Enel Spinea: il punto più vicino a cui chiedere

Vorresti trovare un punto Enel Spinea per effettuare un subentro o avviare un contratto? Scopri il migliore!

Enel S.p.A. è, indubbiamente, l'impresa più qualificata di gas ed energia elettrica. Dialoga con l'utente grazie a più di 1000 punti in ogni angolo della penisola, con personale istruito per gestire tutti i bisogni di quanti vi si rivolgano.

punto Enel a Spinea o nei dintorni

Per fare un'attivazione, dare il via a una voltura o un subentro, e inviare un reclamo il centro Enel Energia a Spinea saprà come aiutarti: lì avrai l'occasione di rivolgerti a un esperto competente, in modo da trattare tutte le questioni che ti riguardano.

Con questa soluzione di certo non incapperai in un'attesa infinita per ricevere una risposta, cosa che capita puntualmente se pensi di richiedere info tramite call center di assistenza clienti e anche se usi messaggi di posta elettronica.

Di sicuro sono a disposizione tantissimi centri Enel non lontane da Spinea e la strategia vincente è rivolgerti ad uno di loro nella tua stessa città.

Disdire un contratto Enel a Spinea

Invece, se tu avessi la volontà di inviare una disdetta per un contratto Enel Energia presso Spinea e zone vicine, avresti alcune opzioni. La disdetta del contratto di fornitura risulta fattibile solamente da colui/colei a cui è intestato.

Non appena avrai scelto il punto Enel Spinea più facilmente raggiungibile, vai lì per compilare i moduli di disdetta. Dal momento che puoi rivolgerti a centinaia di centri Enel in tutto il Paese, non sarà per nulla difficile farlo se la tua residenza è a Spinea o nelle vicinanze.

Se fai parte del mercato libero di energia e gas, avrai la possibilità di metterti in contatto con il numero di assistenza clienti 800.900.860; se hai un gestore di luce e gas appartenente al mercato di maggior tutela, invece, puoi telefonare al seguente numero: 800900800.

Se ti interessa scrivere un messaggio tramite fax, puoi utilizzare il seguente numero: 800.046.311; in conclusione, se abiti in un altro stato il numero di telefono +39 066.451.1012 è quello giusto.

Nel caso tu voglia attuare un procedimento di disdetta sul sito Internet di Enel, ci sarà nell'area personale dell'applicazione MyEnel, navigabile dopo aver effettuato l'accesso, la procedura guidata per farlo evitando di commettere qualche errore.

Attivare un nuovo contratto Enel a Spinea

Poi se tu decidessi di attivare un contratto Enel, faresti bene a rivolgerti ad un centro Enel Energia Spinea non difficile da raggiungere, dopo averlo trovato sul nostro portale.

E per attivare un nuovo contratto del gas? Nulla di più facile: si è tenuti ad essere in possesso di codice fiscale e carta d'identità di colui che vuole intestarsi il contratto e, per finire, un codice, il PDR (Punto di Riconsegna), differente per ogni utente. Per la fornitura di energia elettrica, al suo posto, si deve avere con sé il codice POD o il numero Eneltel.

Se sei intenzionato a sottoscrivere un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito ufficiale Enel, fatti inviare nell'immediato la copia originale del contratto: verrà spedita a casa tua e dovrai firmarla e restituirla.

Non dimenticarti di prepararti con la documentazione che attesti la regolare fruizione o proprietà dell'edificio presente, in questo caso dentro a Spinea oppure lì in zona.

Voltura contratto Enel

Se pensi di intestare a te o un componente della tua famiglia un contratto di fornitura già esistente, si renderà obbligatorio fare richiesta di un'operazione detta voltura. Così, sarà modificato l'intestatario della bolletta e le forniture di luce e gas non verranno fermate.

Se l'obiettivo è attivare una voltura luce&gas nei punti Enel oppure direttamente online, è di fondamentale importanza prepararti con diverse informazioni: l'indirizzo corretto del domicilio o residenza, il codice POD (Point of Delivery) che si riferisce al contratto, i dati anagrafici aggiornati del titolare dello stesso e la lettura del contatore.

Qual è però l'impegno economico per la voltura standard? In questo caso, devi tener presenti due importi sempre uguali più uno che varia, in rapporto alle regole del mercato di riferimento voluto. Di seguito, le voci di cambiamento invariabili: 26,13€ di oneri amministrativi più il deposito cauzionale + l'imposta sul valore aggiunto. Per il regime di mercato libero dell'energia i gestori energetici fissano la somma aggiuntiva destinata agli oneri commerciali; il regime di mercato a maggior tutela, per finire, prevede un pagamento fisso di 23€ + 16 di marca da bollo.

Subentro contratto Enel

È appropriato procedere attraverso un subentro unicamente quando, nell'abitazione in oggetto, i due contatori di luce e gas sono installati ma non ancora attivi. Questo tipo di operazione è l'unica modalità per ripristinare il contatore attivo in passato, con lo scopo di riuscire a attivare nuovamente le forniture senza errori.

Tutte le informazioni da portarti per fare l'attivazione di un subentro luce e gas corrispondono esattamente a ciò che viene domandato per una voltura qualsiasi: indirizzo di casa, nome e cognome di chi si era intestato la fornitura, numeri del contatore e il codice Point of Delivery. Una volta messi insieme tutti questi dati, potrai senza problemi avviare questa procedura in un punto Enel Spinea.

I costi del subentro sono gli stessi di quelli menzionati per la procedura di voltura e sono dettati in via esclusiva dal regime di mercato: in entrambi i tipi bisognerà spendere 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il regime a maggior tutela sono da considerare pure un contributo pari a 23€ e 16€ di bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero dell'energia la quota extra per oneri commerciali è deliberata dallo stesso fornitore energetico. Considerando le tempistiche del caso, non sbaglieresti a eseguire la procedura guidata di subentro con abbastanza anticipo rispetto alla data di cambiamento di domicilio.

Per un impianto longevo, il prezzo in gioco si sposta da non meno di 300€ sino ai 1580€. Prima di aver sottoscritto il contratto sarà necessario apprendere quali sono le diversità del regime di mercato libero e di quello tutelato.

Costi mercato libero

Tra i due, il primo mercato è il risultato di un procedimento di liberalizzazione che si è avviato precisamente il 16 marzo 1999 con il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, più semplicemente decreto Bersani e che si è concluso il 4 agosto 2017, tramite l'entrata in vigore del DDL Concorrenza (Legge annuale per il mercato e la concorrenza) da parte del Senato della Repubblica italiana.

I costi inerenti al regime del mercato libero dell'energia sono stabiliti del tutto dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas e luce, che possono competere in maniera libera. Di conseguenza, i contratti di fornitura sul mercato dell'energia elettrica per uso domestico appartengono a varie fasce di prezzo, lasciando all'utente la possibilità di scegliere il compromesso più vantaggioso.

Ancora un'informazione: aderendo al regime di mercato libero dell'energia e del gas si devono affrontare costi complessivi molto meno onerosi. Vuoi sapere la motivazione? Semplice: la libertà di concorrere dei fornitori in commercio.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela, se posto a confronto con il mercato libero, prevede prezzi lievemente meno abbordabili e questa è la causa: il costo dell'energia viene cambiato di 3 mesi in 3 mesi secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta con la sigla ARERA; i tantissimi attori che hanno anche scelto il regime del mercato di maggior tutela sono tenuti a rispettare tale normativa.

Questa prevedibilità, per cui la cifra per l'energia è totalmente indipendente dalle oscillazioni del mercato spesso porta, per le spese da pagare per un regolare contratto, un risparmio tangibile.

Il mercato tutelato verrà interrotto fra non molto: la data sarà il primo giorno di gennaio 2021 per le varie piccole e medie imprese e il 1° gennaio 2022 per l'energia e gas per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per ricevere l'assistenza di Enel Energia nel caso di problematiche da risolvere? Le possibilità, come è facile immaginare, non mancano: vediamo insieme tutte quelle a disposizione. Per assistenza fisica, consigliamo di andare in un punto Enel Spinea; i numeri di telefono di Enel, invece, puoi leggerli qui sotto:

I numeri Fax Enel attualmente attivi li puoi trovare qui sotto:

I contatti social Enel attualmente attivi potrai leggerli qui sotto:

Infine, vogliamo ricordarti che hai la possibilità di usufruire di tutte le molteplici opzioni sul sito ufficiale Enel come mezzo di assistenza clienti. Nella tua area riservata MyEnel, quando avrai effettuato l'accesso, ti viene data l'opportunità di sentire al telefono un funzionario certificato, per ogni evenienza, per leggere dati come, facendo qualche esempio, bollette, stato dell'utenza e scheda personale.

Il modulo da compilare per i reclami, sempre all'interno della tua pagina riservata MyEnel, è utile qualora dovessi riscontrare problematiche inerenti alla linea di fornitura. Ancora, il portale ufficiale di Enel permette di usufruire di un servizio di assistenza clienti tramite chat, per comunicare con un professionista esperto anche via telefono. Facciamo riferimento ad una possibilità a disposizione sia dei clienti che dei semplici visitatori.

Per avere assistenza da parte di Enel Energia ti sarà data la possibilità di rivolgerti a Elena, il bot dedicato della compagnia: grazie a Facebook Messenger, WhatsApp o Telegram si avrà la possibilità di richiedere sistemi di pagamento delle bollette, lettura dei numeri del contatore e monitoraggi sullo stato della fornitura.

Se hai bisogno di spedire modulistica, oltre a documenti di vario tipo, vogliamo ricordarti che esiste l'opportunità di dirigersi presso in un centro Enel Energia nella zona di Spinea; se sei in cerca di un'alternativa, c'è una casella postale a cui inviare la documentazione: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top