Enel Schio: il negozio più vicino in cui recarsi

Adesso spiegheremo dove si trova un punto Enel Schio non troppo distante per sapere ciò che ti serve!

Enel è la società leader nel settore di corrente elettrica. È in grado di offrire al cittadino la presenza di un migliaio di punti distribuiti in varie zone, con sportelli per gestire al meglio tutti i singoli bisogni che riguardano la fornitura.

punto Enel a Schio o nei dintorni

Per fare un'attivazione, effettuare una voltura o un subentro, o anche presentare un reclamo il punto Enel a Schio aiuterà te e ogni cliente ad orientarsi: entrando potrai affidarti a un consulente con numerose competenze, al fine di superare i problemi che nascono dopo la firma del contratto.

Utilizzando consulenti di questo genere eviterai facilmente attese infinite per ricevere una risposta, situazione frequente quando deciderai di usare servizi di assistenza clienti e persino se usi messaggi tramite indirizzi mail.

Non puoi non trarne dei vantaggi, sono sorti tanti centri Enel Schio: quando potrai, recati in uno di loro scoprendo prima qual è il più vicino!

Disdire un contratto Enel a Schio

Nell'eventualità in cui tu stia pensando di risolvere un contratto Enel Energia, sii consapevole del fatto che nella zona di Schio avrai l'opportunità di scegliere tra diverse possibilità. In ogni caso, è importante non dimenticare che soltanto colui a cui è intestato il contratto potrà fare questa richiesta.

Con l'indirizzo sottomano potrai, dopo attente valutazioni, prendere appuntamento presso uno dei punti Enel a Schio e procedere subito con il documento per disdire. Ripetiamo, Enel ha un migliaio e più di punti convenzionati in ogni area del Paese.

Puoi volendo alzare la cornetta e contattare i due numeri di telefono seguenti: nel caso tu fossi dentro al regime di maggior tutela, il numero verde da sentire sarebbe l'800900800; invece, nell'istante in cui fossi passato al regime di mercato libero, il numero con cui sistemare la faccenda sarebbe 800900860.

Ancora, se invece preferissi comunicare un messaggio via fax, usa il seguente numero: 800.046.311; ricorda poi che se risiedi in una nazione estera il numero +39 0664511012 è quello che si trova sul sito ufficiale Enel.

Se intendi attuare in modo corretto una procedura di disdetta sul portale ufficiale di Enel, vedrai nella tua area clienti su MyEnel, in cui entrerai dopo aver inserito pin e password, ogni dettaglio e istruzione per interrompere il servizio non appena possibile.

Attivare un contratto nuovo Enel a Schio

Se per caso fossi nella situazione di dover attivare un contratto Enel Energia, potresti decidere di rivolgerti ad un centro Enel Energia Schio con orari comodi, individuabile in un attimo grazie al nostro sito.

Ecco, invece, come fare l'attivazione di un contratto del gas Enel: è necessario essere provvisti di C.F. e C.I. del proprietario del nuovo contratto e, per concludere, un codice, il PDR (Punto di Riconsegna), diverso per ogni contatore. Per la fornitura di energia elettrica, invece, si deve essere provvisti di codice POD o il numero Eneltel.

In alternativa puoi anche fare un'attivazione del contratto loggandoti con i tuoi dati sul sito ufficiale di Enel Energia. Una volta finito il procedimento riuscirai ad avere una copia del contratto, da consegnare compilata.

Un ultima cosa: dovrai avere a portata la documentazione che certifichi la regolare fruizione o proprietà del domicilio presente, nel tuo caso presso Schio o nel territorio circostante.

La voltura di un contratto Enel

Ancora, nel caso in cui volessi modificare il titolare di un contratto di fornitura intestato all'ex inquilino, devi inoltrare la richiesta per una procedura chiamata voltura. Per questo, sarà modificato l'intestatario del contratto e i contatori in questione non verranno fermati.

Se volessi portare a termine l'iter di voltura, sono indispensabili un tot di dati, prima di passare in uno sportello Enel poco lontano da te o di attivare la modulistica sul sito web di Enel Energia: il nome dell'intestatario legale del contratto, l'indirizzo corretto dell'alloggio, i numeri del contatore e il codice POD (Point of Delivery), che si trova in bolletta.

Ma quanto si spende per la voltura della fornitura di luce e gas? In questo caso, ci sono due importi di pagamento invariabili più un altro che si modifica, basandosi sul mercato desiderato. Di seguito, le voci di pagamento fisse: 26,13€ di oneri amministrativi e il deposito cauzionale + l'imposta sul valore aggiunto. Per il regime di mercato libero dell'energia e del gas chi gestisce la fornitura decide una cifra extra destinata agli oneri commerciali; il mercato a maggior tutela, infine, ha anche un contributo che non varia di 23€ più 16 di bollo.

Subentro contratto Enel

È opportuno fare l'iter di subentro solo nel caso in cui, nell'appartamento a cui si riferisce il contratto, i due contatori di gas e luce sono installati ma non ancora attivi. Questa tipologia di procedura serve per riattivare le utenze spente, da non sottovalutare se si intende attivare di nuovo la fornitura a regime.

Se desideri attivare un subentro gas&luce in un punto Enel Schio oppure on line, devi sapere che le informazioni da ricordare sono le stesse di quanto richiesto da una voltura qualsiasi: la posizione di casa, il codice POD (Point of Delivery), il nome e il cognome del titolare del contratto al momento e la lettura dei numeri del contatore.

I costi complessivi per una procedura di subentro sono alla pari di quelli richiesti da una qualsiasi procedura di voltura e sono stabiliti dallo stesso regime di mercato: per ambedue le forme saranno da spendere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il mercato a maggior tutela dovrai aggiungere pure un contributo intorno ai 23€ e 16€ di bollo, invece per quanto riguarda il regime di mercato libero la tassa extra è stabilita dallo stesso fornitore selezionato. Facendo riferimento alle tempistiche burocratiche in gioco, ti suggeriamo di richiedere la modulistica per subentrare con qualche settimana di anticipo rispetto a quando avverrà il cambio di domicilio o residenza.

Per un impianto con un buon rapporto q/p, i costi passano da una cifra minima di 290€ e non di più di 1580€. Ancora prima di siglare il contratto, tuttavia, sarà indispensabile prendere in considerazione tutte le distinzioni del regime di mercato libero e di quello a maggior tutela.

Costi mercato libero

La convinzione di "costruire" un mercato libero dell’energia è la naturale conseguenza di un processo intrapreso alla fine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999. Questo, alla cui base troviamo il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79 (decreto Bersani), si è concluso nel 2017 ad agosto tramite l'approvazione della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017 (DDL Concorrenza) in Senato.

I costi previsti dal mercato libero sono determinati in modo specifico dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas e luce, che possono concorrere in maniera libera. Perciò, i contratti disponibili sul mercato di gas ed elettricità per uso domestico presenteranno costi diversi fra loro, con possibilità di scegliere il compromesso più competitivo da parte dell'utente.

Gli esborsi previsti per le forniture di energia elettrica&gas sono spesso più convenienti di quelli del regime di maggior tutela, data la maggiore libertà d'azione concessa ai fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela, se si confronta con il regime di mercato libero dell'energia elettrica, è caratterizzato da costi meno abbordabili a causa di una norma precisa: il prezzo dell'energia si stabilisce ogni tre mesi a seconda di quanto stabilito dalla cosiddetta ARERA; i diversi gestori di forniture affiliati anche al mercato in questione non possono violare questa normativa.

Questo stato di equilibrio, in cui la spesa dell'energia, sia elettrica che gas, non si lega ai meccanismi del mercato può garantire per le cifre da pagare per un qualsiasi contratto, un potenziale risparmio sul lungo periodo.

A prescindere da ciò, non si può non tenere presente il fatto che il servizio di maggior tutela verrà abolito nel giro di poco tempo. A partire dal 1° gennaio 2021, le diverse piccole e medie imprese saranno di conseguenza obbligate a essere membri del mercato libero dell'energia elettrica. Per coloro che hanno un contratto ad uso domestico, invece, è tutto posposto al primo gennaio 2022.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i modi per mettersi in contatto con Enel Energia se mai ci fossero problemi di vario genere? Le alternative, come è facile immaginare, non mancano: ora ti diciamo quali. Nel caso necessitassi di un servizio di assistenza fisica, sarebbe appropriato andare nei punti Enel Schio; i recapiti via telefono di Enel, invece, puoi leggerli qui sotto:

I numeri Enel per inviare fax potrai leggerli qui sotto:

I contatti social Enel operativi al momento sono quelli seguenti:

Per concludere, vogliamo comunicarti che hai l'occasione di usare le numerose opzioni sul sito ufficiale Enel per ricevere un'assistenza clienti adeguata. Nella pagina riservata MyEnel, navigabile una volta che avrai inserito pin e password, ti viene data l'opportunità di parlare al telefono con un tecnico molto valido, in qualsiasi istante, per conoscere dati differenti tipo stato di utenza, bollette e scheda generale del cliente.

Il modello fac-simile per inviare un reclamo, sempre nella pagina riservata MyEnel, va usato per avvisare della presenza di interruzioni che hanno a che fare con la linea. Passando ad altro, il sito internet Enel possiede anche una chat istantanea come strumento di assistenza clienti, per tutti coloro che vogliono parlare con degli operatori validi anche comodamente da casa. Si tratta di un beneficio disponibile sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Per usufruire di un supporto clienti completo e adeguato da Enel avrai la possibilità di trovare risposte grazie a Elena, il chatbot dedicato dell'ente: cercandolo sull'app Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram avrai la possibilità di fare richiesta di metodi di pagamento, autoletture dei numeri sul contatore o monitoraggi sulla regolarità delle forniture.

Nel caso tu abbia la necessità di inoltrare modulistica e documenti vari, sappi che esiste l'occasione di recarsi direttamente in un centro Enel Energia nella zona di Schio; se cerchi un mezzo diverso, si può usare una casella postale ufficiale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top