Enel Vignola: il punto vendita più vicino per qualsiasi richiesta

Tra poco scoprirai l'indirizzo di un punto Enel Vignola nelle tue vicinanze per risolvere i tuoi problemi!

Enel S.p.A. è la principale impresa di gas ed energia. Può offrire al cittadino l'assistenza da parte di un migliaio di punti collocati in parecchie zone, sufficienti per gestire al meglio ognuno dei diversi bisogni dei vari clienti.

punto Enel a Vignola o nei dintorni

Ora illustriamo perché andare in un punto Enel. In breve è un punto vendita in cui puoi fare le domande a degli incaricati aggiornati, per conoscere tutti i dettagli dei subentri. Per attivare, effettuare una voltura o un subentro e disattivare, il punto Enel a Vignola ti dirà il percorso da seguire.

Mediante questo tipo di centro assistenza potrai evitare un tempo di attesa infinito, una problematica tipica quando utilizzi un call center e persino se mandi messaggi di posta elettronica.

Verosimilmente sono attivi tanti centri Enel nelle vicinanze di Vignola e ti suggeriamo caldamente di sceglierne uno non lontano da casa.

Disdire un contratto Enel a Vignola

Nel caso in cui pensassi che la cosa migliore sia cancellare un contratto Enel Energia, non c'è alcun dubbio che nella zona di Vignola avrai a disposizione più opzioni. Innanzitutto, è fondamentale considerare il fatto che esclusivamente l'intestatario del contratto può fare questa richiesta.

Una volta trovato, avrai la possibilità di entrare in uno dei punti Enel a Vignola e prenderti il modello per la disdetta. Come premesso, Enel ha a sua disposizione un migliaio di punti convenzionati in ogni parte d'Italia.

In alternativa potresti metterti in contatto con i due numeri dedicati: nel momento in cui fossi dentro al regime di mercato a maggior tutela, il numero da sentire sarebbe l'800900800; nel momento invece in cui avessi aderito al mercato libero, il numero a cui telefonare sarebbe 800.900.860.

Nel caso fossi all'estero ci sarebbe la possibilità di parlare con il qui presente numero: +39 0664511012. Sappi che è anche permesso spedire un fax al numero per l'assistenza clienti: 800.046.311.

Puoi volendo fare il login alla tua area personale sul sito ufficiale Enel Energia e iniziare a compilare i moduli per disdire.

Attivare un contratto nuovo Enel a Vignola

Ecco, invece, come attivare un contratto di fornitura con Enel Energia: trova un momento libero per recarti in un punto Enel Vignola e compilare i documenti richiesti. Per avere un'idea su quale sia il centro assistenza più facile da raggiungere, lo puoi scoprire sul sito Enel.

Se vuoi attivare un nuovo contratto per l'energia elettrica ad uso domestico, sarà necessario avere a portata il codice fiscale e il documento d'identità dell'intestatario, il codice POD o numero Eneltel, validi per individuare e ri-attivare il contatore. Però se il contratto fosse del gas, dovresti avere il codice PDR.

Ci sarebbe anche la possibilità di eseguire una procedura di attivazione facendo l'accesso sul sito ufficiale. Quando avrai finito la procedura guidata otterrai una copia del contratto, da compilare e restituire firmata.

Oltre a questa, è necessaria una seconda copia del contratto di affitto o proprietà dell'abitazione, ovviamente indicando Vignola dove troverai la dicitura "comune"."

Voltura del contratto Enel energia

Ancora, nel caso in cui tu stia prendendo in considerazione di scegliere un nuovo intestatario per un contratto già esistente, ciò che dovrai fare è richiedere una voltura. A seguire, verrà realizzato il cambio dell’intestatario del contratto luce e gas e la fornitura di luce e gas non verrà disattivata.

Per attivare una voltura energia&gas in un punto Enel o direttamente on-line, è molto importante essere in possesso di alcuni dati: la posizione dell'appartamento, il codice POD (scritto sulle precedenti bollette) specifico per trovare il contratto attivo al momento, i dati anagrafici dell'intestatario e la lettura del contatore.

L'importo richiesto per la voltura gas&luce può variare in base alla regolamentazione del mercato di fornitura selezionato: in ambedue i modelli saranno da corrispondere 26,13€ per gli oneri amministrativi, più il deposito cauzionale + IVA. Per il mercato a maggior tutela si aggiungono inoltre una somma fissa di 23€ oltre a 16€ di bollo, mentre per quanto riguarda il regime di mercato libero dell'energia e del gas la tassa è fissata dagli stessi fornitori selezionati.

Subentro dei contratti Enel

È necessario iniziare un subentro solo e soltanto nell'istante in cui, dentro all'abitazione oggetto del contratto, i contatori sono presenti ma inattivi. Tale prassi si rivela utile per attivare di nuovo le utenze non più attive, davvero basilare per aprire nuovamente il servizio correttamente.

Per attivare un subentro energia elettrica&gas in un punto Enel Vignola o anche sul web, considera che i diversi dati da presentare sono uguali a ciò che viene domandato per una procedura di voltura: la posizione della residenza, il codice Point of Delivery, i dati dell'intestatario legale e la lettura del contatore.

I costi previsti dell'iter di subentro sono alla pari di quelli menzionati poco fa e sono impostati in modo univoco dal mercato di fornitura: qualunque sia saranno da spendere 26,13€ di oneri amministrativi uniti al deposito cauzionale + IVA; per il regime di mercato a maggior tutela sono da considerare un contributo fisso di circa 23€ e 16€ di bollo, mentre per il regime di mercato libero la cifra per oneri commerciali è stabilita univocamente dal fornitore selezionato. Vedendo le tempistiche in essere, sarebbe consigliato attivare subito i moduli per subentrare, in anticipo rispetto alla data di cambiamento di domicilio o residenza.

In base all’impianto considerato, i costi previsti oscillano partendo da 340€ con un tetto massimo di 1550€. Prima di aver agito sarà importante comprendere una ad una le caratteristiche tra il mercato libero e del regime di maggior tutela.

Costi mercato libero

Il regime di mercato libero dell'energia elettrica nasce a seguito di un processo di liberalizzazione avviato al termine degli anni '90, nello specifico nel marzo 1999 con il decreto di Pier Luigi Bersani, ai tempi Ministro dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato e completato nel 2017, il 4 agosto, attraverso l'entrata in vigore della Legge 4 agosto 2017, n. 124, conosciuta come DDL Concorrenza, da parte del Senato della Repubblica italiana.

I costi inerenti al mercato libero sono gestiti specificatamente dalle singole realtà che gestiscono la fornitura di gas ed energia, che possono concorrere in modo libero. Ciò vuol dire che i contratti disponibili nel mercato di gas&luce per uso domestico appartengono a varie fasce di prezzo, con possibilità di scegliere le tariffe più vantaggiose per l'utente.

Inoltre, se si aderisce al mercato libero dell'energia e del gas si dovranno affrontare importi da pagare senza dubbio inferiori. Vuoi conoscere il motivo? Semplice: la libertà garantita ai fornitori attivi.

Costi Mercato Tutelato

Il mercato di maggior tutela, contrariamente al regime di mercato libero dell'energia, prevede prezzi meno abbordabili a causa di una regola specifica: il valore dell'energia varia ogni 3 mesi secondo le indicazioni dell'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti); i parecchi gestori di forniture di luce e gas che hanno scelto di agire anche in questo mercato sono costretti a rispettare tutto ciò.

Una gestione di questo tipo, dentro alla quale la spesa per la materia luce&gas non si lega alle variabili di mercato può portare, nei prezzi per un regolare contratto, un risparmio tangibile sull'ammontare della bolletta.

Questo regime di mercato sfortunatamente verrà abolito: la data concordata è il 1° gennaio 2021 per le varie PMI e il primo gennaio 2022 per luce e gas per uso domestico.

Contatti Nazionali Enel

Cosa si può fare per parlare con Enel Energia se dovessero presentarsi eventuali criticità? Le opzioni tra cui poter scegliere sono molte: tra poco scoprirai quali. Nel caso necessitassi di assistenza fisica, il suggerimento è di andare in un punto Enel Vignola; i recapiti via telefono di Enel, invece, li puoi trovare qui sotto:

I numeri Enel per inviare fax puoi consultarli qui sotto:

I contatti social Enel operativi al momento puoi leggerli di seguito:

Prima di chiudere il discorso, non dimenticare che hai la possibilità di servirsi di tutte le moltissime opzioni sul sito ufficiale Enel per avere supporto. Nella tua area privata MyEnel, in cui entrerai dopo aver effettuato l'accesso, ti viene data la possibilità di metterti in contatto con un professionista preparato, in qualsiasi istante, per visualizzare dati differenti come, per esempio, bollette, stato dell'utenza e scheda personale.

Il modello fac-simile pensato per i reclami, inserito sempre all'interno di MyEnel, nella sezione dedicata, viene utilizzato per evidenziare la presenza di interruzioni sulla rete che alimenta la fornitura. Ancora un'informazione: il portale Enel possiede una chat per l'assistenza clienti, per contattare un addetto capace senza doversi recare in uno spazio Enel. Si tratta di un'opzione valida sia per i clienti che per i semplici visitatori.

Come ulteriore forma di assistenza da Enel Energia puoi serenamente comunicare con Elena, il chatbot ufficiale: grazie all'applicazione WhatsApp, Facebook Messenger o Telegram hai l'opportunità di ottenere informazioni in merito a attivazione e metodi per il saldo delle bollette, lettura del contatore e ancora test sulla regolarità della fornitura.

Se stai pensando di inviare moduli e documenti di vario genere, sarà sufficiente dirigersi nei centri Enelnei pressi di Vignola; se sei in cerca di un'altra soluzione, c'è una casella postale a disposizione di tutti: Casella Postale 8080 - 85100 Potenza.

Top