Enel San Donà di Piave: il punto vendita più vicino a casa tua

Se decidessi di contattare un punto Enel San Donà di Piave nelle vicinanze, tra poco ti mostreremo il suo numero di telefono e altre info!

L'ENEL, Ente Nazionale per l'Energia Elettrica, si presenta sicuramente come la prima impresa di elettricità. Mette a disposizione dei clienti un migliaio di punti sparsi in ognuna delle 20 regioni, con uno sportello per seguire tutti i singoli bisogni in modo accurato.

punto Enel a San Donà di Piave o nei dintorni

Se vuoi attivare un contratto, inviare un reclamo, oppure effettuare subentri e volture il punto Enel a San Donà di Piave è la risposta ai tuoi problemi: in questo centro avrai l'occasione di esporre i tuoi dubbi a un impiegato competente, per mezzo del quale potrai risolvere i numerosi problemi che nascono dopo la firma del contratto.

Per forza di cose il punto di forza dei centri Enel consiste nel fatto di poter saltare l'assistenza dei numeri verdi e ricevere supporto da commessi lì allo sportello.

Troverai di certo tanti centri Enel nelle vicinanze di San Donà di Piave e non ti resta che sceglierne uno nelle tue vicinanze.

Come disdire contratto Enel a San Donà di Piave

Nel caso in cui pensassi che la cosa migliore sia cancellare un contratto di Enel, senza dubbio nella località di San Donà di Piave puoi contare su più occasioni. Innanzitutto, sii consapevole del fatto che solo la persona a cui è intestato il contratto potrà dare disdetta e stoppare la fornitura.

Non appena avrai scelto il punto Enel San Donà di Piave più facilmente raggiungibile, puoi andarci per compilare i documenti per la disdetta. Tenendo presente che si può disporre di almeno 1000 punti Enel sparsi per l'Italia, sarai tranquillamente in grado di farlo se la tua residenza è a San Donà di Piave o dintorni.

Se hai firmato un contratto nel mercato libero di energia e gas, potrai metterti in contatto con il seguente numero: 800.900.860; se il tuo gestore appartiene al mercato tutelato di luce e gas, invece, potrai chiamare il seguente numero: 800.900.800.

Se telefonassi dall'estero potresti direttamente contattare il numero di telefono verde +39 066.451.1012. Conta che si può volendo mandare un fax al numero previsto: 800046311.

Nel caso tu abbia bisogno di attuare una procedura di disdetta sul sito Internet di Enel, puoi trovare nella tua area personale MyEnel, subito dopo aver effettuato l'accesso, ogni dettaglio e istruzione per dare disdetta con facilità.

Come attivare un contratto nuovo Enel a San Donà di Piave

E per fare l'attivazione di un contratto con Enel Energia? Nulla di più semplice: sarà sufficiente recarti in un punto Enel San Donà di Piave e compilare tutto ciò che serve. Per avere un'idea su quale sia il punto nelle tue vicinanze, potrai trovarlo sul nostro portale.

Se desideri attivare un nuovo contratto per l'elettricità ad uso domestico, sarà indispensabile portare con te il codice fiscale e la carta di identità (cartacea o elettronica) dell'intestatario, il codice POD o numero Eneltel, d'aiuto per individuare e collegare il contatore dell'energia. Nell'ipotesi in cui il contratto fosse del gas, dovresti avere con te il codice PDR.

E per attivare un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito ufficiale Enel? Facile, chiedi il prima possibile una copia del contratto firmato: ti arriverà all'indirizzo di residenza e dovrai restituirla dopo averla firmata.

Un ultimo appunto: è necessaria una seconda copia del contratto che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'appartamento, scrivendo San Donà di Piave nello spazio dedicato.

La voltura del contratto Enel energia

Nel caso in cui tu voglia cambiare il titolare di un contratto di fornitura intestato all'ex inquilino o proprietario dell'appartamento, informati per sapere come inoltrare la richiesta per un'operazione chiamata voltura. Di conseguenza, sarà modificato l'intestatario della bolletta di luce e gas e la fornitura di luce e gas potrà rimanere attiva.

Per la richiesta d'attivazione di una voltura energia&gas nei punti Enel oppure tramite web, sarà essenziale ricordare alcuni dati: la posizione della casa, il codice POD (presente in ogni bolletta passata) valido per individuare il contratto attivo, il nome e il cognome dell'intestatario attuale e la lettura del contatore.

Quello che si deve spendere per realizzare una procedura di voltura energia elettrica&gas può oscillare molto in relazione alle modalità del mercato di riferimento desiderato: comunque dovrai corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi, insieme al deposito cauzionale + IVA. Per chi agisce all'interno del regime a maggior tutela bisognerà aggiungere anche una somma pari a 23€ più 16€ di bollo, mentre per il regime di mercato libero dell'energia e del gas la cifra è scelta in modo univoco dai gestori scelti.

Subentro contratti Enel Energia

Passare attraverso il subentro è la cosa da fare esclusivamente nel momento in cui, dentro alla casa a cui si riferisce il contratto, entrambi i contatori sono già in loco ma inattivi. Questo genere di operazione sarà l'unica soluzione per attivare di nuovo l'utenza attiva in precedenza, che ti permetteranno di riattivare la fornitura il prima possibile.

Le diverse informazioni da allegare per richiedere l'attivazione di un subentro energia e gas non mutano rispetto a ciò che viene domandato per una voltura: indirizzo corretto del domicilio o residenza, nome e cognome di colui/colei a cui era intestato il contratto, lettura dei numeri del contatore e il codice Point of Delivery, detto POD. Una volta ottenuti documenti e info, si riuscirà senza problemi a portare a termine questo procedimento in un punto Enel San Donà di Piave.

I prezzi della procedura di subentro sono gli stessi di quelli menzionati in precedenza e sono a discrezione esclusivamente del mercato di riferimento per cui si opta: in entrambi i casi saranno da corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime di maggior tutela sono da considerare pure un ulteriore contributo pari a 23€ e 16€ di bollo, invece per quel che concerne il mercato libero la quota è scelta in via esclusiva dal fornitore energetico. Tenendo in considerazione le tempistiche, ti conviene riempire subito i campi della modulistica per il subentro, con un paio di settimane di anticipo rispetto alla data dello spostamento di domicilio o residenza.

In base all’impianto da acquistare, il costo totale fluttua da almeno 340€ circa sino ai 1520€. Ancora prima di procedere, però, sarà importante apprendere i vari dettagli differenti del regime di mercato libero dell'energia e del mercato a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il primo tipo di mercato si identifica come il risultato di un procedimento di liberalizzazione a cui è stato dato inizio verso la fine degli anni '90 con il decreto realizzato da Pier Luigi Bersani e concluso in maniera definitiva nell'agosto 2017, precisamente il 4, tramite l'entrata in vigore della Legge 4 agosto 2017, n. 124, conosciuta come DDL Concorrenza, del Senato della Repubblica.

I prezzi inerenti al mercato libero sono gestiti per intero da coloro che gestiscono gas e luce, concorrendo liberamente. Ciò comporta che i contratti di fornitura disponibili sul mercato dell'energia e del gas prevedono diverse fasce di prezzo, con possibilità di scegliere le tariffe più vantaggiose da parte dell'utente.

I costi totali per la fornitura di corrente elettrica per uso domestico sono di solito più abbordabili rispetto al regime di mercato tutelato, data la libertà permessa a tutti i fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela dell'energia, se rapposto al regime di mercato libero dell'energia e del gas, è noto per avere prezzi lievemente meno accomodanti e il motivo è molto semplice: il valore dell'energia viene sostituito di tre mesi in tre mesi in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, spesso abbreviato con ARERA; i tanti gestori di forniture di gas e luce che fanno parte anche del regime del mercato tutelato non possono violare questa norma.

Una gestione così, nella quale il prezzo per la materia gas e luce è completamente indipendente dai meccanismi del mercato permette il più delle volte, per le somme richieste per un qualsiasi contratto, un risparmio notevole nel tempo.

Il regime del mercato tutelato sarà dismesso a breve: la scadenza sarà il giorno del 1° gennaio 2021 per le varie PMI e con un posticipo di 365 giorni per luce e gas ad uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

In quale modo ricevere aiuto da Enel in caso di problemi? Le opzioni, chiaramente, non mancano: scopriamo insieme tutte quelle a disposizione. Nel caso preferissi richiedere assistenza fisica, è più utile andare in un punto Enel San Donà di Piave; i contatti via telefono di Enel Energia, invece, puoi trovarli qui sotto:

I numeri Fax Enel disponibili li trovi qui sotto:

I contatti social Enel attivi li trovi qui:

Un altro fattore importante: vogliamo ricordarti che c'è la possibilità di adoperare le differenti opzioni sul sito ufficiale Enel con lo scopo di avere assistenza. Su MyEnel, nella tua sezione personale, navigabile una volta che avrai inserito pin e password, hai l'occasione di metterti in contatto con un operatore capace, in caso di problemi, per essere aggiornato su dati fondamentali come, per esempio, bollette, stato dell'utenza e scheda personale.

Il fac-simile per fare reclami, che trovi sempre all'interno dell'area privata, servirà a segnalare eventuali problematiche che hanno a che fare con la rete che alimenta la fornitura. Ecco un'ulteriore info: il portale web ufficiale di Enel Energia permette agli utenti di usufruire anche di un servizio clienti tramite chat istantanea, per comunicare con degli operatori certificati anche in remoto. Questo servizio è valido sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore assistenza da parte di Enel Energia potrai serenamente parlare con Elena, il bot sempre operativo del gruppo: usando l'app WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger si potranno chiedere soluzioni per il saldo delle bollette, autolettura dei numeri e infine test sulla regolarità della fornitura.

Nel caso necessitassi di spedire moduli, oltre a documenti di vario genere, ti segnaliamo un'interessante opportunità: quella di dirigersi presso nei centri Enel San Donà di Piave; se stai cercando un mezzo diverso, puoi utilizzare una casella postale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top