Enel Torino: lo store più vicino per ogni tuo dubbio

Presso il punto Enel Torino più vicino potrai fare il subentro e ricevere le risposte che cerchi. Leggi qui news e prezzi!

Enel è certamente l'impresa nazionale più diffusa di gas e luce. Ha la capacità di offrire agli utenti la presenza di mille e più punti sparsi in varie zone, con ppersonale formato per soddisfare le richieste di chi vi accede.

Enel Torino.

Punto Enel a Torino o nei dintorni

Ora illustriamo cos'è un punto Enel. Semplicemente, è un punto vendita fisico all'interno del quale a chiunque è concesso di domandare informazioni a degli addetti all'assistenza alla clientela, per risolvere i problemi in merito alla gestione del contratto. Per una procedura di attivazione, richiedere una voltura o un subentro o anche richedere una disdetta, il punto Enel a Torino ti dirà quel che c'è da fare.

Con questi centri di assistenza di certo non incapperai in un'attesa infinita per ricevere una risposta, uno scenario diffuso nel momento in cui vuoi avere info telefoniche dai servizi di assistenza clienti e perfino se decidi di inviare una semplice mail.

Sfrutta questa occasione, potrai affidarti a uno dei centri Enel Torino e rivolgerti a loro in modo da trovare un aiuto per risolvere qualsiasi problema!

Disdire un contratto Enel a Torino

Se decidessi di inviare una disdetta per un contratto con Enel nel territorio di Torino o nelle vicinanze, avresti una serie di opzioni a tua disposizione. La disdetta di un contratto legato all'utenza è presentabile solo e soltanto dal sottoscrivente.

Quando avrai scoperto qual è il punto Enel Torino più vicino a te, potrai andarci per riempire i moduli per richiedere la disdetta. Considerando che ti puoi rivolgere a numerosi punti Enel all'interno del territorio italiano, avrai di sicuro anche tu la possibilità di disdire un contratto rivolgendosi al punto Enel Torino più comodo a te.

Se il tuo gestore di luce e gas è nel Mercato Libero, non devi far altro che chiamare il numero 800900860, mentre se fai parte del Mercato di Maggior Tutela potrai invece parlare con un operatore chiamando il numero 800900800.

Per telefonare dall'estero potrai direttamente contattare il qui presente numero: +39 0664511012. Ricorda che si può volendo inoltrare un fax al numero per l'assistenza immediata: 800.046.311.

Puoi, comeulteriore possibilità, loggarti alla tua area personale MyEnel sul sito internet di Enel e completare subito quel che serve per fare la disdetta.

Attivare un contratto nuovo con Enel a Torino

Comunque, se avessi la volontà di attivare un contratto nuovo con Enel, potresti decidere di recarti fisicamente in un centro Enel Energia Torino raggiungibile anche a piedi, individuabile in un attimo grazie al nostro sito.

E per sottoscrivere un contratto del gas Enel Energia? Facile: è necessario avere il codice fiscale, senza dimenticare la carta d'identità di chi si intesta il contratto e il PDR (Punto di Riconsegna) personale per ogni cliente. Per la fornitura di energia elettrica, invece, è necessario possedere il codice POD, Point of Delivery, o il numero Eneltel.

In alternativa potresti anche eseguire la procedura di attivazione loggandoti con i tuoi dati di accesso sul sito ufficiale. Nel giro di poco avrai la copia del contratto, da compilare e riconsegnare firmata.

Un ultimo avviso: dovrai prepararti con il documento che certifichi la regolare fruizione del palazzo di tuo interesse, nello specifico nel comune di Torino oppure nel territorio circostante.

Voltura di un contratto Enel

Una voltura è richiesta solo e soltanto se, alla residenza in cui si attiverà la fornitura, c’è già un contratto in corso e sono attivi sia il contatore della luce sia il contatore del gas. Richiedere una voltura è praticamente la sola via per modificare il contratto presente, cambiando i dati ove è richiesto.

Per attivare una voltura per il gas e l'energia elettrica nei punti Enel o direttamente online, sarà essenziale che tu abbia sottomano alcuni dati: l'indirizzo preciso della casa, il codice POD (acronimo di Point Of Delivery) o PDR valido per individuare il contratto attivo al momento, i dati anagrafici aggiornati dell'intestatario legale e la lettura del contatore.

Quanto è previsto da pagare per la voltura dell'utenza di corrente elettrica e gas oscilla molto a seconda delle modalità del proprio mercato di fornitura: per ambedue i modelli ci saranno da spendere 26,13 € per gli oneri amministrativi, oltre al deposito cauzionale + IVA. Per chi opera all'interno del regime di Mercato Tutelato si aggiungono anche una somma fissa intorno ai 23 € e 16 € di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di Mercato Libero la tassa aggiuntiva è determinata dalle stesse aziende fornitrici.

Subentro dei contratti Enel

È da iniziare l'iter di subentro nel caso in cui, nell'edificio a cui si riferisce il contratto, tutti e due i contatori della luce e del gas sono già installati ma inattivi. Questo genere di procedura serve per riattivare il contatore attivo in passato ed è fondamentale per ristabilire il servizio in assoluta sicurezza.

Le informazioni da allegare per fare un'attivazione di un subentro della luce o del gas sono equivalenti in confronto a quanto necessario per una voltura della luce o del gas: indirizzo corretto della dimora, i dati aggiornati del vecchio intestatario, la lettura delle cifre del contatore e il codice POD (Point of Delivery) o PDR. Una volta ottenuti documenti e le info, ti sarà possibile in breve tempo dare il via al passaggio in un punto Enel Torino.

I costi complessivi per la procedura di subentro vanno di pari passo a quelli richiesti da una qualsiasi voltura e sono deliberati in modo univoco dal mercato di riferimento scelto: in queste circostanze ci sono da pagare 26,13 € di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il mercato a Maggior Tutela ci saranno pure un ulteriore contributo di 23 € e 16 € di bollo, invece per quanto riguarda il mercato libero la somma per oneri commerciali è dettata esclusivamente dal fornitore di energia. Tenendo in considerazione le tempistiche del caso, è opportuno richiedere subito i moduli che ti servono per il subentro, con un po' di settimane di anticipo rispetto a quando avverrà il cambiamento di domicilio o residenza.

Per un impianto di buona qualità, il costo passa dai 280 € circa ad un massimo di 1680 €. Ancora prima di aver sottoscritto il contratto è molto importante sapere i vari particolari diversi del regime di Mercato Libero ed il Mercato Tutelato.

Costi Mercato Libero

La convinzione di creare un Mercato Libero è la naturale conseguenza di un procedimento di liberalizzazione intrapreso al termine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999. Siffatto iter, la cui origine è il decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, detto decreto Bersani, si conclude in maniera definitiva nell'agosto 2017 (precisamente il 4) attraverso la ratifica della Legge sulla Concorrenza n. 124/2017 (DDL Concorrenza) da parte del Senato della Repubblica.

I costi che riguardano il regime del Mercato Libero vengono fissati in esclusiva da coloro che gestiscono la fornitura di gas e luce, i quali sono concorrenti fra di loro. Tutto ciò significa che i contratti nel mercato di gas ed energia per uso domestico coprono varie fasce di prezzo, lasciando all'utente la possibilità di scegliere il compromesso migliore.

Ancora una cosa: con l'adesione al regime di Mercato Libero dell'energia è possibile beneficiare di costi totali senza dubbio inferiori. Vuoi sapere il motivo? La maggiore libertà dei fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il Mercato di Maggior Tutela, se posto a confronto con il Mercato Libero, è noto per avere costi lievemente meno abbordabili e non per caso: il costo della materia energia si rinnova con cadenza trimestrale in base alle decisioni dell’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti); i vari gestori di gas e luce appartenenti anche al regime del Mercato di Maggior Tutela non devono violare questa regola.

Una gestione simile, nella quale il costo per l'energia prima non dipende dai meccanismi del mercato garantisce il più delle volte, nei pagamenti previsti per ogni contratto, un potenziale risparmio sull'ammontare complessivo.

A prescindere da ciò, è fondamentale che tu sappia che questo mercato finirà presto. Con decorrenza dalla data del 1° gennaio 2022, le varie piccole e medie imprese sono per questo obbligate a aderire al regime di Mercato Libero dell'energia. Per le utenze private, per finire, la data prevista è il primo giorno del 2023.

Contatti Nazionali Enel

In che modo ricevere assistenza da Enel qualora ci fossero dubbi? Le scelte, come potrai immaginare, sono numerose: leggi di seguito tutte quelle a disposizione. Nel caso volessi richiedere assistenza fisica, il suggerimento è di recarti in un punto Enel Torino; i contatti via telefono di Enel Energia, invece, li trovi qui:

I numeri Fax di Enel operativi sono:

I contatti social del punto Enel Torino sono:

Ecco un'ulteriore info: sappi che hai l'occasione di usare le diverse funzioni sul sito ufficiale Enel come mezzo di assistenza clienti. Su MyEnel, nell'area personale, navigabile dopo aver inserito username e password, hai l'occasione di chiedere aiuto a dei funzionari molto validi, in qualunque istante, per visualizzare dati necessari tipo le bollette pagate, lo stato di utenza e la scheda personale.

Il fac-simile per fare reclami, inserito sempre all'interno della tua sezione personale dell'applicazione MyEnel, viene usato per evidenziare criticità che riguardano la linea di fornitura. Alla fine, il portale ufficiale di Enel permette anche di usufruire di una chat istantanea come strumento di assistenza clienti, per tutti coloro che vogliono comunicare con un addetto all'assistenza comodamente da casa. Si tratta di un'opportunità valida sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore mezzo di assistenza clienti, nel caso in cui avessi difficoltà a recarti rpesso gli spazi Enel Torino, potrai richiedere informazioni a Elena, il bot preposto: cercandolo sull'applicazione Telegram, WhatsApp o Facebook Messenger puoi avere maggiori info su pagamenti delle bollette, autolettura del contatore e ancora monitoraggi sulla regolarità della fornitura.

Nel caso tu debba recapitare moduli e documenti vari, vogliamo comunicarti che esiste un'interessante occasione: quella di andare negli spazi Enel nei pressi di Torino; se sei alla ricerca di un'altra soluzione, esiste una casella di posta a cui mandare i documenti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco le sedi di punti Enel Torino:

Vuoi sapere quali sono gliorari  aggiornati del Punto Enel Torino? Contatta l'ufficio telefonicamente oppure invia una mail.

Top