Enel Scandicci: gli store più vicini in cui recarti

Presso il punto Enel Scandicci più vicino potrai fare un subentro e fare le tue domande sull'utenza. Guarda qui news utili e tariffe!

ENEL si presenta sicuramente come la principale impresa di gas e luce. Ha la capacità di garantire l'assistenza da parte di un migliaio di punti decentrati nelle 20 regioni, con addetti incaricati a gestire al meglio tutti i singoli bisogni in modo puntuale.

Enel Scandicci 

Punto Enel Scandicci o nei dintorni

Se vuoi attivare un contratto, dare il via a una voltura o un subentro, e sporgere reclami il punto Enel più vicino a Scandicci è ciò di cui hai bisogno: nel centro adibito otterrai le risposte a tutte le tue domande grazie a un esperto valido e preparato, che ti consiglierà al meglio per trovare una soluzione per le problematiche contrattuali.

Tramite personale con questa esperienza non dovrai perdere tempo con lunghe attese, situazione frequente se usi centralini e call center ma anche quando decidi di usare semplicemente un'email.

Molto probabilmente sono disponibili vari centri Enel nei dintorni di Scandicci e la strategia vincente è contattarne uno nelle tue vicinanze.

Come disdire contratto Enel a Scandicci

Nell'eventualità in cui avessi intenzione di risolvere un contratto Enel Energia, tieni a mente che senza allontanarti da Scandicci potrai scegliere tra alcune possibilità. Prima di tutto, è indispensabile considerare il fatto che soltanto chi firma il contratto può fare questa richiesta.

Dopo aver trovato il punto Enel Scandicci più veloce da raggiungere, recati lì per compilare i moduli per disdire. Considerato che ci sono più di mille punti Enel sparsi per l'Italia, potrai facilmente farlo in tutta Scandicci oppure a pochi chilometri.

Se fai parte del mercato libero, il numero che devi utilizzare è 800900860; se hai firmato un contratto con un gestore della fornitura di luce e gas del mercato tutelato, invece, potrai telefonare al seguente numero: 800.900.800.

Per chiamate dall'estero potresti semplicemente provare un contatto con il numero per ricevere assistenza: +39 066.451.1012. Puoi anche inviare un fax all'apposito numero 800.046.311.

Se vuoi portare a termine la procedura di disdetta sul sito web Enel Energia, ci sarà nella tua area dedicata MyEnel, in cui entrerai dopo aver effettuato l'accesso, il procedimento guidato per effettuare questa operazione senza fare errori.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Scandicci

Se stai pensando di sottoscrivere un contratto con Enel Energia, è sufficiente recarti in un centro Enel Energia Scandicci e compilare la modulistica necessaria. Se ti interessa sapere qual è il punto meno lontano da dove abiti, consulta l'elenco sul nostro portale.

E per sottoscrivere un contratto del gas Enel? Semplice: devi avere il codice fiscale, oltre alla carta d'identità di colui che vuole intestarsi il contratto e, ancora, un codice, il PDR, che cambia per ogni contatore. Per la fornitura di energia elettrica, al contrario, bisogna avere il codice Point of Delivery, detto POD o, in alternativa, l'Eneltel.

C'è anche la possibilità di fare un'attivazione del contratto facendo il login con i tuoi dati sul sito ufficiale. Grazie a questa cosa ti sarà messa davanti una copia del contratto, da depositare compilata e firmata.

Un ultimo avviso: dovrai avere a portata la modulistica che attesti la regolare fruizione del domicilio o residenza per cui stai chiedendo l’attivazione, in questo caso nella città di Scandicci o al municipio.

Voltura del contratto Enel energia

Ancora, nel caso in cui tu abbia l'intenzione di intestare a te stesso un contratto di fornitura luce e/o gas già esistente, la sola possibilità è inoltrare la richiesta per una semplice voltura. Successivamente, cambierà l'intestatario della bolletta di luce e gas senza che i contatori siano disattivati.

Per portare a termine qualsiasi voltura, sono indispensabili alcuni dati, prima ancora di recarti fisicamente in un negozio Enel Energia nelle tue vicinanze o di recuperare i moduli che ti servono sul sito ufficiale Enel: i nominativi dell'intestatario del contratto, l'indirizzo preciso della dimora, i numeri del contatore e il codice POD (Point of Delivery), regolarmente indicato in una qualsiasi bolletta.

Quello che si deve corrispondere per la voltura dell'utenza di energia elettrica e gas varia rapportandosi alla regolamentazione del mercato di fornitura scelto: a prescindere da ciò, bisogna pagare 26,13 € di oneri amministrativi, insieme al deposito per la cauzione + IVA. Per chi lavora all'interno della maggior tutela sono da considerare anche un ulteriore contributo pari a 23 € + 16 € di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero la cifra aggiuntiva per oneri commerciali è impostata in modo univoco dai fornitori.

Subentro contratto Enel

È da procedere con il subentro unicamente nel momento in cui, nella residenza a cui si riferisce il contratto, ambedue i contatori di luce e gas sono in loco ma inattivi. Questo genere di procedimento si rivela utile per ripristinare il contatore attivo in passato, per essere in grado di avviare nuovamente i servizi in modo facile.

I diversi dati se volessi fare l'attivazione di un subentro gas e luce sono equipollenti a paragone di quanto richiesto da una voltura: indirizzo corretto della casa, dati aggiornati di chi si era intestato la fornitura, lettura del contatore e il codice Point of Delivery. Una volta raccolte tutte le carte e le informazioni, riuscirai facilmente a avviare il passaggio di utenza in un punto Enel Scandicci.

I costi totali di una procedura di subentro sono paragonabili a quelli richiesti per una procedura di voltura qualsiasi e dipendono dallo stesso mercato di fornitura in cui si sta operando: per entrambe le forme bisognerà versare 26,13 € di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime di maggior tutela sono da contare un altro contributo fisso pari a 23 € e 16 € di bollo, mentre per il mercato libero la somma aggiuntiva è scelta esclusivamente dal fornitore selezionato. Tenendo in considerazione le tempistiche burocratiche obbligatorie, ti indichiamo di attivare subito i moduli per subentrare, con x mesi di anticipo rispetto alla data dello spostamento della residenza o del domicilio.

Per un impianto conveniente, i prezzi in gioco oscillano da almeno 320 € sino ai 1610 €. Prima di firmare, tuttavia, è indispensabile leggere l'insieme delle caratteristiche tra il mercato libero e del mercato a maggior tutela.

Costi Mercato Libero

La volontà di dare vita a un regime di dare vita a mercato libero dell'energia e del gas è la conseguenza di un processo che è stato introdotto precisamente il 16 marzo 1999. Siffatto percorso, che ha origine dal decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, c'èosciuto come decreto Bersani, viene portato a termine in maniera definitiva ad agosto 2017 attraverso l'entrata in vigore del DDL Concorrenza (Legge sulla Concorrenza n. 124/2017) dal Senato.

I costi previsti da questo regime vengono individuati nella loro totalità dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas e luce, prevedendo una libera concorrenza. In concreto, i contratti di fornitura disponibili sul mercato di gas ed elettricità avranno costi diversi fra loro, dando al cliente più possibilità di scelta.

Un ultimo appunto: aderendo al mercato libero dell'energia elettrica è possibile approfittare di costi più economici. Ora ti spieghiamo la motivazione: la regolamentazione più flessibile garantita ai fornitori in commercio.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela dell'energia, a differenza del regime di mercato libero dell'energia e del gas, è caratterizzato da prezzi lievemente maggiori a causa di una regola specifica: il costo dell'energia si rinnova con cadenza trimestrale secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, abbreviato ARERA; tutti i gestori di forniture che si muovono anche nel regime del mercato di maggior tutela si devono attenere a tutto ciò.

Questa prevedibilità, in cui la cifra per la materia energia è indipendente dalle quotazioni di mercato porta talvolta, nei costi da sostenere per ogni contratto, un risparmio reale sul lungo periodo.

Ad ogni modo, non si può non considerare che il regime del mercato tutelato sarà abolito tra poco. A partire dal 01/01/2022, le varie PMI saranno quindi vincolate a passare al regime di mercato libero dell'energia elettrica. Per tutti coloro che hanno un contratto ad uso privato, differentemente, la data stabilita è il 01/01/2023.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per contattare Enel nel caso di problematiche da risolvere? Le alternative, come è facile intuire, sono molteplici: leggi di seguito quali. Se volessi assistenza fisica, il nostro suggerimento è di andare nei punti Enel Scandicci; i contatti via telefono di Enel, invece, li trovi qui sotto:

I numeri Enel per i fax puoi trovarli di seguito:

I contatti social Enel a tua disposizione potrai trovarli qui di seguito:

Ancora un'informazione importante: ti ricordiamo che c'è la possibilità di usufruire di tutte le funzioni sul sito ufficiale Enel come ulteriore forma di supporto. Nella tua area dedicata MyEnel, dopo aver effettuato l'accesso, hai l'opportunità di sentire al telefono dei dipendenti preparati, per qualsiasi cosa, per essere sempre aggiornato su dati utili come, per esempio, lo storico delle bollette, lo stato d'utenza e la scheda cliente personale.

Il modello reclami, consultabile all'interno della tua area dedicata MyEnel, ha la funzione di segnalare eventuali interruzioni che hanno a che fare con la linea. Per terminare, il sito internet di Enel mette anche a disposizione una chat istantanea per l'assistenza clienti, per parlare con un professionista valido senza doversi recare in un centro Enel. Si tratta di un'opzione disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore mezzo di assistenza da parte di Enel ti sarà possibile domandare informazioni a Elena, il chat bot sempre attivo dell'ente: attraverso Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram ti sarà possibile ricevere informazioni su attivazioni e soluzioni di pagamento delle bollette, lettura dei numeri sul contatore e altresì monitoraggi sulla regolarità della fornitura.

Nel caso tu abbia la necessità di recapitare modulistica e documenti di vario genere, non dimenticare che esiste un'interessante occasione: quella di recarsi nei punti Enel a Scandicci; se sei in cerca di un altro mezzo, esiste un altro strumento, cioè una casella di posta ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco la sede del punto Enel Scandicci:

Come sedi decentrate troviamo:

Per sapere gli orari aggiornati del Punto Enel Scandicci, contatta l'ufficio telefonicamente o manda una mail.

Top