Enel Sezze: gli sportelli più vicini per tutte le tue richieste

Se avessi l'intenzione di andare da un punto Enel Sezze a pochi km da te, tra pochissimo ti diremo il suo numero di telefono e ulteriori info!

Il gestore che fornisce luce e gas Enel S.p.a. opera attraverso più di 1000 sportelli dedicati di customer care, e ha le capacità per fornire, appunto, assistenza a chiunque ne abbia bisogno indipendentemente dalla città o regione di residenza.

punto Enel a Sezze o nei dintorni

Un punto Enel? Che cos'è? Si tratta di un centro di assistenza ove potrai serenamente parlare con uno sportellista molto valido, per chiarire tutti i dubbi su questioni come le scadenze. Per inoltrare un reclamo e dare il via a subentri e volture, il punto Enel Sezze ti dirà cosa è giusto fare.

Sfruttando questa soluzione eviterai facilmente telefonate interminabili, una seccatura molto comune quando farai affidamento a servizi di assistenza clienti ma anche se decidi di inviare messaggi via mail.

Potrai trovare molto probabilmente tanti centri Enel non lontane da Sezze e quello di cui hai bisogno è recarti da uno di loro poco lontano da te.

Disdire un contratto Enel a Sezze

Se in alternativa scegliessi di disdire un contratto di Enel presso Sezze e zone vicine, avresti varie possibilità a tua disposizione. La disdetta di un contratto legato all'utenza può essere accettata se inoltrata solo ed esclusivamente da chi lo ha sottoscritto.

Dopo che avrai scelto il punto Enel Sezze più vicino, non ti resterà che andarci e riempire i moduli di disdetta. Dato che si possono trovare moltissimi centri Enel in tutta Italia, non troverai per niente complicato disdire un contratto, se risiedi a Sezze o poco distante.

In alternativa puoi anche prendere il tuo smartphone e chiamare i numeri di telefono per l'assistenza clienti: se avessi aderito al regime a maggior tutela, il numero verde da interpellare sarebbe 800.900.800; nel caso fossi un cliente del mercato libero, il numero verde a cui telefonare sarebbe 800.900.860.

Se dovessi chiamare dall'estero potresti direttamente prendere contatti con il numero di telefono per il customer care: +39 066.451.1012. Considera che c'è la possibilità anche di spedire un fax al seguente numero: 800.046.311.

Per portare a buon fine l'iter di disdetta sul sito di Enel Energia, puoi leggere nell'area personale MyEnel, quando avrai fatto il login, il procedimento guidato per poterlo fare correttamente.

Come attivare un contratto nuovo Enel a Sezze

Qualora volessi attivare un contratto Enel Energia, potresti, dopo attente valutazioni, rivolgerti ad un centro Enel Energia Sezze non troppo distante, dopo averlo trovato sul nostro portale.

Se l'obiettivo è stipulare e attivare un nuovo contratto per l'energia elettrica ad uso domestico, sarà fondamentale essere fornito del codice fiscale e la carta (elettronica o cartacea) di identità della persona intestataria e il codice POD o numero Eneltel, d'aiuto per trovare e attivare nuovamente il contatore presente. Nell'ipotesi in cui il contratto fosse del gas, sarebbe indispensabile avere il codice PDR.

C'è anche la possibilità di eseguire una procedura di attivazione del contratto on line sul sito ufficiale. Procedendo in questo modo ti riporteremo una copia del contratto, da compilare e depositare.

Dovrai tra le altre cose portarti dietro la documentazione che certifichi la regolare fruizione della casa di tuo interesse, in questo specifico caso nell'amministrazione di Sezze oppure nel circondario.

Voltura contratto Enel

Una voltura è necessaria nell'eventualità in cui, nel palazzo dove si vuol far partire la fornitura, è presente un precedente contratto e il contatore gas e la luce stanno andando. Passare attraverso la voltura è, dal punto di vista legale, l'unica via per effettuare una modifica sui dati al contratto attuale senza disdirlo, scambiando ogni nome dell’intestatario dove richiesto.

Se volessi attivare una voltura gas e luce nei punti Enel o tramite internet, è indispensabile ricordare una serie di informazioni: l'indirizzo della residenza, il codice POD (acronimo di Point Of Delivery) valido per individuare il contratto attivo al momento, il nominativo di colui/colei a cui è intestato e la lettura del contatore.

L'importo per una procedura di voltura gas ed elettricità è molto altalenante a seconda delle regole del mercato di riferimento desiderato: in entrambe le varianti bisognerà pagare 26,13€ per gli oneri amministrativi, e il deposito cauzionale + IVA. Per chi lavora all'interno del mercato di maggior tutela si aggiungeranno inoltre un'altra quota di 23€ e 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il mercato libero dell'energia e del gas la somma destinata agli oneri commerciali è decisa dai gestori selezionati.

Subentro contratto Enel

Un subentro è utile nell'istante in cui, dentro al domicilio inserito nel contratto, entrambi i contatori di luce e gas sono inattivi ma già installati. Un procedimento di questo genere serve per far ripartire le utenze ora non attive, per mezzo di cui attivare nuovamente le forniture senza il rischio di commettere errori.

Le diverse info da avere dietro per fare un'attivazione di un subentro corrente elettrica e gas sono equipollenti rispetto a ciò che è richiesto per una voltura luce e gas: indirizzo corretto del palazzo, dati privati dell'intestatario legale, lettura dei numeri del contatore e codice Point of Delivery, detto POD. Quando avrai messo insieme tutte queste info, ti sarà possibile in modo sicuro, facile e veloce dare il via al passaggio in un punto Enel Sezze.

Gli esborsi previsti per la procedura di subentro sono al pari di quelli richiesti da una procedura di voltura luce e gas qualsiasi e sono sanciti in via esclusiva dal regime di mercato scelto: per ambedue i tipi ci sono da pagare 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il mercato a maggior tutela dovrai contare un contributo fisso intorno ai 23€ e 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia la quota per oneri commerciali dipende in via esclusiva dal fornitore selezionato. Facendo riferimento alle tempistiche, ti consigliamo di iniziare a compilare subito la procedura guidata di subentro, con x mesi di anticipo rispetto a quando ci sarà lo spostamento di domicilio.

Per un impianto di alta qualità, la somma da versare fluttua da qualcosa come 300€ circa con un tetto massimo di 1630€. Ancora prima di siglare il contratto è di primaria importanza valutare quali sono le caratteristiche differenti del regime di mercato libero dell'energia e del regime di mercato tutelato.

Costi mercato libero

Il regime di mercato libero va identificato come il prodotto di un processo cominciato alla fine degli anni '90, nello specifico il 16 marzo 1999 con il decreto di Pier Luigi Bersani, allora Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e concluso in modo definitivo nel 2017, il 4 agosto, attraverso l'entrata in vigore del DDL Concorrenza (Legge annuale per il mercato e la concorrenza) da parte del Senato.

I prezzi previsti da questo regime sono gestiti soltanto dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia elettrica, concorrendo liberamente. Nel concreto, i contratti sul mercato di gas e luce per uso domestico saranno caratterizzati da costi differenti con possibilità di scegliere le tariffe più vantaggiose da parte del cliente.

In aggiunta, se si aderisce al mercato libero dell'energia elettrica è possibile godere di prezzi complessivi decisamente più economici. Ecco spiegato il perché: la minore regolamentazione garantita ai fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela dell'energia, se contrapposto al mercato libero, è noto per avere prezzi più alti per una motivazione precisa: il prezzo della materia prima, l'energia, viene modificato con cadenza trimestrale in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta come ARERA; i moltissimi attori che hanno deciso di operare anche nel mercato di maggior tutela non possono non rispettare questa regola.

Questa prevedibilità, dentro alla quale il costo per la materia energia si calcola in modo slegato dalle variabili di mercato spesso permette, per le cifre per un qualsiasi contratto, un risparmio reale nel tempo.

Comunque, come prima cosa, dovresti tenere presente il fatto che il servizio di maggior tutela terminerà nel giro di poco tempo. A decorrere dalla data del primo gennaio del 2021, le PMI (piccole e medie imprese) sono quindi tenute a entrare a far parte del mercato libero dell'energia e del gas. Per coloro che non rientrano in questa categoria, invece, la data di scadenza è posposta al 1/1/21.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per essere aiutati da Enel nel caso di dubbi o problemi da risolvere? Le opzioni, fortunatamente, sono più di una: scopri di seguito tutte quelle a disposizione. Nel caso volessi assistenza fisica, sarà meglio recarti in un punto Enel Sezze; i recapiti via telefono di Enel, invece, li trovi qui:

I numeri fax Enel puoi consultarli qui sotto:

I contatti social Enel attivi ora sono qui elencati:

Prima di concludere, non dimenticare che c'è la possibilità di utilizzare le diverse funzioni sul sito ufficiale Enel per avere un'assistenza clienti adeguata. Su MyEnel, nell'area dedicata, in cui entrerai una volta che avrai fatto il login, ti sarà possibile parlare con una persona esperta, se ne avessi bisogno, per conoscere certi dati come stato di utenza, bollette e scheda generale del cliente.

Il fac-simile per fare reclami, che trovi all'interno della tua area riservata su MyEnel, va sfruttato per segnalare eventuali malfunzionamenti sulla rete che alimenta la fornitura. Per terminare, il sito web ufficiale di Enel mette anche a disposizione una chat dedicata per l'assistenza clienti, per parlare con una persona preparata senza dover andare in un punto Enel. Facciamo riferimento ad un'opzione a disposizione sia dei clienti che dei semplici visitatori.

Come ulteriore forma di supporto da parte di Enel in un attimo potrai chiedere informazioni a Elena, il chat bot ufficiale dell'azienda: tramite l'applicazione WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger hai la possibilità di ottenere informazioni su metodi di pagamento, autoletture dei numeri sul contatore e anche controlli sul normale funzionamento della fornitura.

Per mandare moduli e documenti vari, non dimenticare che esiste un'interessante occasione: quella di andare direttamente in un punto Enel nella zona di Sezze; se no, c'è una casella di posta a cui mandare i documenti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top