Enel Trani: i negozi più vicini a casa tua

Nel punto Enel Trani più vicino potrai fare il subentro e risolvere i bisogni dell'utenza. Guarda ora news utili e prezzi!

La società di energia Enel Spa si interfaccia con ogni cliente attraverso più di 1000 centri con specializzazione nell'assistenza, ed è capace di gestire gli eventuali problemi di ogni consumatore senza distinzioni.

Enel Trani

Punto Enel Trani o nei dintorni

Per attivare, rescindere, così come richiedere una voltura o un subentro il centro Enel Energia più vicino a Trani sarà la tua guida: lì ci sarà personale con diverse competenze, in grado di trattare tutte le criticità che ti riguardano.

Chiaramente il beneficio dei centri Enel consiste nel fatto di poter superare le interminabili code al telefono e venire accolto da personale presente in negozio.

Potrai trovare uno o più centri Enel a Trani e l'opzione più indicata è contattarne uno vicino alla tua abitazione.

Disdire un contratto Enel a Trani

Se per caso tu avessi la volontà di presentare disdetta per un contratto di Enel nella città di Trani e zone vicine, avresti tante possibilità a tua disposizione. La cessazione di un contratto è valida se sottoscritta soltanto dal titolare dello stesso.

Quando avrai trovato il più comodo, potrai, dopo attente valutazioni, accedere ad uno dei punti Enel a Trani e farti consegnare i modelli per disdire. Ricorda, i mille e più punti convenzionati Enel sono a disposizione un po' ovunque.

Nel caso tu sia titolare di un contratto nel mercato libero dell'energia, sarà sufficiente contattare il numero verde 800.900.860; se hai scelto il mercato di maggior tutela, potrai invece contattare il numero 800900800.

Se vuoi comunicare via fax, puoi contattare il seguente numero: 800.046.311; ancora, se risiedi in un Paese diverso dall'Italia il numero di telefono +39 0664511012 è quello che trovi sul sito di Enel.

Puoi, anche, fare l'accesso dentro all'area personale MyEnel sul sito ufficiale Enel Energia e completare in un secondo quel che serve per disdire.

Attivare un nuovo contratto Enel a Trani

E per attivare un contratto di fornitura con Enel Energia? Facile: è sufficiente andare in un centro Enel Energia Trani e compilare tutto ciò che serve. Se vuoi conoscere il centro assistenza più comodo, cerca l'elenco sul sito web di Enel.

Vediamo ora come fare l'attivazione di un contratto del gas Enel Energia: è necessario il codice fiscale, senza dimenticare il documento d'identità di colui che vuole intestarsi il contratto e, ancora, il PDR univoco per ogni cliente. Per l'energia elettrica, al suo posto, sarà necessario avere con sé il codice POD o, in alternativa, il numero Eneltel.

E per sottoscrivere un contratto energia online, dal sito Enel? Niente di più facile, chiedi di avere sollecitando una copia del contratto firmato: verrà fatta recapitare direttamente dove abiti e sarà necessario restituirla dopo che l'avrai firmata.

Perché l'operazione sia valida, dovrai procurarti una copia del modello che attesti una situazione di affitto o acquisto della casa, ovviamente indicando Trani sotto la voce "comune".

Voltura del contratto Enel energia

Nel caso in cui tu abbia in progetto di scegliere un nuovo intestatario per un contratto di fornitura già attivo, informati per sapere come inoltrare la domanda per un procedimento detto voltura. Così facendo, verrà realizzato il cambio dell’intestatario della bolletta di luce e gas e le forniture di luce e gas non verranno disattivate.

Se il tuo obiettivo fosse attivare una voltura energia elettrica e gas in un punto Enel oppure mediante web, è indispensabile possedere un tot di informazioni: l'indirizzo corretto del palazzo, il codice POD (Point of Delivery) univoco per identificare il contratto attuale, il nome e il cognome del titolare legale e la lettura del contatore.

Ciò che si deve pagare per la voltura standard elettricità e gas oscilla molto in rapporto alle regole del mercato di fornitura per cui si opta: per entrambi i tipi si devono pagare 26,13 € di oneri amministrativi, oltre al deposito per la cauzione + IVA. Per chi opera all'interno del regime a maggior tutela bisognerà contare anche una spesa fissa di 23 € oltre a 16 € per il bollo, mentre per quel che concerne il regime di mercato libero la somma aggiuntiva è disposta univocamente dal fornitore.

Subentro contratti Enel Energia

Al fine di ristabilire nuovamente le utenze disattive nel domicilio è corretto richiedere un iter di subentro. Procedendo in questo modo, luce e contatore saranno riattivati nuovamente.

Se l'obiettivo è attivare un subentro gas ed elettricità in un punto Enel Trani o mediante web, tieni in considerazione che tutti i dati da possedere sono gli stessi di quanto viene domandato per una voltura qualsiasi: l'ubicazione della casa, il codice Point of Delivery, dati privati dell'intestatario attuale e i numeri del contatore.

I costi previsti per un subentro vanno di pari passo a quelli richiesti per la procedura di voltura luce e gas e sono decisi in modo univoco dal mercato di fornitura scelto: in ambedue le possibilità bisognerà corrispondere 26,13 € di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per la maggior tutela sono da contare pure un contributo di 23 € e 16 € di bollo, mentre per il regime di mercato libero la quota per oneri commerciali è sancita unicamente dal fornitore di energia. Date le tempistiche burocratiche in gioco, ti suggeriamo di riempire subito i campi dei moduli di subentro, con 2-3 settimane di anticipo rispetto a quando avverrà lo spostamento di residenza.

Per un impianto con un buon rapporto q/p, i costi totali oscillano all'incirca dai 320 € circa ma non oltrepassando i 1600 €. Ancora prima di procedere, tuttavia, sarà fondamentale comprendere la lista delle caratteristiche del regime di mercato libero e del regime a maggior tutela.

Costi Mercato Libero

Il mercato libero dell'energia elettrica va identificato come la conseguenza di un processo di liberalizzazione iniziato negli anni '90, nello specifico nel marzo 1999 con il decreto di Pier Luigi Bersani, ai tempi Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e completato nel 2017, ad agosto, attraverso l'entrata in vigore della Legge 4 agosto 2017, n. 124, più nota come DDL Concorrenza, del Senato della Repubblica italiana.

I costi previsti dal mercato libero sono gestiti in via esclusiva dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas e luce, che possono concorrere liberamente. Ciò significa che i contratti di fornitura sul mercato dell'elettricità e gas per uso domestico appartengono a diverse fasce di prezzo, con possibilità di scegliere il compromesso più vantaggioso da parte dell'utente.

I costi complessivi per la fornitura di energia elettrica e gas sono fortunatamente più accomodanti rispetto al mercato a maggior tutela, vista la maggiore libertà lasciata a tutti i fornitori.

Costi Mercato Tutelato

Il servizio di maggior tutela, se messo a confronto con il regime di mercato libero dell'energia, è caratterizzato da costi lievemente diversi per un particolare specifico: il costo dell'energia si rinnova di tre mesi in tre mesi in base alle decisioni dell'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti, meglio conosciuta come ARERA; gli svariati gestori che hanno deciso di agire anche nel mercato in questione sono costretti a rispettare ciò.

Una gestione di questo tipo, nella quale il costo per la materia gas e luce non è dipendente dai meccanismi del mercato permette il più delle volte, nei costi da sostenere per ogni contratto, un notevole risparmio sul lungo periodo.

Ciononostante, non puoi non tenere presente che il regime del mercato di maggior tutela verrà interrotto presto. Entro il primo giorno del 2022, le piccole e media imprese sono così obbligate a diventare soggetti all'interno del regime di mercato libero. Per chi ha sottoscritto un contratto domestico, diversamente, la data di scadenza è fissata al primo giorno di gennaio 2023.

Contatti Nazionali Enel

Quali sono i mezzi per ricevere assistenza da Enel Energia nel caso in cui ci fossero dubbi o problemi da risolvere? Le opzioni, di certo, sono numerose: scopriamo insieme quali. Per un servizio di assistenza fisica, è più utile andare in uno dei tanti centri Enel Trani; i contatti via telefono di Enel Energia, invece, sono i seguenti:

I numeri Fax Enel attualmente operativi potrai leggerli qui di seguito:

I contatti social Enel attivi puoi trovarli qui sotto:

Un altro fattore importante: ti ricordiamo che c'è l'occasione di servirsi del sito Enel Energia al fine di ricevere un'assistenza clienti adeguata. Nella tua area dell'app MyEnel, navigabile una volta che avrai effettuato l'accesso, ti sarà possibile comunicare con una persona esperta, per ogni evenienza, per leggere vari dati tipo, facendo qualche esempio, stato di utenza, bollette e scheda generale del cliente.

Il modello pensato per i reclami, che trovi sempre all'interno della sezione personale MyEnel, viene usato per avvisare della presenza di eventuali problematiche riguardanti la linea di fornitura. Un altro fattore importante: il sito web ufficiale di Enel permette anche di usufruire di una chat istantanea per l'assistenza clienti, per comunicare con un impiegato preparato senza dover andare in un centro Enel. Parliamo di una risorsa valida sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore mezzo di assistenza clienti da Enel si può serenamente interloquire con Elena, il chat bot predisposto dell'azienda: tramite l'applicazione WhatsApp, Telegram o Facebook Messenger hai l'opportunità di fare domanda per sistema di pagamento delle bollette, autoletture del contatore o anche test sulla fornitura.

Se vuoi spedire modulistica, ma anche di documenti di vario genere, segnaliamo un'interessante occasione: quella di recarsi in un punto Enel Trani; se no, c'è una casella postale ufficiale a cui inviare la documentazione: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Ecco la sede del punto Enel Trani:

Come sedi decentrate troviamo:

Se desideri sapere quali sono gli orari aggiornati del Punto Enel Trani, contatta l'ufficio a te più comodo in modalità telefonica o invia una mail.

Top