contratto che attesti una situazione di affitto o acquisto dell'appartamento, ovviamente indicando Ravenna sotto la voce "comune".

Voltura di un contratto Enel

Una voltura è richiesta esclusivamente se, nel palazzo dove partirà la fornitura, c'è ancora un contratto in corso e luce e contatore gas stanno ancora andando. Passare attraverso la voltura è, dal punto di vista legale, l'unica opportunità per applicare modifiche al contratto esistente senza per forza disdirlo, scambiando tutti i nominativi dove serve.

Se volessi attuare correttamente qualsiasi voltura, dovrai munirti di una serie di informazioni, prima di essere accolto in un ufficio Enel nel vicinato o di compilare la procedura guidata sul sito di Enel Energia: i nominativi dell'intestatario legale del contratto, l'indirizzo della residenza, i numeri del contatore e il codice POD, che recuperi nella bolletta.

Quanto si deve pagare, però, per realizzare una voltura? Bisogna tener presente di due costi fissi più un altro diverso, a seconda dell'offerta del regime di mercato desiderato. Le voci di pagamento sempre uguali sono: 26,13€ di oneri amministrativi e il deposito della cauzione + IVA. Per il mercato libero dell'energia le diverse realtà che gestiscono le forniture deliberano una somma, nel concreto, per oneri commerciali; il mercato a maggior tutela, al contrario, prevede anche una quota che non varia pari a 23€ e 16 per il bollo.

Subentro contratto Enel

Per poter riavviare un'altra volta l'utenza in precedenza attiva nell'abitazione è opportuno inoltrare un iter di subentro dell'utenza. In un attimo, tutti e due i contatori luce e gas si ripristineranno un'altra volta.

Tutte le info necessarie se l'obiettivo è attivare un subentro energia e gas coincidono con quanto richiesto per una voltura: posizione dell'alloggio, dati aggiornati di colui/colei a cui era intestata la fornitura, lettura dei numeri del contatore e codice Point of Delivery, detto POD. Una volta ottenute tutte queste informazioni, sarà possibile portare a compimento il trasferimento dell'utenza in un punto Enel Ravenna.

I costi totali di una procedura di subentro sono paragonabili a quelli richiesti dalla procedura di voltura e sono sanciti unicamente dal mercato: per entrambi i modelli ci sono da versare 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela dovrai aggiungere un altro contributo fisso pari a 23€ e 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero la cifra per oneri commerciali è determinata unicamente dal fornitore di energia. Viste le tempistiche burocratiche del caso, è buona prassi recuperare subito la procedura guidata di subentro, con 8-12 settimane di anticipo rispetto alla data di cambio di domicilio.

Per un impianto affidabile, il costo previsto fluttua da almeno 300€ circa e non più di 1600€. Ancora prima di firmare è indispensabile vedere tutte le caratteristiche tra il mercato libero e del regime a maggior tutela.

Costi mercato libero

L’idea di proporre un mercato libero è il completamento di un processo di liberalizzazione cominciato precisamente nel marzo 1999. Tutto ciò, alla cui base c'è il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, c'èosciuto come decreto Bersani, si è concluso in modo definitivo nel 2017 grazie all'entrata in vigore della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, o DDL Concorrenza, dal Senato della Repubblica italiana.

I prezzi inerenti al regime del mercato libero dell'energia sono disposti completamente dai fornitori di gas ed energia elettrica, dentro ad una libera concorrenza. Ciò significa che i contratti di fornitura nel mercato dell'energia elettrica e gas per uso domestico saranno molti e con costi differenti, offrendo all'utente una maggiore scelta.

I costi da sostenere per la fornitura di elettricità e gas per uso domestico sono spesso più economici di quelli del mercato tutelato, vista la minore regolamentazione dei fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela dell'energia, a differenza del mercato libero dell'energia elettrica, è noto per avere costi più alti e questo è il motivo: il costo dell'energia viene rinnovato di tre mesi in tre mesi a seconda di quanto stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, più semplicemente ARERA; gli svariati fornitori che rientrano anche nel mercato di maggior tutela dell'energia non possono violare ciò.

Una gestione di questo tipo, nella quale la cifra della materia energia non dipende dalle quotazioni di mercato permette talvolta, negli importi richiesti per ogni contratto, un risparmio sull'ammontare complessivo.

Il regime del mercato di maggior tutela cesserà di esistere fra non molto: la data scelta sarà il giorno del 01/01/2021 per le varie piccole e medie imprese e trecentosessantacinque giorni dopo per l'energia e gas per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Come si può fare per rivolgersi a Enel Energia nel caso di questioni da risolvere? Le opzioni, come immaginerai, sono più di una: scopriamo tutte quelle a disposizione. Se preferisci assistenza fisica, è meglio andare in uno dei tanti centri Enel Ravenna; i contatti via telefono di Enel, invece, li trovi di seguito:

I numeri di fax di Enel Ravenna sono: 

I contatti social di Enel Ravenna sono:

Prima di chiudere il discorso, un altro vantaggio è la possibilità di servirsi di tutte le moltissime funzioni sul sito ufficiale Enel come mezzo di assistenza. Nella tua area personale MyEnel, dopo aver fatto l'autenticazione, hai la possibilità di interfacciarti telefonicamente con degli addetti esperti, in qualunque momento, per visualizzare certi dati tipo, facendo qualche esempio, stato di utenza, bollette e scheda generale del cliente.

Il modulo con cui fare reclami, che trovi nella sezione riservata MyEnel, va sfruttato per comunicare eventuali disservizi riguardanti la linea. Poi, il portale web ufficiale permette di usufruire di una chat istantanea per l'assistenza clienti, per chi vuole comunicare con un professionista certificato senza doversi recare in uno sportello Enel. Si tratta di un'opzione disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Al fine di avere ulteriore supporto da parte del centro Enel Ravenna potrai comunicare con Elena, il chatbot dedicato del gruppo: usando l'applicazione Facebook Messenger, Telegram o WhatsApp tutti hanno l'opportunità di fare richiesta di sistema di pagamento, lettura dei numeri sul contatore e anche analisi sullo stato di attivazione della fornitura.

Se devi recapitare modulistica e documenti di vario genere, oltre a recarti nei centri Enel Ravenna puoi usufruire di una casella di posta a cui inviare la documentazione: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Ravenna:

Come sedi decentrate troviamo:

Per sapere quali sono con esattezza gli orari aggiornati del Punto Enel di Ravenna, così da comunicare con un operatore, mettiti in contatto con l'ufficio telefonicamente oppure invia una mail.

Top