Enel Rende: lo sportello più vicino a cui chiedere

Vorresti andare in un punto Enel Rende per effettuare un subentro o avviare una fornitura? Come trovare il più adatto!

La società di energia Enel Spa offre all'utente più di mille uffici per i propri utenti, avendo quindi i mezzi per risolvere i dubbi di tutti i fruitori del servizio sotto ogni punto di vista.

punto Enel a Rende o nei dintorni

Per attivare un contratto, interrompere così come iniziare subentri e volture il punto Enel Energia a Rende ti sarà d'aiuto in ogni caso: nell'area dedicata verrai assistito da uno specialista con tutte le conoscenze tecniche, che ti guiderà per trovare una soluzione per le questioni che nascono dopo la firma del contratto.

Sfruttando questa soluzione sarai in grado di evitare risposte che arrivano dopo settimane, rischio tutt'altro che raro nel momento in cui utilizzerai un call center ma perfino se decidi di mandare messaggi via mail.

Di sicuro sono presenti uno o più centri Enel nel territorio di Rende e non possiamo che consigliarti di consultarne uno nelle vicinanze.

Disdire un contratto Enel a Rende

Nel caso in cui la tua volontà sia di rescindere un contratto di Enel, non c'è alcun dubbio che senza lasciare Rende è possibile sfruttare decine di possibilità. Primo aspetto da considerare: è indispensabile tenere a mente il fatto che unicamente il titolare del contratto può dare disdetta.

Una volta selezionato il punto Enel Rende non lontano da casa, potrai andarci per riempire i moduli di disdetta. Giacché si può disporre di almeno 1000 centri Enel in Italia, non ci saranno problemi nel disdire un contratto, nel paese di Rende o a pochi km di distanza.

Nel caso tu sia titolare di un contratto nel mercato libero dell'energia, utilizza il numero verde 800.900.860; se appartieni al mercato tutelato, contatta il seguente numero: 800900800.

Per chiamate dall'estero è possibile parlare con il numero di telefono per l'assistenza: +39 066.451.1012. Calcola che puoi anche mandare un fax al numero per il customer care: 800.046.311.

Se desideri effettuare correttamente un qualsiasi procedimento di disdetta sul portale ufficiale di Enel, vedrai nella tua area dedicata MyEnel, utilizzabile una volta che avrai effettuato l'accesso, ogni dettaglio e istruzione per stoppare il contratto di fornitura in modo facile e veloce.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Rende

Ecco, invece, come fare l'attivazione di un contratto con Enel Energia: sarà sufficiente recarti in un centro Enel Energia Rende e compilare la modulistica prevista. Se ti interessa farti un'idea su quale sia il punto più vicino, guarda il nostro portale web.

Se hai l'intenzione di sottoscrivere un nuovo contratto del gas si è tenuti ad essere in possesso di codice fiscale e della C.I. del proprietario della fornitura e, ancora, un codice, il PDR, che cambia per ogni cliente. Per il contratto di energia elettrica, al posto di quest'ultimo, sarà necessario avere con sé il codice Point of Delivery, detto POD o il numero Eneltel.

Volendo potresti anche eseguire una procedura di attivazione del contratto entrando con i tuoi dati sul sito ufficiale. Una volta fatta la procedura guidata ti troverai davanti una copia del contratto, da presentare indietro firmata.

Per un'attivazione corretta, dovrai fornire una trascrizione del contratto che attesti una situazione di affitto o acquisto dell'alloggio, ovviamente indicando Rende all'interno dell'apposito spazio.

La voltura contratto Enel

La voltura è obbligatoria solo nel caso in cui, all'interno della residenza dove partirà la fornitura, c'è un contratto in essere e sia luce che contatore gas sono ancora attivi. Richiedere una voltura è, ad oggi, l'unica alternativa per apportare modifiche al contratto esistente senza per forza sospenderlo, modificando opportunamente i dati dove opportuno.

Se desiderassi effettuare la voltura del contratto, saranno necessari un tot di informazioni, prima di prendere appuntamento presso un punto Enel nei paraggi o di iniziare a compilare la modulistica sul sito Enel: il nome e il cognome di chi ha inserito le proprie info personali per l'intestazione, l'indirizzo del domicilio o residenza, i numeri del contatore e il codice POD, che puoi facilmente recuperare in una vecchia bolletta.

A quanto ammonta, però, la spesa per la voltura dell'utenza di energia elettrica e gas? Esistono due importi sempre identici più uno diverso, in base alle regole del regime di mercato. Le voci di pagamento sempre uguali sono: 26,13€ per gli oneri amministrativi e il deposito cauzionale + IVA. Per il mercato libero dell'energia e del gas chi gestisce gas ed energia elettrica sancisce la tassa; il regime di mercato tutelato, per finire, richiede anche un contributo fisso intorno ai 23€ + 16€ di bollo.

Subentro contratto Enel

È obbligatorio iniziare il subentro unicamente quando, nel palazzo a cui si riferisce il contratto, luce e contatore sono già installati anche se inattivi. Tale prassi è il solo mezzo per ripristinare le utenze spente, basilare per avviare nuovamente il servizio in assoluta sicurezza.

Tutti i dati da avere se il tuo obiettivo fosse attivare un subentro elettricità e gas sono equipollenti rispetto a quanto richiesto per una voltura luce e gas: indirizzo specifico dell'alloggio, nominativi di chi si era intestato il contratto, lettura dei numeri del contatore e il codice POD. Quando avrai ottenuto tutte le carte, potrai senza alcun tipo di problema portare avanti il trasferimento dell'utenza in un punto Enel Rende.

I costi previsti per la procedura di subentro sono gli stessi di quelli richiesti da una qualsiasi voltura e dipendono dal regime di mercato scelto: in queste circostanze dovrai corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato tutelato dovrai aggiungere un ulteriore contributo intorno ai 23€ e 16€ di bollo, invece per quanto riguarda il regime di mercato libero dell'energia la cifra extra per oneri commerciali è fissata esclusivamente dal fornitore energetico. Parlando delle tempistiche burocratiche, sarebbe raccomandabile riempire i campi dei moduli necessari per il subentro con 1-2 mesi di anticipo rispetto alla data di cambio di residenza o domicilio.

Per un impianto su cui investire, la cifra oscilla da una cifra minima di 280€ circa toccando anche i 1650€. Prima di firmare è di primaria importanza vedere tutte le distinzioni tra il mercato libero e del regime di mercato tutelato.

Costi mercato libero

La volontà di "costruire" un regime di "costruire" mercato libero nasce a seguito di un procedimento di liberalizzazione che è iniziato alla fine degli anni '90, nello specifico il 16 marzo 1999. Tale progetto, alla cui base troviamo il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 (decreto Bersani), è stato completato in modo definitivo nel 2017 il 4 agosto con la ratifica della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017, conosciuta come DDL Concorrenza, dal Senato della Repubblica italiana.

I costi inerenti al regime del mercato libero dell'energia sono quantificati nello specifico da coloro che gestiscono la fornitura di gas ed energia elettrica, che competono liberamente. Di conseguenza, i contratti sul mercato della corrente elettrica e del gas copriranno varie fasce di prezzo, lasciando al cliente più possibilità di scelta.

Ancora, se si aderisce al mercato libero dell’energia è possibile usufruire di prezzi da pagare molto più economici. Ecco perché: la minore sorveglianza dei diversi fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il regime del mercato di maggior tutela, se rapposto al mercato libero dell'energia elettrica, prevede prezzi lievemente meno economici a causa di una ragione precisa: il prezzo della materia prima, l'energia, viene sostituito ogni 90 giorni a seconda di quanto stabilito dall'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti); i numerosi fornitori di gas e luce che si muovono anche nel regime del mercato tutelato sono tenuti a rispettare tutto ciò.

Questo equilibrio, dentro al quale la cifra della materia gas ed energia elettrica non si lega ai meccanismi del mercato può permettere, nei prezzi da pagare per un contratto, un risparmio sull'ammontare della bolletta.

Il mercato di maggior tutela si concluderà fra poco: la data stabilita è fissata al 01/01/2021 per tutte le piccole e medie imprese e il primo giorno di gennaio 2022 per luce e gas ad uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Cosa si può fare per interfacciarsi con Enel Energia se mai ci fossero problematiche? Le possibilità esistenti sono più di una: a breve ti diremo tutte quelle a disposizione. Nel caso preferissi assistenza fisica, sarà meglio andare in un punto Enel Rende; i recapiti telefonici Enel Energia, invece, sono quelli seguenti:

I numeri Fax Enel disponibili al momento potrai leggerli qui di seguito:

I contatti social Enel a tua disposizione potrai leggerli qui sotto:

Per chiudere il discorso, ti comunichiamo che hai l'occasione di collegarsi sul sito web di Enel Energia per ricevere un'assistenza clienti adeguata. Nella tua area personale dell'applicazione MyEnel, dopo aver inserito nome utente e password, ti sarà possibile farti assistere da una persona esperta, qualsiasi cosa tu abbia bisogno, per leggere dati differenti come, facendo qualche esempio, stato di utenza, bollette e scheda personale.

Il modello fac-simile necessario per i reclami, consultabile all'interno della tua sezione dedicata MyEnel, va usato per evidenziare la presenza di malfunzionamenti che riguardano la rete che alimenta la fornitura. Poi, il sito Enel permette agli utenti di usufruire anche di una chat istantanea come servizio clienti di assistenza, per potersi rivolgere a degli incaricati esperti in remoto. Facciamo riferimento ad un'opzione a disposizione di tutti, clienti e non.

Al fine di avere ulteriore supporto da parte di Enel Energia tutti hanno la possibilità di fare le domande a Elena, il chat bot dell'azienda: tramite Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram avrai l'opportunità di ricevere informazioni su attivazione e sistema di pagamento delle bollette, lettura dei numeri sul contatore oppure test sul normale funzionamento della fornitura.

Se stai pensando di recapitare moduli, ma anche di documenti di vario tipo, un altro aspetto positivo è un'interessante occasione: quella di recarsi nei centri Enel Rende; se sei alla ricerca di una soluzione differente, c'è un altro strumento, cioè una casella di posta: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top