Enel San Nicola la Strada: il punto più vicino per ogni tuo problema

Presso il punto Enel San Nicola la Strada più vicino puoi fare un subentro e risolvere tutti i tuoi dubbi. Guarda qui news utili e prezzi!

Enel è il fornitore nazionale più qualificato di energia&gas per uso domestico. Ha la capacità di assicurare la presenza di più di mille punti dislocati in tutta la penisola, con impiegati istruiti per ascoltare tutte le singole richieste di chi vi accede.

punto Enel a San Nicola la Strada o nei dintorni

Per fare un'attivazione, sporgere reclami, o anche richiedere una voltura o un subentro il punto Enel a San Nicola la Strada fa al caso tuo: nella sede adibita potrai esporre i tuoi dubbi a un impiegato capace, per mezzo del quale potrai risolvere tutti i problemi della tua fornitura.

Utilizzando questa soluzione riuscirai ad evitare lunghe attese, problema più comune di quanto si pensi quando deciderai di usare un call center ma anche se invii messaggi tramite mail.

Esistono senza dubbio uno o più centri Enel nella zona di San Nicola la Strada e non devi far altro che andare da uno di loro nei tuoi paraggi.

Disdire un contratto Enel a San Nicola la Strada

Qualora tu desiderassi inviare una disdetta per un contratto di Enel nel comune di San Nicola la Strada e dintorni, potresti avere a tua disposizione tante possibilità. La disdetta del contratto di fornitura è legalmente effettuabile tassativamente solo dall’intestatario dello stesso.

Individuato il più vicino, potrai, dopo attente valutazioni, prendere appuntamento presso un punto Enel a San Nicola la Strada e chiedere i moduli prestampati. Come anticipato, Enel può contare su più di 1000 punti sulla penisola.

Se hai un contratto con un fornitore del mercato libero, chiama il seguente numero: 800900860; se hai un fornitore appartenente al mercato tutelato di luce e gas, invece, puoi contattare il seguente numero: 800900800.

Per tutti i clienti dall'estero è possibile prendere contatti con il numero di telefono predisposto: +39 0664511012. Conta che è possibile volendo spedire un fax al numero per l'assistenza: 800046311.

Puoi, anche, fare l'accesso all'area personale MyEnel sul sito web di Enel e iniziare a compilare in un secondo i moduli per disdire.

Come attivare un nuovo contratto Enel a San Nicola la Strada

Vediamo ora come attivare un contratto di fornitura con Enel Energia: non dovrai far altro che recarti in un centro Enel Energia San Nicola la Strada e compilare i documenti previsti. Per conoscere il centro più comodo, cerca sul sito web di Enel.

Per la procedura d'attivazione di un nuovo contratto per l'energia elettrica ad uso domestico, sarà importantissimo prepararti con il codice fiscale e un documento (elettronico o cartaceo) d'identità dell'intestatario, il codice POD o numero Eneltel, univoci per il contatore corretto. Comunque se il contratto fosse del gas, sarà necessario il codice PDR.

Puoi in alternativa fare la stipula e l'attivazione provando a fare il login con i tuoi dati di accesso sul sito ufficiale di Enel Energia. In poco tempo ti troverai davanti una copia del contratto, da compilare e riconsegnare firmata.

Un ultima cosa: dovrai avere tutta la modulistica che certifichi la regolare fruizione o proprietà dell'abitazione presente, nel tuo caso particolare a San Nicola la Strada oppure nei dintorni.

Voltura del contratto Enel energia

C'è bisogno della voltura solamente se, all'interno dell'alloggio dove sarà avviata la fornitura, c’è già un contratto in corso e sono ancora operativi sia luce che contatore gas. La procedura di voltura è, ad oggi, la sola soluzione per adeguare il contratto senza che sia necessario fermarlo, scambiando ciascuno dei dati dove necessario.

Nel caso tu abbia bisogno di portare a termine la voltura, ci sarebbe bisogno di una serie di informazioni, prima ancora di entrare in un punto Enel Energia nel vicinato o di completare i moduli sul sito: i dati anagrafici del vecchio intestatario del contratto, l'indirizzo della casa, i numeri del contatore e il codice POD (Point of Delivery), facilmente recuperabile nella bolletta.

Quanto si dovrà pagare, però, per volturare la fornitura di gas ed energia? Bisogna considerare due costi che non cambiano più uno ulteriore differente, in rapporto al mercato di riferimento per cui si opta. Le spese che non cambiano sono: 26,13€ per gli oneri amministrativi più il deposito per la cauzione + IVA. Per il mercato libero dell'energia e del gas le diverse realtà che gestiscono la fornitura deliberano la somma extra per oneri commerciali; il mercato di maggior tutela, infine, si caratterizza per un contributo di 23€ + 16€ per il bollo.

Subentro contratti Enel Energia

Al fine di abilitare da zero il contatore spento al termine del precedente contratto all'interno della residenza è necessario iniziare un subentro standard. Quando avrai finito la procedura, entrambi i contatori di gas e luce saranno riattivati rapidamente.

Le informazioni per effettuare un subentro energia&gas sono uguali a paragone di quanto necessario per la voltura: indirizzo della dimora, nominativi del titolare della fornitura al momento, lettura dei numeri sul contatore e il POD. Quando avrai messo insieme tutti questi dati, si riuscirà in pochissimi passaggi a iniziare tale procedimento in un punto Enel San Nicola la Strada.

I prezzi per il subentro sono gli stessi di quelli di una procedura di voltura luce e gas qualsiasi e sono disposti in modo univoco dal mercato: a prescindere bisognerà pagare 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela sono da contare anche un altro contributo fisso di circa 23€ e 16€ di bollo, invece per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia la tassa è scelta esclusivamente dal fornitore di energia. Considerando le tempistiche burocratiche del caso, è indicato eseguire la procedura guidata di subentro in anticipo prima del cambio di casa.

Per un impianto di marca, gli importi da pagare passano da una cifra minima di 250€ circa con un tetto massimo di 1530€. Prima di siglare il contratto, però, dovrai esaminare uno ad uno i dettagli diversi tra il mercato libero e del regime a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il mercato libero dell'energia e del gas va identificato come il risultato di un processo che è stato avviato alla fine degli anni '90 con il decreto realizzato da Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e completato in maniera definitiva nell'agosto 2017, precisamente il 4, attraverso la ratifica del DDL Concorrenza (Legge annuale per il mercato e la concorrenza) da parte del Senato.

I prezzi previsti dal mercato libero dell'energia vengono disposti in esclusiva dalle singole realtà che gestiscono gas e luce, che possono concorrere in maniera libera. Ciò vuol dire che i contratti disponibili sul mercato di luce e gas prevedono varie fasce di prezzo, lasciando all'utente più scelta.

I prezzi per le forniture di gas ed energia elettrica per uso domestico sono, in linea di massima, più convenienti di quelli del mercato a maggior tutela, vista la minore sorveglianza concessa ai fornitori attivi.

Costi Mercato Tutelato

Il servizio di maggior tutela, se comparato al mercato libero dell'energia e del gas, è caratterizzato da costi meno accomodanti e questa è la motivazione: il prezzo della materia energia viene cambiato con cadenza trimestrale a seconda di quanto stabilito dalla cosiddetta ARERA; i tanti gestori di luce e gas che operano anche nel regime del mercato di maggior tutela sono tenuti a sottostare a tutto ciò.

Questa stabilità, dentro alla quale la spesa della componente elettricità e gas è completamente indipendente dalle oscillazioni del mercato spesso porta, nei pagamenti da effettuare per ogni contratto, un risparmio tangibile sull'ammontare della bolletta.

Ciò nonostante, non si può non considerare il fatto che il mercato tutelato si concluderà da qui a poco. Con decorrenza dal 1° gennaio del 2021, le PMI sono obbligate a diventare attori all'interno del regime di mercato libero. Per chi ha sottoscritto un contratto privato, infine, la data ultima è il primo giorno del 2022.

Contatti Nazionali Enel

In quale modo comunicare con Enel se dovessero esserci dubbi? Le alternative, come avrai intuito, sono tante: a breve ti diremo quali. Se preferisci un servizio di assistenza fisica, il consiglio è di recarti in uno dei tanti centri Enel San Nicola la Strada; i numeri telefonici di Enel, invece, puoi leggerli di seguito:

I numeri Fax Enel attualmente operativi puoi consultarli qui sotto:

I contatti social Enel attivi puoi consultarli di seguito:

Concludendo, vogliamo comunicarti che c'è la possibilità di usufruire di tutte le differenti funzioni sul sito ufficiale Enel con lo scopo di avere assistenza. Nella tua pagina dell'app MyEnel, quando avrai effettuato l'accesso, è possibile chiedere assistenza a degli addetti molto validi, per qualsiasi evenienza, per leggere certi dati tipo la situazione delle bollette, lo stato d'utenza e la scheda personale.

Il modulo fac-simile destinato ai reclami, che trovi sempre su MyEnel, nella tua pagina riservata, va impiegato se dovessi notare eventuali interruzioni inerenti alla linea di fornitura. Un altro fattore importante: il sito internet ufficiale contiene una chat istantanea come servizio clienti, per tutti coloro che vogliono comunicare con degli impiegati competenti anche via telefono. Si tratta di un'opzione disponibile per tutti, clienti e non.

Come ulteriore mezzo di assistenza da Enel Energia ti è data la possibilità di fare le tue domande a Elena, il chatbot ufficiale: facendo uso dell'app Telegram, WhatsApp o Facebook Messenger si riusciranno a richiedere attivazioni di bollette, autoletture dei numeri o monitoraggi sulla regolarità delle forniture.

Nel caso tu abbia bisogno di inoltrare modulistica e varie tipologie di documenti, sappi che c'è l'occasione di recarsi in un punto Enel nei pressi di San Nicola la Strada; come mezzo alternativo, esiste una casella postale ufficiale a disposizione di tutti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top