Enel Torre Annunziata: come trovare il punto vendita più vicino

Nel punto Enel Torre Annunziata più vicino potrai subentrare e soddisfare le tue esigenze. Leggi ora info utili e prezzi!

La società di energia Enel Energia assicura ai cittadini il supporto di più di mille uffici di customer care, e può risolvere i problemi di ogni singolo fruitore del servizio sotto ogni aspetto.

punto Enel a Torre Annunziata o nei dintorni

Per attivare un contratto, fare subentri e volture, o anche inoltrare un reclamo il centro Enel Energia a Torre Annunziata ti spiegherà cosa fare: entrando ci sarà qualcuno con tutte le conoscenze tecniche, che saprà consigliarti per eliminare problemi che ti riguardano.

Per forza di cose il punto di forza dei punti Enel è che puoi saltare le interminabili code al telefono e venire ascoltato da un dipendente lì allo sportello.

Sfrutta questa opportunità, puoi rivolgerti a uno dei molti punti Enel Torre Annunziata: ricorri subito a uno di questi centri scegliendo il più vicino a te!

Disdire un contratto Enel a Torre Annunziata

Ora, se tu stessi pensando di presentare disdetta per un contratto Enel Energia a Torre Annunziata e zone vicine, avresti alcune possibilità. La disdetta del contratto di fornitura può essere presentata esclusivamente da chi ha inserito i propri dati per l'intestazione.

Trovato il più comodo, avrai l'opportunità di essere accolto in un punto Enel a Torre Annunziata e chiedere il modello standard per la disdetta. Ripetiamo, gli oltre mille punti Enel sono diffusi capillarmente in ognuna delle 20 regioni.

Se sei titolare di un contratto nel mercato libero dell'energia, il numero verde gratuito da usare è 800900860; se hai scelto una società appartenente al mercato tutelato di luce e gas, al contrario, il numero da chiamare è 800900800.

Nel caso fossi all'estero potresti usare il numero per ricevere assistenza: +39 066.451.1012. Sappi che c'è la possibilità anche di mandare un fax al numero 800046311.

Per una procedura di disdetta sul sito ufficiale Enel Energia, vedrai nella tua area dedicata MyEnel, quando avrai inserito pin o password, la procedura guidata per disdire agevolmente.

Attivare un contratto nuovo Enel a Torre Annunziata

Comunque, se tu decidessi di attivare un contratto Enel Energia, ti suggeriremmo di essere accolto in un centro Enel Energia Torre Annunziata non difficile da raggiungere, individuato partendo dal nostro sito.

Per procedere ad un'attivazione di un nuovo contratto per l'energia elettrica ad uso domestico, sarà importante portarti dietro il codice fiscale e la carta d'identità (cartacea o elettronica) e il codice POD o numero Eneltel, d'aiuto per individuare e attivare di nuovo il contatore presente. Qualora il contratto fosse del gas, dovresti avere dietro il codice PDR.

Per la sottoscrizione di un contratto di fornitura dell'energia online, dal sito Enel Energia, chiedi immediatamente una copia: ti sarà mandata all'indirizzo di residenza e la dovrai restituire dopo aver apposto la tua firma.

Contemporaneamente, è prevista la fornitura di una copia del modello di affitto o proprietà dell’immobile, ovviamente indicando Torre Annunziata nell'apposito spazio.

Voltura del contratto Enel

Bisogna fare una voltura solamente se, all'interno dell'alloggio per cui stai chiedendo l’attivazione, c’è già un contratto in corso e stanno operando la luce ed il contatore gas. Passare attraverso la voltura è, legalmente parlando, l'unico mezzo per adeguare a dovere il contratto senza per forza sospenderlo, correggendo opportunamente ogni singolo dato dove necessario.

Se volessi fare l'attivazione di una voltura gas ed energia elettrica in un punto Enel o on line, sarà importantissimo allegare un tot di dati: l'indirizzo corretto del palazzo, il codice POD (acronimo di Point Of Delivery) unico per trovare il contratto attivo, i dati anagrafici aggiornati del titolare dello stesso e la lettura del contatore.

Ma, nel concreto, quanto si dovrà spendere per la voltura della fornitura di elettricità e gas? Nel caso specifico, ci sono due costi invariabili e un altro che oscilla, in relazione all'offerta del regime di mercato selezionato. Le spese che non cambiano sono: 26,13€ di oneri amministrativi e il deposito per la cauzione + l'imposta sul valore aggiunto. Per il mercato libero dell'energia le singole realtà che gestiscono le forniture dettano la cifra extra; il mercato tutelato, diversamente, ha un contributo che non cambia di circa 23€ più 16 di bollo.

Subentro contratto Enel

È da procedere con un subentro nel momento in cui, all'interno della residenza di cui si parla nel contratto, tutti e due i contatori gas e luce sono già installati ma inattivi. Una procedura così è l'unica modalità per riaprire l'utenza ora disattiva, che ti daranno la possibilità di attivare nuovamente il servizio in piena sicurezza.

Tutte le info da possedere se desideri attivare un subentro gas e luce non mutano rispetto a quanto necessario per una voltura luce e gas: indirizzo dell'alloggio, nominativi di colui che si era intestato il contratto, lettura dei numeri sul contatore e codice Point of Delivery. Una volta raccolti tutti questi dati, potrai in poco tempo portare a compimento tale procedimento in un punto Enel Torre Annunziata.

I costi da sostenere per un subentro sono proprio come quelli menzionati per la procedura di voltura e sono a discrezione in modo univoco del mercato di fornitura: in entrambe le varianti dovrai spendere 26,13€ di oneri amministrativi insieme al deposito cauzionale + IVA; per il mercato tutelato sono da considerare un altro contributo di circa 23€ e 16€ di bollo, mentre per il mercato libero la quota è impostata esclusivamente dal fornitore. Dando un'occhiata alle tempistiche, ti diremmo di iniziare subito la procedura guidata di subentro, con qualche mese di anticipo prima dello spostamento di residenza o domicilio.

Per un impianto di alta qualità, il costo totale è stimato da almeno 280€ e non di più di 1600€. Ancora prima di siglare il contratto, tuttavia, sarà necessario esaminare i vari dettagli differenti del regime di mercato libero dell'energia e del regime a maggior tutela.

Costi mercato libero

Il pensiero di strutturare un regime di mercato libero dell'energia e del gas è la conseguenza di un processo che è stato avviato nello specifico nel marzo 1999. Questo, alla cui base c'è il decreto realizzato da Pier Luigi Bersani, si completa il 4 agosto 2017 grazie alla ratifica della Legge 4 agosto 2017, n. 124, detta DDL Concorrenza, dal Senato della Repubblica.

I prezzi previsti dal regime del mercato libero dell'energia vengono indicati totalmente dalle singole realtà che gestiscono le forniture di gas e luce, che competono in maniera libera. Tutto questo comporta che i contratti disponibili sul mercato di gas ed energia apparterranno a diverse fasce di prezzo, dando al cliente la possibilità di scegliere il compromesso più vantaggioso.

Oltre a ciò, con l'adesione al regime di mercato libero si può ottenere un beneficio da importi molto più economici. Perché è così? La libertà di concorrere in mano ai fornitori in commercio.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato tutelato dell'energia, diversamente dal mercato libero dell'energia e del gas, è caratterizzato da costi lievemente meno economici per un aspetto particolare: il valore della materia energia viene modificato di tre mesi in tre mesi secondo le indicazioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, spesso abbreviato con ARERA; gli svariati gestori di forniture che hanno optato anche per il regime del mercato di maggior tutela devono rispettare questa norma.

Questa variabilità minima, dentro alla quale il prezzo della materia luce&gas non dipende dai meccanismi del mercato garantisce talvolta, nei costi in gioco per un contratto standard, un risparmio concreto sul lungo periodo.

Al di là di tutto, bisogna sapere che questo regime di mercato si fermerà presto. A partire dalla data del 1° gennaio del 2021, le PMI dovranno dunque far parte del mercato libero. Per le utenze ad uso privato, poi, la data ultima è posposta al primo giorno di gennaio 2022.

Contatti Nazionali Enel

Cosa si può fare per interfacciarsi con Enel qualora ci fossero problemi? Le alternative di cui usufruire non mancano: ecco tutte quelle a disposizione. Nel caso preferissi richiedere assistenza fisica, conviene andare in un punto Enel Torre Annunziata; i contatti via telefono di Enel Energia, invece, sono qui elencati:

I numeri Fax Enel attivi potrai consultarli qui di seguito:

I contatti social Enel operativi li puoi trovare qui di seguito:

Prima di concludere, ti comunichiamo che c'è la possibilità di utilizzare le differenti opzioni sul sito ufficiale Enel con lo scopo di ricevere assistenza. Nella tua pagina clienti su MyEnel, utilizzabile dopo esserti autenticato, hai l'occasione di metterti in contatto con un addetto molto preparato, per risolvere eventuali inconvenienti, per conoscere certi dati tipo bollette, stato dell'utenza e scheda personale.

Il modello da compilare per i reclami, consultabile su MyEnel, nella tua area riservata, viene utilizzato per avvisare della presenza di eventuali problematiche riguardanti la linea di fornitura. Passando ad altro, il sito ufficiale di Enel Energia possiede anche una chat come strumento di assistenza clienti, per tutti coloro che vogliono parlare con degli incaricati professionali senza doversi recare in uno spazio Enel. Questa opzione è a disposizione sia dei clienti che dei semplici visitatori.

Per avere assistenza da Enel Energia sarà possibile rivolgersi a Elena, il chatbot apposito della compagnia: via Telegram, Facebook Messenger o WhatsApp potrai, in modo facile e veloce, ricevere maggiori info su sistema di pagamento delle bollette, autoletture dei numeri del contatore o analisi sulla regolarità delle forniture.

Nel caso volessi inoltrare moduli, ma anche di varie tipologie di documenti, ricorda che esiste l'opportunità di dirigersi presso in un punto Enel nei pressi di Torre Annunziata; se no, c'è una casella postale ufficiale a cui spedire i documenti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top