Enel Rovigo: trova qui i punti vendita più vicini

In questo testo ti indicheremo dov'è il punto Enel Rovigo poco lontano da te per fare le tue domande!

La società di energia Enel S.p.a. interagisce con ciascun utente attraverso più di 1000 punti dedicati di customer care, e riesce a risolvere i problemi di tutti i consumatori nel nostro Paese.

Enel Rovigo

Punto Enel Rovigo o nei dintorni

Vediamo cos'è un punto Enel. Si presenta come un ufficio vero e proprio dentro al quale ai clienti è permesso chiedere indicazioni a un tecnico bravo, per accogliere diverse richieste in merito a questioni come le scadenze. Se avessi bisogno di rescindere o anche richiedere una voltura o un subentro, il punto Enel a Rovigo ti agevolerà.

Attraverso punti di assistenza di questo genere potrai evitare una lunga attesa, una seccatura molto comune nel momento in cui decidi di utilizzare servizi di assistenza clienti telefonica ma perfino quando mandi semplicemente un'email.

Non ti resta che una sola cosa da fare, potrai ricevere tutte le info di cui hai bisogno grazie alla presenza di molti punti Enel Rovigo: quando potrai, richiedi assistenza ad uno di questi valutando qual è il più comodo per te.

Come disdire contratto Enel a Rovigo

Nel caso in cui tu sia certo di voler annullare un contratto Enel Energia, senza ombra di dubbio se alloggi a Rovigo ci sono diverse occasioni. Intanto, è indispensabile considerare il fatto che esclusivamente chi firma il contratto avrà la possibilità di cancellarsi dal servizio.

Scoperto qual è il più comodo, avrai l'opportunità di rivolgerti ad uno dei punti Enel Rovigo e recuperare il modello standard per la disdetta. Ricorda, Enel lavora grazie oltre mille punti convenzionati in ogni area del Paese.

Se il tuo fornitore fa parte del mercato libero dell'energia, mettiti in contatto con il numero ufficiale dell'assistenza: 800.900.860; se sei un cliente del mercato tutelato di luce e gas, ti consigliamo invece di chiamare questo numero: 800900800.

Se ti trovassi all'estero sarebbe possibile utilizzare il numero di telefono previsto: +39 066.451.1012. Tieni a mente che è possibile volendo spedire un fax al numero per l'assistenza clienti: 800.046.311.

Per realizzare la disdetta dell'utenza sul portale ufficiale di Enel Energia, ci sarà nella tua area dedicata MyEnel, in cui entrerai una volta che avrai inserito pin e password, ogni dettaglio e istruzione per richiedere la disdetta con facilità.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Rovigo

Comunque, se tu decidessi di attivare un contratto Enel, ti diremmo di indirizzarti verso un centro Enel Energia Rovigo nelle vicinanze, dopo averlo trovato sul nostro sito.

Se l'obiettivo è attivare un nuovo contratto per la corrente elettrica ad uso domestico, sarà essenziale presentare il codice fiscale e il documento d'identità della persona a cui verrà intestato e il codice POD o numero Eneltel, univoci per individuare e collegare il contatore dell'energia. Tuttavia se il contratto fosse del gas, dovresti ricordare il codice PDR.

Puoi in seconda battuta procedere ad una stipula e attivazione entrando sul sito ufficiale Enel. In un attimo potrai avere una copia del contratto, da compilare e consegnare firmata.

Inoltre, dovrai unire una copia del modello che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'appartamento, scrivendo Rovigo sotto la voce "comune"."

Voltura contratto Enel

La voltura è obbligatoria solo e soltanto se, all'interno della casa di tuo interesse, è presente un contratto e funzionano ancora sia luce che contatore gas. Passare attraverso la voltura è, dal punto di vista legale, la sola occasione per effettuare una modifica sui dati al contratto senza che sia necessario sospenderlo, cambiando opportunamente ogni dato relativo all’intestatario nei vari campi.

Se desiderassi effettuare correttamente la procedura di voltura, dovresti recuperare una serie di informazioni, prima di recarti in un punto Enel Energia nei paraggi o di recuperare la modulistica sul portale web: il nominativo dell'intestatario del contratto, l'ubicazione della casa, i numeri del contatore e il codice POD (acronimo di Point Of Delivery), indicato su una bolletta passata.

Qual è però l'importo da pagare per volturare? Devi sapere che esistono due importi di pagamento che non cambiano più uno che cambia, rapportandosi alla tipologia di mercato di riferimento scelto. Le voci di pagamento sempre uguali sono: 26,13 € per gli oneri amministrativi più il deposito per la cauzione + l'imposta sul valore aggiunto. Per il regime di mercato libero dell'energia e del gas l'azienda che gestisce gas ed energia elettrica valuta una quota extra per oneri commerciali; il regime di mercato a maggior tutela, diversamente, prevede anche una spesa sempre uguale di 23 € e 16 € di bollo.

Subentro dei contratti Enel

Il subentro è obbligatorio unicamente nell'eventualità in cui, dentro all'alloggio di cui si parla nel contratto, sia il contatore del gas che quello della luce sono già in loco ma inattivi. Questa tipologia di procedimento è l'unico modo per ripristinare i contatori attivi in passato, da non sottovalutare se si vuole ristabilire il servizio con pochi e semplici passaggi.

Se desiderassi attivare un subentro gas ed elettricità in un punto Enel Rovigo oppure via web, tieni a mente che tutte le informazioni da avere a portata sono le stesse di quanto necessario per una voltura luce e gas: l'indirizzo del domicilio, il codice POD (Point of Delivery), dati privati del vecchio intestatario e la lettura dei numeri del contatore.

I costi del lavoro per l'iter di subentro sono all'incirca come quelli di una procedura di voltura luce e gas qualsiasi e si basano sul regime di mercato scelto: ciò che non cambia è che ci sono da corrispondere 26,13 € di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela saranno da contare pure un contributo fisso intorno ai 23 € e 16 € di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero la somma extra è deliberata esclusivamente dal fornitore. Vedendo le tempistiche del caso, è consigliabile richiedere i moduli che ti servono per subentrare con alcune mesi di anticipo rispetto a quando avverrà il cambiamento di domicilio o residenza.

Per un impianto ben fatto, la spesa passa da qualcosa come 290 € ma senza eccedere i 1680 €. Prima di agire, tuttavia, è opportuno comprendere quali sono le caratteristiche diverse tra il mercato libero e del regime a maggior tutela.

Costi Mercato Libero

Il regime di mercato libero è il risultato di un procedimento di liberalizzazione che si è avviato alla fine degli anni '90, nello specifico il 16 marzo 1999 con il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, noto come decreto Bersani e chiuso definitivamente ad agosto 2017, tramite la ratifica della Legge 4 agosto 2017, n. 124, conosciuta come DDL Concorrenza, del Senato.

I costi previsti dal mercato libero dell'energia vengono definiti in modo esclusivo dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia, che possono concorrere in maniera libera. Tutto questo significa che i contratti di fornitura disponibili sul mercato dell'elettricità per uso domestico prevedono diverse fasce di prezzo, dando al cliente una maggiore scelta.

Gli esborsi previsti per la fornitura di elettricità dovrebbero essere solitamente inferiori rispetto a quello tutelato, data la maggiore libertà d'azione in mano ai fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela dell'energia, se confrontato con il regime di mercato libero dell'energia elettrica, è noto per avere costi più impegnativi e questa è la ragione: il costo della materia prima, l'energia, viene cambiato ogni 90 giorni secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, spesso abbreviato con ARERA; i parecchi gestori di forniture di gas e luce che hanno optato anche per il mercato in questione devono rispettare questa regola.

Una gestione di questo tipo, dentro alla quale la spesa per la materia gas ed energia è completamente indipendente dalle oscillazioni del mercato spesso porta, nei costi da pagare per un contratto, un risparmio tangibile nel tempo.

In ogni caso, ricorda che il servizio di maggior tutela sfortunatamente cesserà. Entro il 1° gennaio del 2022, le PMI (piccole e medie imprese) saranno obbligate a entrare a far parte del regime di mercato libero dell'energia. Per quelli che non rientrano in questa categoria, per finire, è tutto posticipato al 1° gennaio 2023.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per rivolgersi a Enel se dovessero esserci problematiche di vario genere? Le scelte tra cui decidere sono molte: vediamo insieme quali. Se necessiti di un servizio di assistenza fisica, consigliamo di andare in uno dei tanti centri Enel Rovigo; i contatti telefonici di Enel Energia, invece, puoi trovarli qui sotto:

I numeri Fax Enel in attività puoi leggerli di seguito:

I contatti social Enel attualmente attivi li puoi trovare di seguito:

Per concludere, ti ricordiamo che c'è l'occasione di adoperare tutte le numerose opzioni sul sito ufficiale Enel come ulteriore forma di supporto clienti. Nella pagina riservata MyEnel, in cui entrerai una volta che ti sarai autenticato, hai l'opportunità di sentire dei dipendenti preparati, per qualsiasi evenienza, per conoscere alcuni dati come, per esempio, la scheda personale riepilogativa, le bollette pagate e lo stato di utenza.

Il fac-simile per fare reclami, inserito sempre all'interno di MyEnel, nella tua pagina riservata, servirà a avvisare della presenza di interruzioni inerenti alla linea di fornitura. Alla fine, il sito Enel Energia permette di usufruire di un servizio clienti tramite chat, per chi vuole comunicare con dei tecnici validi senza doversi recare in uno spazio Enel. Parliamo di un'opportunità disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Per ricevere un'ulteriore assistenza da parte di Enel Energia si può serenamente interfacciarsi con Elena, il bot intelligente della società: usando l'applicazione WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger hai la possibilità di ricevere informazioni su modalità di pagamento, autolettura dei numeri del contatore e altresì analisi sulla regolarità delle forniture.

Se hai bisogno di inoltrare modulistica, oltre a documenti vari, sappi che esiste l'occasione di dirigersi in un centro Enel Energia Rovigo; se stai cercando un mezzo diverso, c'è l'opportunità di usufruire di una casella di posta ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Rovigo:

Se desideri conoscere gli orari aggiornati del Punto Enel Rovigo, contatta l'ufficio pià comodo telefonicamente o puoi mandare una mail.

Top