Enel Seveso: il negozio più vicino al tuo domicilio

Vorresti andare in un punto Enel Seveso per fare un subentro o avviare un'utenza? Cerca ora il migliore!

Enel Energia è, in Italia, il primo fornitore nazionale di energia elettrica e gas. Offre agli utenti più di mille punti distribuiti in aree strategiche, con organico formato per seguire ciascuna delle singole domande che riguardano il servizio.

punto Enel a Seveso o nei dintorni

Vediamo cos'è un punto Enel. Si può definire come un punto assistenza fisico dentro al quale puoi serenamente richiedere informazioni a una persona molto professionale, per conoscere alla perfezione questioni come i ritardi nei pagamenti. Per procedere ad un'attivazione, fare una voltura o un subentro e sporgere reclami, il punto Enel Seveso ti dirà come procedere.

Il maggiore beneficio dei punti Enel è che potrai saltare le linee telefoniche di assistenza e venire supportato da dipendenti presenti in negozio.

Non attendere oltre, tu e gli altri utenti avete a disposizione vari centri Enel Seveso: non appena hai tempo, ricorri a uno di questi centri per avere tutte le risposte ai tuoi dubbi!

Come disdire contratto Enel a Seveso

Nell'eventualità in cui tu decidessi di presentare disdetta per un contratto Enel Energia a Seveso o nell'area circostante, potresti avere a tua disposizione molteplici possibilità. La disdetta del contratto di fornitura è ritenuta valida se presentata solo dal sottoscrivente.

Dopo averlo trovato grazie al nostro sito, avrai l'opportunità di accedere ad uno dei punti Enel a Seveso e procedere subito con il modulo di disdetta. Come detto sopra, i più di 1000 punti convenzionati Enel operano sul territorio.

Se il tuo gestore di luce e gas è nel mercato libero, puoi metterti in contatto con il seguente numero: 800900860; se hai firmato un contratto con un fornitore di luce e gas del mercato tutelato, potrai telefonare al seguente numero: 800900800.

Chiamando dall'estero potresti direttamente sentire il numero per l'assistenza clienti: +39 0664511012. Nota che è anche possibile mandare un fax al numero 800046311.

Puoi, in ultima istanza, fare il login dentro alla sezione MyEnel sul sito web di Enel e iniziare a compilare subito i moduli che ti servono per la disdetta.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Seveso

Nell'ipotesi in cui fosse tua intenzione attivare un contratto nuovo Enel, potresti, dopo attente valutazioni, rivolgerti ad un centro Enel Energia Seveso nei paraggi, facilmente individuabile dal nostro sito.

E per attivare un contratto del gas Enel Energia? Facile: si deve possedere il codice fiscale, oltre al documento d'identità del proprietario del nuovo contratto e, per concludere, il codice PDR, differente per ogni utente. Per la fornitura di energia elettrica, diversamente, ci sarà bisogno del codice Point of Delivery o, in alternativa, il numero Eneltel.

E per attivare un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito Enel Energia? Semplicissimo, fatti dare entro poco la copia originale del contratto: sarà spedita a casa e sarà necessario restituirla dopo che l'avrai firmata.

Sarà anche necessario avere a portata l'apposito modello che certifichi la regolare fruizione del palazzo dove sarà avviata la fornitura, specificatamente nella municipalità di Seveso oppure lì in zona.

Voltura del contratto Enel

Ancora, nel caso in cui tu sia intenzionato a scegliere un nuovo titolare di un contratto di fornitura intestato a un'altra persona, la cosa da fare è richiedere un'operazione chiamata voltura. Di conseguenza, sarà modificato l'intestatario del contratto senza che i contatori siano temporaneamente disattivati.

Per la richiesta d'attivazione di una voltura energia e gas in un punto Enel oppure su internet, è importantissimo avere a portata una serie di informazioni: l'indirizzo corretto del domicilio, il codice POD (presente in ogni bolletta passata) d'aiuto per trovare il contratto, i dati aggiornati dell'intestatario attuale e la lettura del contatore.

La somma in denaro da pagare per una procedura di voltura energia&gas si modifica in base alle regole del mercato: comunque ci sono da corrispondere 26,13€ per gli oneri amministrativi, oltre al deposito cauzionale + IVA. Per il regime di maggior tutela ci saranno un ulteriore contributo fisso pari a 23€ più 16€ per il bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero la somma per oneri commerciali è stabilita in via esclusiva dal fornitore energetico.

Subentro dei contratti Enel

È obbligatorio procedere attraverso l'iter di subentro esclusivamente nell'eventualità in cui, nel domicilio indicato sul contratto, tutti e due i contatori di gas e luce sono inattivi ma già in loco. Un procedimento di questo tipo serve per attivare di nuovo i contatori non più attivi, per poter abilitare nuovamente i servizi a pieno regime.

Se il tuo obiettivo fosse attivare un subentro energia e gas in un punto Enel Seveso o direttamente on line, tieni a mente che tutti i dati da avere dietro sono gli stessi di ciò che viene domandato per la voltura: l'indirizzo preciso del domicilio o residenza, il codice POD, dati privati del titolare del contratto e la lettura dei numeri del contatore.

I costi dell'iter di subentro sono come quelli della voltura e sono sanciti in modo univoco dal regime di mercato in cui si sta operando: per entrambi i tipi si devono spendere 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime di maggior tutela si aggiungeranno pure un contributo fisso intorno ai 23€ e 16€ di bollo, mentre per il regime di mercato libero la somma extra per oneri commerciali è dettata in modo univoco dal fornitore di energia. Date le tempistiche obbligatorie, ti diremmo di compilare subito i moduli standard per il subentro, con 3-4 settimane di anticipo prima del cambiamento di residenza.

Per un impianto di marca, le cifre variano dai 250€ circa ad un massimo di 1620€. Prima di sottoscrivere un contratto è di primaria importanza apprendere quali sono le caratteristiche tra il mercato libero e del regime a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il mercato libero dell'energia elettrica va identificato come il risultato di un processo di liberalizzazione che è stato introdotto verso la fine degli anni '90 con il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, conosciuto come decreto Bersani e chiuso in modo definitivo nell'agosto 2017, precisamente il 4, tramite l'approvazione del DDL Concorrenza (Legge 4 agosto 2017, n. 124) da parte del Senato.

I costi che riguardano il mercato libero vengono individuati completamente dalle diverse realtà che gestiscono la fornitura di gas e luce, che possono competere liberamente. Ciò significa che i contratti di fornitura disponibili sul mercato di gas ed energia elettrica per uso domestico sono più numerosi e vari tra loro, lasciando al cliente più possibilità di scelta.

Gli importi da pagare per la fornitura di gas&luce sono fortunatamente inferiori rispetto a quello tutelato, vista la libertà d'azione di tutti i fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela, a differenza del mercato libero dell'energia elettrica, si caratterizza per costi meno competitivi e il motivo è questo: il valore della materia prima, l'energia, cambia di tre mesi in tre mesi in base alle decisioni dell’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti); i tanti fornitori che hanno anche scelto il regime di mercato in questione devono sottostare a questa norma.

Questa scarsa variabilità, dentro alla quale la spesa per la materia gas ed energia elettrica si calcola in modo indipendente dai meccanismi del mercato spesso porta, per le somme in gioco riguardanti un contratto standard, un risparmio reale sul lungo periodo.

Comunque, non puoi non tenere presente il fatto che il mercato tutelato verrà chiuso presto. Con decorrenza dal primo gennaio 2021, le diverse PMI saranno dunque costrette a diventare soggetti all'interno del regime di mercato libero dell'energia elettrica. Per chi sta usufruendo di un'utenza privata, invece, è tutto rimandato al primo giorno di gennaio 2022.

Contatti Nazionali Enel

Come mettersi in contatto con Enel nel caso di problematiche da risolvere? Le opzioni tra cui poter scegliere sono più di una: tra poco ti diremo tutte quelle a disposizione. Se volessi un servizio di assistenza fisica, sarebbe meglio andare in un punto Enel Seveso; i contatti via telefono di Enel, invece, puoi consultarli qui sotto:

I numeri fax Enel potrai leggerli qui di seguito:

I contatti social Enel sono:

Ma non finisce qui: ti ricordiamo che hai l'opportunità di collegarsi sul sito Enel Energia per avere un'assistenza clienti adeguata. Nella tua area personale dell'applicazione MyEnel, quando avrai fatto il login, hai l'opportunità di metterti in contatto con personale esperto, in ogni istante, per esaminare dati importanti come, per esempio, lo storico delle bollette, lo stato dell'utenza e la scheda generale del cliente.

Il modello pensato per i reclami, inserito sempre nella tua pagina riservata MyEnel, va usato se mai dovessi riscontrare problemi che hanno a che fare con la rete che alimenta la fornitura. Passando ad altro, il sito di Enel possiede una chat come servizio clienti, per rivolgersi a dei tecnici preparati anche via telefono. Facciamo riferimento ad una risorsa disponibile per tutti, clienti e non.

Per usufruire di un supporto clienti completo e adeguato da Enel chiunque può comunicare con Elena, il chat bot ufficiale: scrivendo sull'app Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram ognuno di noi può avere maggiori info in merito a attivazioni e pagamenti di bollette, autolettura del contatore o anche accertamenti dello stato di attivazione della fornitura.

Per mandare modulistica, ma anche di documenti di vario genere, vogliamo ricordarti che c'è un'interessante occasione: quella di recarsi direttamente in un punto Enel a Seveso; ancora, c'è a disposizione una casella postale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top