Enel Sora: come individuare lo store più vicino

Prosegui e spiegheremo dove trovare un punto Enel Sora vicino per richiedere informazioni!

La società di energia Enel garantisce ai clienti il supporto di più di 1000 sportelli per i propri utenti, e ha le facoltà per informare ogni singolo fruitore del servizio senza distinzioni.

punto Enel a Sora o nei dintorni

Per fare un'attivazione, rescindere, e iniziare una voltura o un subentro il punto Enel a Sora sarà in grado di indirizzarti: dentro troverai ad assisterti qualcuno con numerose competenze, che ti aiuterà a risolvere alcuni aspetti che possono nascere anche prima di aver firmato.

Sicuramente il beneficio dei punti Enel consiste nel fatto di poter fare a meno delle code al telefono ed essere aiutato immediatamente da impiegati lì presenti per servirti.

La cosa giusta da fare è una sola, ti potrai affidare a uno dei parecchi centri Enel Sora: rivolgiti immediatamente a uno di loro e risolvi qualsiasi problema!

Come disdire contratto Enel a Sora

Tuttavia, se volessi disdire un contratto di Enel presso Sora o nell'area circostante, avresti diverse possibilità. La disdetta del contratto di fornitura è legalmente effettuabile tassativamente soltanto da colui/colei a cui è intestato.

Dopo aver trovato il punto Enel Sora non lontano da casa, puoi andarci per riempire i moduli per disdire. Considerando il fatto che si possono trovare oltre 1000 punti Enel sparsi per l'Italia, nulla ti impedirà di dare disdetta, se risiedi a Sora o poco distante.

In alternativa puoi anche contattare i numeri gratuiti: se fossi nel regime di mercato a maggior tutela, il numero verde con cui comunicare sarebbe 800900800; invece, nell'istante in cui fossi nel regime di mercato libero, il numero da sentire sarebbe l'800900860.

Se sceglierai di inviare un fax, il numero da contattare è 800046311; in ultimo, se abiti in una nazione straniera il numero +39 0664511012 è quello indicato dal sito di Enel.

La tua ultima opzione sarebbe provare a fare il login alla tua area personale sul sito ufficiale Enel e fare in un secondo quel che serve per disdire.

Come attivare un nuovo contratto Enel a Sora

Tuttavia, se pensassi di attivare un contratto Enel Energia, faresti bene a accedere ad un centro Enel Energia Sora vicino, arrivandoci dal nostro sito.

Per procedere ad un'attivazione di un nuovo contratto per la corrente elettrica ad uso domestico, sarà di fondamentale importanza avere a portata il codice fiscale e un documento (elettronico o cartaceo) d'identità della persona a cui verrà intestato e il codice POD o numero Eneltel, validi per trovare e collegare il contatore del domicilio. Però se il contratto fosse del gas, sarà importante avere il codice PDR.

Se pensi di attivare un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito ufficiale Enel, richiedi in poco tempo una copia del contratto: verrà recapitata al tuo indirizzo di residenza per essere firmata e restituita.

Vogliamo raccomandarti di portare con te tutta la modulistica che certifichi la regolare fruizione o proprietà dell'abitazione di tuo interesse, in questo caso particolare presso Sora oppure nel circondario.

La voltura del contratto Enel energia

Una voltura è richiesta esclusivamente nel caso in cui, dentro all'abitazione dove partirà la fornitura, c'è un contratto in essere e stanno andando sia il contatore gas che la luce. La voltura è praticamente la sola opportunità per prorogare a dovere il contratto presente senza interromperlo, sostituendo opportunamente i dati dove richiesto.

Se volessi attuare in modo corretto una voltura, ricordati di un tot di informazioni, prima ancora di essere accolto in uno spazio Enel poco lontano da te o di completare i moduli necessari sul sito ufficiale Enel: i dati di colui/colei a cui è intestato il contratto, l'indirizzo corretto dell'appartamento, i numeri del contatore e il codice POD (l'analogo del "codice fiscale" di un'utenza), obbligatoriamente indicato sulle precedenti bollette.

L'importo per volturare il contratto per energia e gas oscilla molto in rapporto alle regole del regime di mercato voluto: in queste circostanze ci saranno da pagare 26,13€ per gli oneri amministrativi, insieme al deposito cauzionale + IVA. Per chi ha scelto il regime di mercato a maggior tutela si aggiungono inoltre un'altra somma di 23€ e 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia la quota extra è fissata dalle aziende fornitrici.

Subentro dei contratti Enel

È opportuno procedere con l'iter di subentro unicamente nell'eventualità in cui, dentro alla residenza a cui il contratto fa riferimento, i contatori sono presenti ma non attivi. Questo tipo di procedimento sarà l'unico modo per ripristinare l'utenza in passato attiva, basilare per avviare di nuovo i servizi in totale sicurezza.

Tutte le info da avere dietro per fare un'attivazione di un subentro elettricità e gas sono equivalenti a paragone di ciò che è richiesto per un qualsiasi procedimento di voltura: posizione della casa, nome e cognome di chi ha inserito i propri dati per l'intestazione, cifre del contatore e codice POD (Point of Delivery). Una volta ottenute tutte le carte, ti sarà possibile facilmente portare a compimento il procedimento di subentro in un punto Enel Sora.

I costi dell'iter di subentro sono al pari di quelli richiesti dalla procedura di voltura e sono valutati univocamente dal mercato di riferimento: in ambedue le varianti saranno da corrispondere 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela ci saranno un ulteriore contributo di circa 23€ e 16€ di bollo, invece per quel che concerne il mercato libero la somma extra per oneri commerciali è dettata in modo univoco dal fornitore di energia. Vedendo le tempistiche in gioco, è tassativo richiedere subito quel che serve per subentrare, in anticipo rispetto alla data dello spostamento di residenza o domicilio.

Per un impianto di buon livello, il costo da mettere in conto fluttua partendo da 270€ circa ma senza oltrepassare i 1500€. Ancora prima di firmare, però, sarà di primaria importanza valutare tutti i dettagli differenti del regime di mercato libero dell'energia e del regime a maggior tutela.

Costi mercato libero

L'intenzione di "costruire" un regime di "costruire" mercato libero è il risultato di un procedimento di liberalizzazione cominciato negli anni '90, nello specifico il 16 marzo 1999. Siffatto progetto, la cui origine è il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, più semplicemente decreto Bersani, viene portato a termine definitivamente ad agosto 2017 attraverso l'entrata in vigore della Legge 4 agosto 2017, n. 124 (DDL Concorrenza) da parte del Senato della Repubblica.

I costi previsti dal regime del mercato libero dell'energia vengono indicati in modo specifico dai gestori di gas e luce, dentro ad una libera concorrenza. Nel concreto, i contratti di fornitura nel mercato di luce e gas per uso domestico sono più numerosi e vari tra loro, lasciando al potenziale cliente l'occasione di scegliere il compromesso più vantaggioso.

I prezzi per la fornitura di energia elettrica e gas dovrebbero essere tendenzialmente più economici di quelli del mercato a maggior tutela, vista la minore sorveglianza concessa ai vari fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il servizio di maggior tutela, se si confronta con il regime di mercato libero dell'energia, prevede costi lievemente meno economici per una regola precisa: il valore della materia energia è fissato ogni 90 giorni a seconda di quanto stabilito dall'ARERA; i vari gestori di forniture che rientrano anche nel mercato di maggior tutela dell'energia si devono attenere a questa direttiva.

Questo stato di equilibrio, per cui il prezzo per la materia gas&luce è completamente indipendente dalle quotazioni di mercato permette spesso, per le spese previste per un qualsiasi contratto, un potenziale risparmio sul lungo periodo.

Il servizio di maggior tutela si fermerà tra poco: la data è il primo giorno di gennaio 2021 per tutte le piccole e medie imprese e il 1° gennaio del 2022 per l'energia elettrica e gas per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

In che modo parlare con Enel Energia se mai ci fossero necessità? Le scelte messe a disposizione sono tante: vediamo insieme quali. Se hai bisogno di richiedere assistenza fisica, il nostro suggerimento è di andare in un punto Enel Sora; i recapiti telefonici Enel, invece, potrai trovarli qui di seguito:

I numeri Fax Enel attualmente operativi li puoi trovare qui di seguito:

I contatti social Enel in attività li trovi qui:

Un altro fattore importante: sappi che hai l'occasione di adoperare le funzioni sul sito ufficiale Enel per avere un supporto clienti adeguato. Su MyEnel, nell'area riservata, dopo aver fatto l'autenticazione, ti viene data la possibilità di chiamare degli addetti molto competenti, per ogni evenienza, per leggere dati differenti come, facendo qualche esempio, la scheda personale, le bollette e lo stato d'utenza.

Il modulo fac-simile reclami, che trovi sempre nella tua pagina riservata MyEnel, si utilizza per segnalare problemi sulla linea di fornitura. Inoltre, il sito internet di Enel Energia prevede per gli utenti anche un servizio di chat istantanea, per parlare con personale esperto a distanza. Questa risorsa è disponibile per tutti, clienti e non.

Come ulteriore mezzo di assistenza clienti da Enel chiunque può porre un quesito a Elena, il nuovo chat bot del gruppo: passando da Facebook Messenger, Telegram o WhatsApp tutti noi possiamo ottenere informazioni in merito a attivazioni e sistemi di pagamento delle bollette, autoletture dei numeri sul contatore e anche analisi sullo stato di attivazione della fornitura.

Se hai intenzione di recapitare modulistica e varie tipologie di documenti, ricorda che hai un'interessante opportunità: quella di dirigersi presso in un punto Enel nella zona di Sora; se sei alla ricerca di un mezzo diverso, si può utilizzare una casella postale: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top