Enel San Giuseppe Vesuviano: gli sportelli più vicini alla tua posizione

Presso il punto Enel San Giuseppe Vesuviano più vicino potrai fare un subentro e risolvere i tuoi dubbi. Guarda subito info extra e tariffe!

La società di gestione di luce e gas Enel Spa dialoga con ogni utente utilizzando circa 1000 aree dedicate per il pubblico, potendo così informare tutta l'utenza in qualsiasi città o regione d'Italia.

punto Enel a San Giuseppe Vesuviano o nei dintorni

Per una procedura di attivazione, fare subentri e volture, e disdire il punto Enel più vicino a San Giuseppe Vesuviano sarà in grado di indirizzarti: dentro ti potrai confrontare con un operatore abile, in grado di trovare una soluzione per i diversi problemi presenti sul contratto.

Utilizzando questi punti assistenza non dovrai perdere tempo con una lunga attesa, problema più comune di quanto si pensi nel momento in cui ti affidi a un call center e persino se decidi di inviare semplicemente un'email.

Di sicuro troverai numerosi centri Enel nel comune di San Giuseppe Vesuviano e la migliore soluzione è parlarne con uno nel vicinato.

Come disdire contratto Enel a San Giuseppe Vesuviano

Nel caso la tua volontà sia di eliminare un contratto Enel Energia, ricorda che nella città di San Giuseppe Vesuviano avrai a disposizione una serie di possibilità. A prescindere da tutto, devi sapere che esclusivamente la persona a cui è intestato il contratto può revocare la fornitura.

Individuato il più comodo, avrai l'occasione di recarti fisicamente in uno dei punti Enel a San Giuseppe Vesuviano e chiedere i moduli necessari per la disdetta. Come detto sopra, gli oltre mille punti Enel lavorano in giro per la penisola.

Se possiedi un contratto nel mercato libero di energia e gas, avrai la possibilità di chiamare il numero verde 800900860; se il tuo fornitore di luce e gas fa parte del mercato tutelato, il numero da chiamare è 800.900.800.

Se vuoi mandare un messaggio tramite fax, potrai utilizzare il numero 800046311; inoltre, se abiti in un altro Paese il numero +39 066.451.1012 è quello ufficiale.

Come ultima possibilità potresti provare ad accedere all'area personale MyEnel sul sito internet di Enel e compilare subito i moduli per disdire.

Attivare un contratto nuovo Enel a San Giuseppe Vesuviano

Se per caso fossi intenzionato a attivare un contratto Enel Energia, potresti in un attimo rivolgerti ad un punto Enel San Giuseppe Vesuviano nei tuoi paraggi, facilmente individuabile dal nostro portale.

Per fare una stipula e attivazione di un nuovo contratto per energia elettrica, sarà di fondamentale importanza avere con te il codice fiscale e il documento d'identità della persona intestataria e il codice POD o numero Eneltel, validi per identificare e ripristinare nuovamente il contatore spento. Tuttavia se fosse del gas, sarebbe opportuno il codice PDR.

Se pensi di sottoscrivere un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito ufficiale Enel, fatti dare in poco tempo una copia del contratto firmato: sarà spedita al tuo indirizzo di residenza ed è da firmare e restituire.

Ancora, dovrai procurarti una copia del modello di affitto o proprietà dell'abitazione, scrivendo San Giuseppe Vesuviano nell'apposito spazio.

Voltura del contratto Enel energia

La voltura è obbligatoria nell'eventualità in cui, nell'alloggio in cui si attiverà la fornitura, è presente un contratto e luce e contatore gas funzionano ancora. Passare attraverso la voltura è, legalmente parlando, la sola possibilità per prorogare a dovere il contratto presente senza interromperlo, modificando il nome dell’intestatario dove richiesto.

Per fare in modo di concludere correttamente la voltura dell'utenza, non dimenticarti di un tot di informazioni, prima ancora di prendere appuntamento presso uno sportello Enel vicino o di iniziare quel che serve sul portale: il nome dell'attuale titolare del contratto, l'indirizzo corretto della casa, i numeri del contatore e il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza), che puoi trovare in bolletta.

Il costo del lavoro per qualsiasi procedura di voltura gas e luce varia parecchio a seconda del mercato di riferimento: di norma dovrai pagare 26,13€ per gli oneri amministrativi, e il deposito cauzionale + IVA. Per chi opera all'interno del regime di mercato tutelato conta anche un'altra spesa fissa intorno ai 23€ e 16€ per il bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia la tassa aggiuntiva è decisa in modo univoco dal fornitore selezionato.

Subentro contratti Enel Energia

È necessario chiedere l'iter di subentro solo quando, nella casa oggetto del contratto, ambedue i contatori di luce e gas sono presenti ma non attivi. Questa sarà la sola possibilità per attivare di nuovo le utenze ora non attive, attraverso cui attivare i servizi regolarmente.

Tutte le info da portarti se hai intenzione di richiedere l'attivazione di un subentro luce e gas corrispondono a quanto viene domandato per un procedimento di voltura: posizione del palazzo, nome di colui/colei a cui era intestata la fornitura, lettura delle cifre del contatore e il codice Point of Delivery. Una volta messe insieme tutte le info, si potrà in modo sicuro, facile e veloce dare il via al trasferimento dell'utenza in un punto Enel San Giuseppe Vesuviano.

I costi del lavoro per il subentro sono al pari di quelli di un iter di voltura e sono determinati unicamente dal mercato di fornitura scelto: per ambedue le varianti dovrai versare 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il mercato tutelato ci sono un ulteriore contributo fisso intorno ai 23€ e 16€ di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero la cifra extra per oneri commerciali è stabilita unicamente dal fornitore di energia. Tenuto conto delle tempistiche tecniche in essere, è meglio riempire subito i campi di quel che serve per subentrare, con un po' di giorni di anticipo rispetto alla data di cambio di casa.

Per un impianto nella media, la somma da versare si sposta da una cifra minima di 300€ circa e non di più di 1540€. Prima di aver sottoscritto il contratto, però, sarà importante considerare la lista delle caratteristiche tra il mercato libero e di quello tutelato.

Costi mercato libero

L'intenzione di "costruire" un mercato libero è il risultato di un processo che è iniziato precisamente nel marzo 1999. Questo iter, la cui origine è il decreto Bersani (decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79), si completa in modo definitivo nel 2017 ad agosto mediante l'approvazione della Legge 4 agosto 2017, n. 124, più nota come DDL Concorrenza, dal Senato della Repubblica italiana.

I prezzi previsti dal regime del mercato libero dell'energia vengono scelti nello specifico dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas ed energia elettrica, che concorrono in modo libero. Tutto ciò comporta che i contratti di fornitura nel mercato di elettricità e gas presentano costi diversi fra loro, lasciando al cliente la possibilità di scegliere il compromesso più competitivo.

I costi previsti per la fornitura di gas e luce per uso domestico dovrebbero essere, per forza di cose, più accomodanti rispetto al regime di maggior tutela, data la maggiore libertà d'azione consentita ai fornitori in campo.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela dell'energia, contrariamente al regime di mercato libero dell'energia, è caratterizzato da costi superiori a causa di una regola specifica: il prezzo della materia prima, l'energia, viene cambiato ogni 90 giorni secondo le indicazioni della cosiddetta ARERA; i tanti attori che hanno anche scelto il mercato in questione si devono attenere a tale normativa.

Questa scarsa variabilità, nella quale il prezzo della componente energia elettrica si calcola indipendentemente dalle oscillazioni del mercato permette il più delle volte, per le spese in gioco per ogni contratto, un risparmio tangibile nel tempo.

A prescindere da tutto, non scordare che il mercato tutelato dell'energia sarà dismesso da qui a poco. Entro il primo gennaio del 2021 le diverse PMI devono aderire al regime di mercato libero. In tutti gli altri casi, diversamente, la data fissata è l'inizio del 2022.

Contatti Nazionali Enel

In che modo rivolgersi a Enel Energia nel caso di eventuali criticità? Le alternative, per fortuna, sono diverse: ecco tutte quelle a disposizione. Se avessi bisogno di assistenza fisica, consigliamo di andare nei punti Enel San Giuseppe Vesuviano; i mezzi di comunicazione telefonici di Enel Energia, invece, puoi trovarli di seguito:

I numeri Fax Enel operativi li trovi qui:

I contatti social Enel in attività sono quelli seguenti:

Come ultima cosa, ti ricordiamo che c'è la possibilità di adoperare le moltissime funzionalità sul sito ufficiale Enel per ricevere un supporto adeguato. Nella pagina riservata MyEnel, navigabile dopo aver fatto il login, ti viene data la possibilità di contattare un addetto professionale, in ogni momento, per conoscere certi dati come, per esempio, lo stato delle bollette, dell'utenza e la scheda personale.

Il modello per inviare un reclamo, inserito sempre nella tua sezione riservata su MyEnel, sarà utile se dovessi notare eventuali problemi sulla rete che alimenta la fornitura. Per concludere, il sito internet ufficiale prevede per gli utenti anche una chat istantanea dedicata per l'assistenza clienti, per comunicare con dei funzionari validi senza doversi recare in un negozio Enel. Facciamo riferimento ad una risorsa disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Per ricevere ulteriore assistenza da parte di Enel si potrà tranquillamente comunicare con Elena, il chatbot ufficiale: usando l'app Facebook Messenger, Telegram o WhatsApp ognuno di noi può ricevere info in merito a attivazione e soluzioni di pagamento delle bollette, autoletture dei numeri e infine test sul normale funzionamento della fornitura.

Se stai pensando di inviare modulistica, ma anche di documenti di vario tipo, segnaliamo la possibilità di dirigersi presso in un punto Enel nella zona di San Giuseppe Vesuviano; come mezzo alternativo, è possibile usare una casella di posta: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top